Priority Device

La funzionalità Priority Device consente di assegnare a un dispositivo di tua scelta la connessione più veloce sulla rete Wi-Fi. Quando dai priorità a un dispositivo (ad esempio, il laptop o il dispositivo Chromecast), la rete Wi-Fi riserva più larghezza di banda per quel dispositivo. Ciò significa meno buffering e migliori velocità di download. Perché ho bisogno di un dispositivo prioritario?

Ricorda: puoi assegnare priorità a qualsiasi dispositivo sulla rete Wi-Fi, sia esso collegato direttamente mediante cavo o in modalità wireless. È possibile assegnare priorità a un solo dispositivo alla volta e questa operazione limita la velocità Wi-Fi degli altri dispositivi.

Come faccio a configurare un dispositivo prioritario?

1. Apri l'app Google Wifi.

2. Tocca la scheda , quindi Priority Device.

3. Vedrai un elenco di dispositivi collegati alla rete Wi-Fi. Seleziona un dispositivo in modo da assegnargli automaticamente la priorità per un'ora.

Per modificare la durata, tocca l'intervallo di tempo. Puoi assegnargli la priorità per una, due o quattro ore.

4. Tocca Salva nell'angolo in alto a destra per salvare le modifiche.

Perché mi serve un dispositivo prioritario?

I dispositivi collegati alla rete Wi-Fi sono come un branco di animali assetati radunati attorno a un piccolo abbeveratoio. Quelli che arrivano prima bevono molto, mentre gli altri devono aspettare il loro turno e riescono a bere solo qualche sorso.

La stessa cosa accade sulla rete Wi-Fi: la differenza è che i dispositivi lottano per aggiudicarsi la velocità (larghezza di banda). Una TV che riproduce Netflix in streaming, un computer che scarica un film, una sessione di gioco dal vivo con la Xbox: tutti questi dispositivi vogliono accaparrarsi la connessione più veloce. Ma la larghezza di banda non è infinita.

Quando diversi dispositivi cercano di aggiudicarsi una larghezza di banda limitata, si possono verificare problemi fastidiosi, ad esempio buffering dei video stream, videoconferenze discontinue e tempi di download lenti.

È qui che entra in gioco la funzionalità Priority Device.

  • Se hai bisogno di riprodurre in streaming un film sulla TV, assegna al dispositivo una priorità di due ore.
  • Se vuoi fare una partita online, assegna alla Xbox la priorità di un'ora. Va bene, scherzavamo: di quattro ore.

Questi dispositivi avranno così una connessione più veloce e prestazioni migliori. Allo scadere del tempo, la rete Wi-Fi tornerà alle sue normali impostazioni e ogni dispositivo riceverà la giusta quota di larghezza di banda.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?