Creatività Rich Media

Raccolta delle specifiche del sito

L'agenzia pubblicitaria è responsabile della raccolta delle specifiche del sito. Il momento migliore per iniziare tale processo è quando l'agenzia pubblicitaria effettua la richiesta di proposta (RFP, Request For Proposal) per il sito oppure quando acquista il prodotto multimediale.

Spesso publisher diversi hanno specifiche diverse per le creatività rich media. Quindi, per assicurati che il tuo annuncio possa essere pubblicato in tutti i siti, crea un grafico del minimo comune denominatore (vedi di seguito) e invialo all'agenzia creativa prima della realizzazione dell'annuncio. Se nella realizzazione viene coinvolto il minimo comune denominatore, saremo in grado di creare un annuncio che rispetti le limitazioni di più siti.  

Se non hai ancora ultimato le specifiche della creatività ma desideri fornire linee guida al team addetto alle creatività, puoi invitarlo a consultare le Linee guida per il QA Rich Media.

Il processo di raccolta delle specifiche si compone di tre passaggi:

Passaggio 1. Ultimazione del piano media

Il documento relativo al piano media deve includere:

  • Un elenco dei siti scelti come target per la campagna, con date di inizio e di fine, livelli di impressione e nomi dei posizionamenti se disponibili
  • Dimensioni degli annunci delle creatività (ad es. 300 x 250, 728 x 90) e tipi di creatività (ad es. espandibile, interstitial) per ogni sito
  • Caratteristiche relative a ogni tipo (video, audio e così via)
  • Nomi, indirizzi email e numeri di telefono dei tuoi contatti relativi a vendite e gestione del traffico per ogni sito

Passaggio 2. Raccogliere le specifiche del sito da ogni sito

Tali specifiche devono includere le dimensioni e i tipi di annuncio pubblicati nel piano media. Utilizza i moduli riportati di seguito:

Passaggio 3. Generazione di un minimo comune denominatore

Dopo aver raccolto le specifiche del sito, genera un minimo comune denominatore. Il minimo comune denominatore è basato sui valori minimi in termini di dimensioni di file, dimensioni di espansione, direzione di espansione e così via, per ciascuna dimensione e tipo di banner scelto per accontentare tutti i publisher del piano media. Compila la prima scheda di questo foglio delle specifiche.

Per trovare un minimo comune denominatore, esamina tutte le specifiche degli annunci nei siti del publisher in cui desideri pubblicare. A questo punto considera i valori minimi in termini di dimensioni del file, dimensioni di espansione, direzione di espansione e così via per ogni dimensione e tipo di creatività.

Esempio

Supponiamo che il tuo cliente desideri pubblicare un annuncio espandibile in tre siti. Di seguito sono riportati degli esempi di alcune specifiche per ogni:

Sito Dimensione Direzione di espansione Dimensioni di espansione Caricamento iniziale Caricamento ''polite'' successivo Caricamento complessivo Metodo di espansione
Sito 1 728 x 90 verso sinistra 728 x 240 40 kB 70 kB 110 kB Fai clic per espandere
Sito 2 728 x 90 verso sinistra 728 x 260 35 kB 55 kB 90 kB Passaggio del mouse o clic per espandere
Sito 3 728 x 90 verso destra 728 x 120 40 kB 60 kB 100 kB Passaggio del mouse o clic per espandere

Che cos'è il minimo comune denominatore?

Sito Dimensione Direzione di espansione Dimensioni di espansione Caricamento iniziale Caricamento "polite" Caricamento complessivo Direzioni di espansione consentite
Minimo comune denominatore 728 x 90 Creatività espandibili multidirezionali (MDE) 728 x 120 30 kB 55 kB 90 kB Clic per espandere.1
 

1Se per espandere l'annuncio un sito richiede il passaggio del mouse e un altro il clic, devi creare due annunci: uno per ogni requisito.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?