Termini di servizio aggiuntivi di Google per il non profit

Ultima modifica: 7 febbraio 2021

Per richiedere un account Google per il non profit o per usare le funzionalità del programma Google per il non profit, l'utente deve accettare (1) i Termini di servizio di Google e (2) i presenti Termini di servizio aggiuntivi di Google per il non profit (i "Termini aggiuntivi di Google per il non profit"). 

L'utente è tenuto a leggere attentamente ognuno di questi documenti. Insieme, questi documenti sono noti come "Termini". Stabiliscono cosa l'utente può aspettarsi da Google quando utilizza l'account e le funzionalità di Google per il non profit, nonché ciò che Google si aspetta dall'utente.
Se i presenti Termini aggiuntivi di Google per il non profit sono in conflitto con i Termini di servizio di Google, tali Termini aggiuntivi di Google per il non profit regoleranno il programma Google per il non profit. 

Benché non facciano parte dei presenti Termini, l'utente è invitato a leggere le nostre Norme sulla privacy per comprendere meglio come aggiornare, gestire, esportare ed eliminare le proprie informazioni.

Età e relazioni

L'utente deve aver superato la maggiore età legale nel suo paese (o avere più di 18 anni, a seconda dell'età maggiore) per poter avere un account Google per il non profit.

L'utente deve essere inoltre un rappresentante autorizzato che possa vincolare altre persone per conto della persona giuridica indicata nel proprio profilo non profit e nel proprio account Google per il non profit.

Vincolo di altre persone e privacy dell'amministratore

Se la richiesta dell'organizzazione dell'utente per avere un account Google per il non profit viene approvata, l'utente diventerà l'amministratore dell'account Google per il non profit dell'organizzazione. Se in un secondo momento l'utente vuole aggiungere o approvare altri utenti come co-amministratori dell'account dell'organizzazione, l'utente è tenuto a vincolare tali utenti ai presenti Termini prima di aggiungerli o approvarli come co-amministratori. I co-amministratori avranno gli stessi diritti dell'utente di controllare l'account dell'organizzazione, compresa la possibilità di rimuovere l'utente dalla carica di amministratore. Accettando di aggiungere co-amministratori all'account Google per il non profit della propria organizzazione, l'utente accetta che i co-amministratori vedano il suo nome e i dettagli delle sue azioni come amministratore, inclusi la rimozione di co-amministratori, il rifiuto delle richieste da parte di utenti che vogliono essere co-amministratori e delle richieste dell'organizzazione di prodotti Google offerti tramite Google per il non profit.

Che cosa ci aspettiamo dall'utente

Oltre a dover rispettare le regole di condotta di base riportate nei Termini di servizio di Google, durante l'uso del profilo non profit e dell'account Google per il non profit dell'organizzazione, l'utente è tenuto a garantire che:

  • Le informazioni contenute nella richiesta Google per il non profit presentata dall'organizzazione dell'utente siano veritiere e corrette, nonché che i contenuti nel profilo non profit dell'organizzazione siano corretti, aggiornati e completi.
  • La propria organizzazione non discrimini persone o gruppi di persone nelle prassi di assunzione/impiego o nella gestione di programmi e servizi, ad esempio in base all'orientamento sessuale o all'identità di genere.
  • L'organizzazione utilizzi Google per il non profit in conformità con le proprie norme e che l'uso non influisca negativamente sulla possibilità corrente o futura di Google di intrattenere rapporti d'affari con l'organizzazione dell'utente.
  • Non utilizzerà Google per il non profit per (i) corrompere funzionari governativi al fine di ottenere o mantenere rapporti d'affari o qualsiasi vantaggio illecito, (ii) ottenere o mantenere rapporti d'affari, (iii) far sì che un funzionario governativo svolga o non svolga una determinata attività in veste ufficiale o per (iv) ottenere qualsiasi altro vantaggio illecito. 

Utilizzo pubblico del profilo non profit

L'utente accetta che gli eventuali contenuti inclusi nel profilo non profit della propria organizzazione potrebbero essere usati in altri prodotti Google e potrebbero essere visualizzati pubblicamente (ad esempio in funzionalità per la raccolta fondi su YouTube). 

Google non è responsabile del profilo non profit dell'utente se quest'ultimo ha fornito informazioni sulla propria organizzazione nel profilo in questione, ma l'utente riconosce che abbiamo il diritto, e non l'obbligo, di moderare i contenuti in questione. 

Altri prodotti/servizi

I Termini regolano l'utilizzo da parte dell'utente dell'account e delle funzionalità Google per il non profit dell'organizzazione, ad esempio i profili non profit. I prodotti Google offerti tramite Google per il non profit potrebbero richiedere passaggi aggiuntivi per l'attivazione, compresa l'accettazione di termini di servizio separati specifici dei prodotti. 

Accesso di Google

Tramite la partecipazione a Google per il non profit o l'utilizzo delle relative funzionalità, l'utente autorizza Google ad accedere all'account della propria organizzazione, incluso il profilo non profit dell'organizzazione, per aiutarlo a gestire l'account dell'organizzazione e le informazioni fornite in merito all'organizzazione.

Domande o reclami

Per eventuali domande o reclami relativi al programma Google per il non profit, all'account o al profilo non profit dell'organizzazione, invitiamo l'utente a visitare il nostro Centro assistenza. Se l'utente non trova risposta alle sue domande nel Centro assistenza, può contattarci usando il modulo "Contattaci" a cui è possibile accedere dal Centro assistenza stesso.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
false