Come apportare modifiche con caricamenti collettivi

I caricamenti collettivi sono un metodo efficace per apportare modifiche alle parole chiave, agli annunci, ai gruppi di annunci, alle campagne e ai gruppi di prodotti (per le campagne Shopping) nell'account Google Ads. Questa funzione ti consente di risparmiare tempo perché puoi scaricare i fogli di lavoro, apportare le modifiche offline e poi ricaricare il foglio di lavoro nel tuo account, dove verranno applicate le nuove modifiche. In questo modo, puoi intraprendere tempestivamente azioni collettive in risposta a problemi e opportunità rilevati nei dati. In questo articolo viene descritto come scaricare, modificare e caricare un foglio di lavoro.

Esempio

Anna vende articoli sportivi online. Ha creato dozzine di gruppi di annunci con migliaia di parole chiave. In passato, ha utilizzato fogli di lavoro e una formula di proprietà per apportare modifiche alle sue offerte, che ha inserito manualmente nel suo account Google Ads. Con i caricamenti collettivi può scaricare un foglio di lavoro con le sue parole chiave, modificare le offerte applicando la sua formula di proprietà e poi caricare questo foglio di lavoro direttamente nel suo account Google Ads.

Dopo aver caricato il foglio di lavoro modificato, Anna può visualizzare l'anteprima delle modifiche, ottenere i dettagli di eventuali errori e applicare le modifiche quando è pronta, tutto nella stessa scheda. Può anche condividere l'anteprima con i colleghi, se desidera un altro parere.

Scaricare i fogli di lavoro da modificare

  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Seleziona Tutte le campagne dal menu di navigazione.
  3. Seleziona Parole chiaveAnnunci, Gruppo di annunci, Campagne o Gruppi di prodotti (a seconda del tipo di modifiche da effettuare).
  4. Fai clic sull'icona di download Download.
  5. Seleziona un formato per il tuo foglio di lavoro.
Prova ora
Nota

Se scarichi un rapporto, non includerà tutti i campi modificabili.

Salvare il foglio di lavoro scaricato originale

Una volta inviato un il caricamento collettivo, non esiste un sistema automatico per annullare le modifiche. Pertanto, ti consigliamo di salvare sempre una copia del rapporto scaricato originale qualora dovessi controllare le impostazioni esistenti prima delle modifiche.

Download di un modello di estensione annuncio modificabile
  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Nell'angolo in alto a destra dell'account, fai clic sull'icona degli strumenti .
  3. In "Azioni collettive", fai clic su Caricamenti.
  4. Fai clic sull'icona blu con il segno più .
  5. Fai clic su Visualizza i modelli.
  6. Scarica il tuo modello come file CSV o foglio di lavoro Excel.

Modificare i fogli di lavoro

Regole generali per la modifica dei fogli di lavoro

Aggiunta di parole chiave, annunci, gruppi di annunci, campagne o gruppi di prodotti

Per aggiungere una parola chiave, un annuncio o un altro elemento, crea una nuova riga nel foglio di lavoro scaricato.

Successivamente, inserisci i valori necessari per il nuovo elemento, ad esempio l'offerta, il budget o lo stato. I nuovi elementi di cui non si specifica una colonna "status" (stato) vengono attivati per impostazione predefinita.  Consulta l'elenco degli elementi supportati e dei valori corrispondenti.

Nota

Non è possibile modificare gli annunci nei fogli di lavoro scaricati. Per modificare un annuncio, eliminalo e creane uno nuovo, contenente le modifiche che vuoi apportare, nel foglio di lavoro. 

Rimozione di parole chiave, annunci, gruppi di annunci, campagne o gruppi di prodotti

Per rimuovere una parola chiave, un annuncio o un altro elemento:

  1. Nel foglio di lavoro scaricato individua la riga contenente l'elemento.
  2. Nella colonna "Stato" della stessa riga, inserisci Remove (Rimuovi).
  3. Carica il tuo foglio di lavoro.

Regole generali per la modifica

  • Non modificare o eliminare la riga di intestazione, contenente i nomi delle colonne.
  • Non è necessario che annoti o segnali le modifiche. Una volta terminate le modifiche al foglio di lavoro e dopo che lo avrai caricato, lo confronteremo con le tue opzioni correnti per individuare le modifiche che hai apportato. Avrai anche la possibilità di visualizzare l'anteprima delle modifiche prima di effettuarle.
  • È inutile eliminare le colonne superflue e le righe dei totali.
  • Salva il foglio di lavoro in uno dei formati supportati (.xls, .xlsx, .tsv o .csv).
Suggerimenti per la modifica dei fogli di lavoro con le parole chiave
  • Digita la parola chiave nella colonna Parola chiave. Racchiudi la parola chiave tra parentesi quadre ([ ]) o tra virgolette ("") per specificare la corrispondenza esatta o a frase.
  • Inserisci il nome del gruppo di annunci nella colonna Gruppo di annunci.
  • Non è possibile modificare la colonna della parola chiave o del tipo di corrispondenza di una parola chiave esistente. Quando modifichi una parola chiave o un tipo di corrispondenza, la vecchia parola chiave viene rimossa e ne viene creata una nuova. Lo stesso avviene nel caso di caricamenti collettivi. Pertanto, per modificare una parola chiave o un tipo di corrispondenza in un rapporto modificabile, dovrai rimuovere la parola chiave corrente e crearne una nuova con le modifiche desiderate.
Suggerimenti per modificare i fogli di lavoro degli annunci

Non puoi modificare il testo di un annuncio esistente. Quando modifichi un annuncio, quello vecchio viene rimosso e ne viene creato uno nuovo. Lo stesso avviene nel caso di caricamenti collettivi. Pertanto, per modificare un annuncio offline in un foglio di lavoro, devi rimuovere l'annuncio corrente e crearne uno nuovo con le modifiche desiderate.

Suggerimenti per modificare i fogli di lavoro della campagna

Alcune colonne non possono essere modificate perché sono utilizzate solo durante la creazione di una campagna. Assicurati che il tuo foglio di lavoro includa queste colonne obbligatorie, tutte modificabili:

  • Bid strategy type (Tipo di strategia di offerta) 
  • Budget 
  • Campaign (Campagna) 
  • Campaign ID (ID campagna) 
  • Campaign state (Stato della campagna) 
  • Campaign type (Tipo di campagna) 

L'aggiunta delle seguenti colonne è facoltativa:

  • Ad rotation (Rotazione annunci) 
  • Campaign subtype (Sottotipo di campagna) 
  • Tracking template (Modello di monitoraggio) 
  • Start date (Data di inizio) 
  • End date (Data di fine) 
  • Custom parameter (Parametro personalizzato) 
Suggerimenti per modificare un foglio di lavoro delle estensioni annuncio

Aggiungere un'estensione annuncio

Per aggiungere una nuova estensione annuncio, procedi nel seguente modo:

  • Nella colonna "Campaign" (Campagna), digita la campagna a cui aggiungere l'estensione.
  • Per aggiungere l'estensione in un gruppo di annunci, devi specificare anche il gruppo di annunci nella colonna "Ad Group" (Gruppo di annunci).
  • Per aggiungere un'estensione per app, devi specificare:

    • Mobile OS (Sistema operativo per dispositivi mobili): il sistema operativo che utilizzano i tuoi clienti target. Puoi inserire Android o Ios.
    • Package name (Nome pacchetto): l'ID univoco dell'app. Nel caso delle app Android, il nome del pacchetto è indicato dopo il parametro id= nell'URL dell'app su Google Play:

      http://play.google.com/store/apps/details?id=com.nomeapp.esempio

      Nel caso delle app iOS, inserisci l'ID dell'app indicato dopo il parametro id nell'URL dell'app su iTunes:

      http://itunes.apple.com/us/app/nome-app-esempio/id#########

    • App link text (Testo del link dell'app): il testo su cui le persone faranno clic per accedere alla tua app. Puoi utilizzare, ad esempio, "Scarica l'app".
    • Final URL (URL finale): l'URL dell'app visualizzato dai clienti. Potrebbe essere, ad esempio, l'URL della tua app in Google Play Store.
  • Per aggiungere un'estensione di chiamata, devi specificare:

    • Phone number (Numero di telefono): il numero che viene chiamato quando un cliente fa clic sulla tua estensione.
    • Country code (Codice paese): il paese in cui è registrato il tuo numero di telefono. Ad esempio, se il numero di telefono è registrato negli Stati Uniti d'America, devi indicare US.
    • Uso di un numero di inoltro (facoltativo): se desideri utilizzare un numero di inoltro di Google nel tuo annuncio. È possibile indicare yes (sì) o no. Il valore predefinito è no.
  • Per aggiungere un'estensione di recensione, devi specificare:

    • Source name (Nome fonte): la persona o l'organizzazione che ha fornito la recensione.
    • Source URL (URL di origine): l'URL in cui la persona o l'organizzazione ha pubblicato la recensione.
    • Text (Testo): il testo della recensione.
    • Is exact quote (Citazione esatta, facoltativo): indica se il testo corrisponde esattamente alle parole della recensione. È possibile indicare yes (sì) o no. Il valore predefinito è no.
  • Per aggiungere un'estensione sitelink, devi specificare:

    • Testo del sitelink: il testo che vuoi appaia come link selezionabile nel sitelink.
    • URL finale: l'URL al quale rimanda il link nel sitelink.

    I campi Description sono facoltativi, ma possono rendere il tuo annuncio più pertinente per i potenziali clienti. Se scegli di visualizzare le descrizioni, devi utilizzare entrambi i campi. La tua descrizione potrebbe essere idonea per essere visualizzata sotto al sitelink.

    Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione Formato sitelink con ulteriori dettagli.

  • Per aggiungere estensioni callout, è necessario specificare quanto segue:
    • Callout text (Testo del callout): il testo da visualizzare come callout
  • Per aggiungere estensioni snippet strutturati, devi specificare:
    • Intestazione snippet strutturato: intestazioni scelte da questo elenco di intestazioni predefinite, utilizzate con l'iniziale maiuscola. NOTA: saranno accettate solo le intestazioni incluse nel nostro elenco.
    • Structured snippet values (Valori snippet strutturati): i dettagli specifici relativi alle intestazioni ai quali vuoi dare risalto.

    Indicazioni facoltative per tutte le estensioni annuncio

    Oltre alle colonne obbligatorie in ogni rapporto, puoi utilizzare i caricamenti collettivi per identificare il dispositivo preferito, le date di inizio e di fine dell'estensione e le preferenze di pianificazione. Per specificare queste opzioni, aggiungi una nuova colonna al foglio di lavoro con le intestazioni e le informazioni seguenti:

    • Start time (Ora di inizio): la data in cui vuoi iniziare la pubblicazione dell'estensione. Il formato da utilizzare è mm/gg/aaaa. Ad esempio, il 1° luglio 2014 corrisponde a 07/01/2014.
    • End time (Ora di fine): la data in cui vuoi interrompere la pubblicazione dell'estensione. Il formato da utilizzare è mm/gg/aaaa. Ad esempio, il 1° luglio 2014 corrisponde a 07/01/2014.
    • Device preference (Dispositivo preferito): i dispositivi sui quali vuoi pubblicare l'estensione. Puoi specificare all (tutti) o mobile (dispositivi mobili).
    • Scheduling (Pianificazione): i giorni della settimana e gli orari in cui vuoi pubblicare l'estensione. Devi utilizzare il formato giorno, ora di inizio - ora di fine. Ad esempio, se vuoi pianificare per il lunedì dalle 9 alle 17, devi inserire Monday, 09:00 AM - 05:00 PM (Lunedì, 09:00 - 17:00). In caso di pianificazione per più giorni, separa i giorni con un punto e virgola. Ad esempio, per specificare la precedente pianificazione sia per il lunedì sia per il martedì, indica Monday, 09:00 AM - 05:00 PM; Tuesday, 09:00 AM - 05:00 PM (Lunedì, 09:00 - 17:00; Martedì, 09:00 - 17:00).
     

    Rimozione di un'estensione annuncio

    Per rimuovere un'estensione annuncio, inserisci Remove (Rimuovi) nella colonna Action (Azione) della riga di quell'estensione annuncio. L'estensione viene quindi rimossa dalla campagna o dal gruppo di annunci, ma potrà essere ancora utilizzata in altre campagne e in altri gruppi di annunci. L'eliminazione della riga o la rimozione dei suoi contenuti non ha alcun effetto.

Suggerimenti per la modifica di un foglio di lavoro di gruppi di prodotti

Per istruzioni dettagliate, consulta le informazioni sui caricamenti collettivi nelle campagne Shopping.

Caricare i fogli di lavoro e applicare le modifiche

Come eseguire un caricamento utilizzando il menu con i tre puntini
  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Seleziona Tutte le campagne dal menu di navigazione. 
  3. Seleziona Parole chiaveAnnunci, Gruppo di annunci, Campagne o Gruppi di prodotti (a seconda del tipo di modifiche da effettuare).
  4. Fai clic sull'icona con tre puntini 3 dot icon
  5. Fai clic sull'icona di caricamento Import.
  6. Scegli il foglio di lavoro da caricare.
  7. Fai clic su Apri.
  8. Fai clic su Anteprima per visualizzare l'anteprima dei dati prima del caricamento.
  9.  Fai clic su Applica.
Come eseguire un caricamento nella sezione Operazioni collettive

Come caricare il foglio di lavoro:

  1. Nell'account AdWords fai clic su Operazioni collettive nella finestra di navigazione di sinistra.
  2. Seleziona Caricamenti collettivi.
  3. Fai clic su Scegli file per individuare il foglio di lavoro modificato e salvato.
  4. Fai clic su Carica e visualizza anteprima.
  5. Al termine del caricamento, viene visualizzata un'anteprima delle modifiche. A questo punto, puoi vedere l'aspetto che avranno le tue modifiche, correggere eventuali errori nel foglio di lavoro e ricaricarlo oppure ignorare gli errori e fare clic su Applica modifiche.
Visualizzazione dei risultati del caricamento

Una volta caricato il file, viene visualizzata una nuova voce relativa a tale file nella parte superiore della tabella, nella sezione Operazioni collettive. Le modifiche applicate avranno un link Dettagli dove potrai visualizzare le modifiche precedenti. Per i fogli di lavoro caricati che non hai applicato, puoi scegliere una delle tre opzioni seguenti: Anteprima, Applica o Rimuovi.

Nota
  • Se carichi un foglio di lavoro con più di 1000 righe e ne visualizzi l'anteprima, verranno caricate tutte le righe ma nell'anteprima vedrai solo le prime 1000. 
  • Dopo averle applicate, puoi vedere tutte le modifiche scaricando i risultati.  
  • Puoi visualizzare i dettagli solo per i file caricati negli ultimi 90 giorni.
  • Il foglio di lavoro deve avere dimensioni inferiori ai 50 MB o contenere un massimo di 1 milione di righe.
  • I caricamenti scadono dopo 2 ore. In tal caso, sarà necessario riprovare. Tuttavia, non devi ricaricare l'intero foglio di lavoro, ma solo le parti non ancora completate.
     
Creare collettivamente account Google Ads dall'account amministratore

Puoi creare più account Google Ads dal tuo account amministratore tramite il caricamento collettivo. Ecco un modello CSV.

Che cosa fare in caso di errori

Identificazione degli errori

  1. Individua il foglio di lavoro nella tabella Operazioni collettive.
  2. Nella riga contenente il rapporto, fai clic su Download > Solo gli errori oppure fai clic su Dettagli per esaminare gli errori all'interno del tuo account.
  3. Nella colonna Risultati del foglio di lavoro, individua il problema per ogni riga e correggilo.
  4. Salva il file e poi caricalo nell'area Operazioni collettive.

Correzione degli errori

Errore Soluzione
Alcune modifiche sono in conflitto. Assicurati che nessun altro stia cercando di modificare il tuo account e riprova.
Alcuni elementi del file non soddisfano le linee guida redazionali. Assicurati che tutti gli elementi del file siano conformi alle linee guida redazionali di Google Ads.
Manca una riga di intestazione nel file. La prima riga di un file caricato deve essere utilizzata per le intestazioni.
Nota: quando scarichi il file da Google Ads, le intestazioni sono già presenti.
La colonna contiene il tipo di informazioni errato. Assicurati che le informazioni inserite soddisfino i requisiti.
Nella riga manca un valore. Accertati di inserire un valore per tutte le colonne obbligatorie.
Le parole chiave contengono caratteri non consentiti. Rimuovi tutti i caratteri non standard (! @ % , *) dalle parole chiave.
Uno degli ID non esiste. Se aggiungi un elemento, rimuovi il valore dalla colonna ID. Se stai apportando modifiche a un elemento, assicurati che l'ID sia corretto e che l'entità non sia stata rimossa.
Se aggiungi un elemento a un gruppo di annunci o a una campagna, assicurati che la campagna o il gruppo di annunci abbia un ID valido.
L'URL aggiornato non è identico al precedente URL di destinazione. L'URL finale e il modello di monitoraggio devono essere identici all'URL di destinazione. Se non vuoi che siano identici, segui la procedura descritta in Come eseguire l'upgrade degli URL.
Impossibile utilizzare sia URL finale sia URL di destinazione. Non puoi utilizzare sia un URL finale sia un URL di destinazione (/URLsitelink per i sitelink). Nota: è consigliabile utilizzare l'URL finale.
Per aggiornare il tuo feed o set di dati, devi includere una colonna "Azione". Per le modifiche ai sitelink e ad altri feed tramite caricamenti collettivi, è necessaria una colonna con l'intestazione "AZIONE" (i valori possibili sono "IMPOSTA", "AGGIUNGI" o "RIMUOVI").

 

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?