Impostazioni WAN

Le impostazioni WAN ti consentono di controllare il modo in cui Google Wifi si collega a Internet. In genere, il tipo di connessione WAN di cui disponi è determinato dal tuo Internet Service Provider (provider di servizi Internet).

Nelle impostazioni WAN, puoi scegliere uno tra i tipi di connessione WAN elencati sotto e configurarne le rispettive impostazioni:

La WAN (Wide Area Network) è la rete di computer connessi del mondo esterno. Puoi considerare la WAN come Internet. Viceversa, la LAN (Local Area Network) è l'insieme dei dispositivi presenti a casa tua. La LAN è la tua rete personale. I dispositivi della LAN, che possono essere costituiti da un tablet sul quale riproduci in streaming un video o un computer con il quale navighi su Internet, ricevono tutti i dati dalla WAN tramite il router.

Come faccio a modificare le impostazioni della rete WAN?

Nota: per modificare le impostazioni della rete WAN, Google Wifi deve essere offline e il tuo dispositivo mobile deve essere collegato localmente a Google Wifi (non puoi allontanarti dai punti di accesso Wifi). Scollega il cavo Ethernet dal punto di accesso Wifi principale e attendi fino a quando una spia arancione inizia a lampeggiare. Assicurati che il dispositivo mobile sia ancora connesso alla tua rete Google Wifi.
  1. Apri l'app Google Wifi.
  2. Tocca la scheda , quindi Rete e impostazioni generali.
  3. Nella sezione "Rete", tocca Impostazioni avanzate > WAN.

DHCP

Il protocollo DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) consente a un dispositivo (in questo caso il router) di ottenere automaticamente un indirizzo IP e altre informazioni correlate. Ulteriori informazioni sul protocollo DHCP.

Se la tua rete WAN è di un altro tipo e vuoi tornare al protocollo DHCP, procedi nel seguente modo:

  1. Apri l'app Google Wifi.
  2. Tocca la scheda , quindi Rete e impostazioni generali.
  3. Nella sezione "Rete", tocca Configurazione di rete avanzata > WAN > DHCP.
  4. Tocca Salva.
  5. Ricollega il cavo Ethernet al punto di accesso Wifi principale.
Ulteriori informazioni sul protocollo DHCP

Ogni dispositivo collegato a Internet ha un indirizzo IP. Questo comunica a Internet dove inviare i dati, come un indirizzo postale su un pacco.

Quando si utilizza il protocollo DHCP, Google Wifi chiede automaticamente al dispositivo connesso alla porta WAN del tuo punto di accesso Wifi principale (in genere un modem o un router/modem) di fornirgli un indirizzo IP. Il modem (il dispositivo "upstream") fornisce al punto di accesso Wifi principale un indirizzo IP per un determinato periodo di tempo (il cosiddetto "tempo di lease"). Al termine di tale periodo il dispositivo upstream rinnova il lease mentre il punto di accesso Wifi principale, in genere, utilizza lo stesso indirizzo. Dopo il riavvio, quindi, il DHCP assegna un nuovo indirizzo IP al punto di accesso Wifi principale.

Per la rete Google Wifi (così come per la maggior parte delle reti), il protocollo DHCP è un'impostazione predefinita poiché il procedimento è automatico e non necessita di alcuna configurazione manuale.

IP statico

Un indirizzo IP statico è un indirizzo IP che è stato prenotato per la tua connessione e non cambia automaticamente. Se vuoi un indirizzo IP statico, devi prenotarlo presso il tuo ISP. Ulteriori informazioni sull'indirizzo IP statico.

  1. Apri l'app Google Wifi.
  2. Tocca la scheda , quindi Rete e impostazioni generali.
  3. Nella sezione "Rete", tocca Impostazioni avanzate > WAN.
  4. Inserisci l'indirizzo IP, la subnet mask e il gateway Internet forniti dal tuo ISP. Al termine, tocca Salva.
  5. Dopo aver salvato le modifiche, ricollega il cavo Ethernet al modem e al punto di accesso Wifi.
Ulteriori informazioni sull'IP statico

La maggior parte degli utenti non ha bisogno di indirizzi IP statici per il proprio router. Ne hai bisogno solo quando vuoi che un dispositivo esterno o un servizio Internet memorizzino il dispositivo (ad esempio se stai utilizzando un server o vuoi accedere in remoto alla rete domestica tramite il suo IP pubblico). Note: la maggior parte degli ISP prevede un tipo di account speciale, spesso dedicato alle aziende, per poter assegnare un indirizzo IP statico.

Diverso è il caso in cui è un dispositivo ad avere un indirizzo IP statico. Il router può avere un indirizzo IP statico, visibile al resto di Internet. Invece i singoli dispositivi connessi al tuo router (ad es., un laptop, uno smartphone, un tablet) possono ottenere indirizzi IP statici utilizzabili nella rete locale; tali indirizzi IP statici non sono visibili al mondo esterno. Leggi informazioni sugli indirizzi IP statici per i dispositivi di rete.
PPPoE

PPPoE è l'acronimo di Point-to-Point Protocol over Ethernet. Significa che il tuo provider di servizi Internet (ISP) deve fornirti un nome utente e una password specifici prima che tu possa accedere a Internet. Si tratta di una configurazione tipica di molte connessioni DSL.

Se non sai con certezza quali siano il nome utente e la password a te assegnati, contatta il tuo ISP e richiedi le credenziali del tuo account PPPoE. Devi inserire queste credenziali quando configuri manualmente le impostazioni WAN.

Una volta ottenuti nome dell'account e password, procedi nel seguente modo per inserire le informazioni PPPoE:

  1. Apri l'app Google Wifi.
  2. Tocca la scheda , quindi Rete e impostazioni generali.
  3. Nella sezione "Rete", tocca Impostazioni avanzate > WAN > PPPoE.
  4. Inserisci il nome dell'account e la password. Verifica la password, quindi tocca Salva.
  5. Ricollega il cavo Ethernet al tuo punto di accesso Wifi.
Nota: per mantenere protetta la tua rete, Google Wifi non supporta il protocollo WPAD (Web Proxy Auto-Discovery Protocol). Infatti, il protocollo WPAD è facilmente attaccabile dagli hacker e di conseguenza metterebbe a rischio i tuoi dati o le tue attività di navigazione. Se sul tuo dispositivo è attivo il protocollo WPAD, ti consigliamo di seguire le istruzioni per disattivarlo, indicate nel manuale utente del dispositivo.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?