Impostare le regole automatizzate

La posizione media (Posiz. media) verrà rimossa a settembre 2019. La percentuale impressioni superiore e la percentuale impressioni superiore assoluta forniscono una visione più chiara di dove appaiono i tuoi annunci nelle pagine di ricerca. Puoi utilizzare queste nuove metriche per ottimizzare la posizione degli annunci. Ulteriori informazioni.

Le regole automatizzate ti consentono di apportare modifiche nel tuo account in modo automatico, in base alle impostazioni e alle condizioni scelte. Puoi modificare lo stato degli annunci, il budget, le offerte e molto altro ancora. Ad esempio, puoi impostare una regola specifica per aumentare l'offerta per parola chiave ogni volta che il tuo annuncio non viene visualizzato nella prima pagina dei risultati. Inoltre, puoi utilizzare le regole automatizzate per attivare le email, senza intraprendere altre azioni, quando si verificano determinate condizioni.

L'utilizzo delle regole automatizzate consente di risparmiare tempo poiché riduce la necessità di monitorare le campagne e di apportare frequenti modifiche manuali.

Questo articolo mostra un esempio di come impostare una regola automatizzata.

Prima di iniziare

Se non sai come funzionano le regole automatizzate, leggi l'articolo Informazioni sulle regole automatizzate nella precedente esperienza AdWords e nella nuova esperienza Google Ads.

Istruzioni

 

La maggior parte degli utenti utilizza la nuova esperienza Google Ads come unico modo di gestire i propri account. Se ancora utilizzi la versione AdWords precedente, scegli Precedente di seguito. Ulteriori informazioni

Ecco un esempio di come creare una regola per aumentare il budget per le campagne:
  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Vai alle pagine Campagne, Gruppi di annunci o Parole chiave.
  3. Fai clic sull'icona con tre puntini sopra la tabella delle statistiche.
  4. Seleziona Crea una regola automatizzata.
  5. Seleziona Modifica budget dal menu a discesa "Tipo di regola".
  6. Scegli per quali campagne modificare i budget (Tutte le campagne attivate, Tutte le campagne attivate e in pausa o Seleziona le campagne).
  7. Nel menu a discesa "Azione" seleziona Aumenta il budget. Puoi scegliere di aumentare il budget di una percentuale o di un importo specifico. Se vuoi assicurarti che il costo del budget non superi un determinato importo per il periodo di fatturazione, puoi impostare un limite superiore del budget. (facoltativo)
  8. Per aggiungere una condizione, fai clic su + AGGIUNGI in "Condizione".
  9. Definisci la frequenza della regola.
  10. Scegli il tipo di aggiornamenti via email da ricevere in caso di problemi in merito alla regola.
  11. Assegna un nome alla regola.
  12. Fai clic su Anteprima per assicurarti di avere impostato il funzionamento della regola nel modo preferito. La funzione di anteprima consente solo di effettuare un controllo, non di apportare modifiche permanenti all'account.
  13. Al termine, fai clic su Salva regola.
Suggerimenti e linee guida per l'utilizzo delle regole automatizzate

Suggerimenti generali

Limiti di utilizzo

  • Specifica i limiti massimo e minimo per le offerte e i budget affinché non siano troppo alti o troppo bassi. Un aumento continuo delle offerte rischia di generare CPC inutilmente elevati, mentre una diminuzione continua delle offerte può comportare una riduzione significativa del traffico.

Utilizza una quantità di dati sufficiente per poter decidere in modo consapevole.

  • Per garantire che le modifiche vengano apportate sulla base di una quantità sufficiente di dati, consigliamo di utilizzare un intervallo di tempo sufficientemente lungo o di aggiungere alla tua regola un altro requisito, come ad esempio "impressioni > X".

Usa le opzioni "frequenza" e "utilizzo dati da" in modo uniforme

  • Utilizzare una frequenza breve con un intervallo di misurazione lungo può essere un problema. Attieniti alla regola secondo la quale se la posizione media di un annuncio negli ultimi 14 giorni è inferiore a tre, le offerte vanno aumentate dell'x% al giorno. In questo modo, le offerte vengono aumentate con una frequenza maggiore (giornaliera) rispetto alla frequenza con cui la regola calcola la posizione media dell'annuncio (su un arco di tempo di 14 giorni). In genere, è consigliabile utilizzare intervalli di frequenza e di misurazione coerenti tra loro (ad esempio, se si sceglie una frequenza settimanale, utilizzare i dati degli ultimi sette giorni).

Anteprima

  • Verifica le regole in anteprima prima di salvarle per capire in che modo influiranno sulle tue campagne. È possibile che molti punti del tuo account subiscano modifiche significative in base ai requisiti e alle impostazioni definiti, pertanto è importante effettuare un controllo accurato.

Agisci con prudenza

  • Per verificare l'impatto effettivo di una regola, prova ad applicarla una sola volta. Dopo aver appurato che le regole funzionano correttamente, potrai pianificarne l'impostazione periodica (ad esempio, giornaliera o settimanale).

Configura regole adatte alla tua attività

  • Scopri quali sono le tendenze nell'ambito della giornata e della settimana (ad esempio, il traffico nelle ore di punta o nei giorni feriali potrebbe essere diverso dal traffico nelle ore non di punta e nei fine settimana). Nel momento in cui imposti la portata delle modifiche, cerca di determinare anche la distanza che ti separa dai tuoi obiettivi (ad esempio, cambia con piccoli incrementi del 5% quando sei più vicino all'obiettivo e con grandi incrementi del 20% quando sei più lontano). Tutti questi aspetti possono essere gestiti utilizzando combinazioni di più regole.

Pianifica in modo intelligente due regole che influenzano gli stessi elementi

  • Che cosa accade se pianifichi alla stessa ora due regole che influenzano gli stessi elementi? Le regole non vengono disposte autonomamente in ordine di priorità; pertanto se configuri due regole che apportano modifiche contestuali alle stesse entità, entrambe le regole vengono eseguite e apportano le modifiche specificate a tutte le entità. Ti consigliamo di non pianificare l'esecuzione in contemporanea di più regole che possono influire sullo stesso set di dati. Tuttavia, se desideri configurare due o più regole che apportano modifiche alla stessa parte di una campagna, ti consigliamo di pianificarne l'attivazione in orari diversi.

Se pianifichi l'esecuzione di più regole alla stessa ora e per le stesse entità, il sistema tenta di eseguirle tutte, ma talvolta si verificano degli errori a causa dell'esecuzione contestuale di modifiche in conflitto. L'impostazione di orari diversi per l'attivazione delle regole non solo consente di evitare questi errori, ma anche di applicarle in ordine di priorità. In questo modo, le regole pianificate prima vengono eseguite per prime.

Suggerimenti per le regole che influenzano le offerte per parola chiave

Non sempre è facile impostare regole di offerta ricorrenti da eseguire su tutto un account o tutta una campagna. Se rispondono alle tue esigenze, ti consigliamo di provare le offerte automatiche e lo Strumento per ottimizzare le conversioni per gestire le offerte e il budget. Di seguito riportiamo alcuni suggerimenti per aiutarti a configurare le regole automatizzate che modificano le offerte per parole chiave da eseguire periodicamente.

Modifica delle offerte sulla base dei dati di conversione

  • La misurazione di una conversione è una procedura più lunga rispetto alla misurazione di un clic o un'impressione; una conversione può verificarsi molti giorni dopo un clic e viene registrata solo se si verifica all'interno della finestra di conversione che hai scelto. Inoltre, le conversioni si verificano meno frequentemente rispetto ai clic o alle impressioni. Se crei regole basate sulle conversioni, ti consigliamo di applicare intervalli di tipo "utilizzo dati da" più lunghi, in modo da rilevare correttamente le conversioni realizzate.

Modifica delle offerte in base alla posizione media

  • La modifica delle offerte per controllare la posizione media non sempre funziona: in alcuni casi, infatti, un aumento dell'offerta si traduce in un aumento delle impressioni dell'annuncio. Di conseguenza, i tuoi annunci potrebbero essere pubblicati in posizioni più basse rispetto a prima.

Modifica delle offerte sulla base della percentuale di clic (CTR)

  • Il CTR dell'annuncio dipende dalla posizione dell'annuncio sulla pagina. Se crei una regola che riduce l'offerta quando il CTR è basso, si potrebbe innescare una spirale negativa per cui l'annuncio perde ulteriori posizioni nella pagina con conseguente riduzione del CTR.

Passaggi successivi

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema