Cose da sapere sulla qualità degli annunci

In fatto di qualità degli annunci, c'è molto da imparare. Sulla base del feedback fornitoci dai nostri inserzionisti via email, in occasione di conferenze e sul forum, abbiamo compilato un elenco delle cose che devi sapere sulla qualità degli annunci.

Potrebbero non esistere annunci per tutti i risultati di ricerca, comprese le query su cui gli inserzionisti effettuano offerte.

Spesso potrai notare che su una data pagina non sono presenti annunci, neppure quando l'inserzionista sta facendo un'offerta per i termini di ricerca che hanno generato tali risultati. In linea con la nostra filosofia di pubblicazione dell'annuncio giusto per l'utente giusto al momento giusto, preferiamo non pubblicare alcun annuncio su una pagina piuttosto che pubblicare annunci di scarsa qualità. È per questa ragione che ciascun annuncio deve raggiungere le soglie di ranking dell'annuncio per poter essere pubblicato. In alcuni casi, gli annunci di bassa qualità potranno non essere pubblicati affatto (anche se continui ad aumentare l'offerta), poiché non soddisfano gli standard qualitativi minimi necessari alla pubblicazione. La diagnostica parole chiave potrà aiutarti a scoprire perché il tuo annuncio non viene mostrato in corrispondenza di una determinata query.

Il fatto che per una parola chiave vi sia scarsa concorrenza non significa che la parola costi poco.

Ricorda che la concorrenza è solo una delle variabili che incidono sul CPC effettivo. Il prezzo pagato per un clic è determinato, tra le altre cose, anche dalla qualità degli annunci e dal contesto dei termini di ricerca degli utenti. Se gli annunci e la pagina di destinazione sono di bassa qualità, potresti notare che il CPC effettivo si avvicina al CPC massimo, anche in presenza di scarsa concorrenza per i termini di ricerca che hanno attivato l'annuncio. Tieni presente che, a prescindere dal livello qualitativo di un annuncio, non ti sarà mai addebitato un importo superiore al CPC massimo per un clic (a meno che non utilizzi le offerte automatiche) nel caso l'annuncio venga pubblicato.

Le estensioni annuncio e gli altri formati degli annunci incidono sul ranking dell'annuncio.

Per mostrare informazioni più pertinenti agli utenti, consideriamo l'impatto previsto dalla pubblicazione delle estensioni e di altri formati dell'annuncio quando calcoliamo il ranking dell'annuncio, il quale inoltre tiene conto dell'offerta, della qualità dell'annuncio e della pagina di destinazione, delle soglie pertinenti e del contesto di ricerca degli utenti.

Per stabilire se mostrare un'estensione annuncio su Google, prendiamo in considerazione vari fattori, tra cui la posizione dell'annuncio nelle pagine dei risultati di ricerca di Google (ad esempio, alcune estensioni possono essere visualizzate solo in annunci pubblicati sopra i risultati di ricerca). Inoltre richiediamo un ranking dell'annuncio minimo (che tiene conto delle estensioni) prima di visualizzare le estensioni. Tieni presente che aumentare l'offerta, migliorare la qualità dell'annuncio o entrambe queste azioni possono portare a un miglioramento del ranking dell'annuncio. Il miglioramento del ranking dell'annuncio aumenta la probabilità che le estensioni annuncio siano visualizzate con i tuoi annunci nonché le probabilità che il tuo annuncio riceva più clic.

La posizione dell'annuncio non influisce sulla qualità degli annunci.

La percentuale di clic (CTR) prevista è una delle componenti qualitative del ranking dell'annuncio. Quando determiniamo il CTR previsto, osserviamo il rendimento passato degli annunci, ma, nel frattempo, escludiamo i precedenti effetti della posizione dell'annuncio. Come probabilmente avrai notato, gli annunci pubblicati nelle prime posizioni ottengono di solito un CTR più elevato rispetto a quelli pubblicati in basso, perché gli annunci in posizioni più elevate sono in evidenza, particolarmente visibili per gli utenti. Pertanto, per calcolare un CTR previsto preciso, è importante prendere in considerazione l'impatto della posizione dell'annuncio (nonché di altri fattori che influiscono sull'evidenza e la visibilità, come le estensioni e gli altri formati degli annunci) sul CTR previsto e rimuoverlo dal processo di determinazione di quest'ultimo.

L'offerta influisce sul ranking dell'annuncio e non sulla qualità degli annunci.

La qualità dell'annuncio viene calcolata in base a stime, effettuate al momento dell'asta, della percentuale di clic prevista, della pertinenza dell'annuncio e dell'esperienza sulla pagina di destinazione. L'offerta non viene presa in considerazione nel determinare la qualità degli annunci.

Alla qualità viene data particolare considerazione per determinare quali annunci devono occupare i primi posti.

Per gli annunci sopra i risultati di ricerca di Google, utilizziamo la solita formula del ranking dell'annuncio, basata su offerta, qualità dell'annuncio e della pagina di destinazione, competitività di un'asta, contesto di ricerca dell'utente, nonché impatto previsto delle estensioni e degli altri formati degli annunci. Tuttavia, solo gli annunci che superano le soglie di ranking più elevate sono idonei a comparire sopra i risultati di ricerca di Google. In questo modo, la qualità e la pertinenza assumono un ruolo ancora più importante nella selezione degli annunci da pubblicare sopra i risultati di ricerca, gli utenti visualizzano gli annunci qualitativamente migliori più in alto nella pagina dei risultati di ricerca e il CPC effettivo pagato dagli inserzionisti riflette l'evidenza e il valore della posizione dell'annuncio nella pagina.

Le conversioni registrate non influiscono sui componenti qualitativi utilizzati nel ranking dell'annuncio.

Alcuni inserzionisti che utilizzano il monitoraggio delle conversioni di Google Ads credono erroneamente di dover impostare un evento di conversione di facile realizzazione sulle loro pagine di destinazione per incrementare artificiosamente i tassi di conversione. In realtà, questo non influirà assolutamente sui componenti qualitativi del ranking dell'annuncio. Utilizza il monitoraggio delle conversioni in modo responsabile e non preoccuparti del suo impatto sulla qualità degli annunci.

Il fatto che gli annunci vengano mostrati con poca frequenza o non vengano mostrati affatto perché messi in pausa o per motivi di budget, non deve incidere sulla qualità. Alcuni giorni di basso rendimento non devono danneggiare i componenti qualitativi del ranking dell'annuncio.

Se gli annunci vengono messi in pausa o non vengono pubblicati per motivi di budget o di offerte basse, la qualità degli annunci non ne risente.

Per ottimizzare l'account, ti invitiamo a eseguire test mirati per offerte, creatività e parole chiave.  Questi piccoli test sono utili per misurare l'impatto delle modifiche prima di renderle effettive nel resto dell'account. Ti consigliamo di monitorare attentamente il rendimento dei tuoi esperimenti. Se, dopo alcuni giorni, noti che il loro rendimento è basso, puoi rivedere l'esperimento o rimuovere le modifiche.  L'impatto a breve termine sulla qualità degli annunci alla fine verrà compensato dal rendimento precedente e futuro di tale parola chiave.

La ristrutturazione dell'account non influisce sulla qualità degli annunci.

La qualità degli annunci è indipendente dalla struttura dell'account e il rendimento storico degli annunci viene preservato quando ristrutturi il tuo account. Ciò vale, in genere, anche quando si spostano parole chiave e testi degli annunci da un account all'altro o in nuovi account (in quanto l'esperienza rimane identica dal punto di vista dell'utente).

Alcuni fattori che dipendono dalla struttura di un account possono determinare se gli annunci devono essere pubblicati per una determinata ricerca. Ad esempio:

  • Potrebbero essere utilizzate altre parole chiave in un gruppo di annunci per comprendere meglio l'intenzione di una singola parola chiave che, di per sé, potrebbe essere ambigua. Per questo motivo, l'aggiunta o la rimozione di parole chiave da un gruppo di annunci può modificare le ricerche mostrate su cui compaiono alcune parole chiave.
  • Il metodo di pubblicazione standard del sistema di budget cerca di distribuire il budget in modo uniforme nell'arco dell'intera giornata. La modifica della struttura dell'account può comportare una variazione del volume o del traffico idoneo alla pubblicazione dalla campagna, con una conseguente modifica del pacing del budget.
     

Ti consigliamo di fare delle prove con le strutture migliorate dell'account. Puoi sempre tornare indietro se non danno i risultati sperati.

Il punteggio di qualità non è utilizzato al momento dell'asta per il ranking dell'annuncio.

Il punteggio di qualità da 1 a 10 mostrato nel tuo account è una stima aggregata del rendimento complessivo nelle aste dell'annuncio; pertanto non può essere utilizzato al momento dell'asta per determinare il ranking dell'annuncio. I calcoli di qualità in tempo reale e specifici dell'asta di percentuale di clic prevista, pertinenza dell'annuncio ed esperienza sulla pagina di destinazione, tra gli altri fattori, sono utilizzati per determinare il ranking dell'annuncio al momento dell'asta. Questi fattori, basati su elementi rilevati solo al momento dell'asta, possono incidere significativamente sulla qualità dell'esperienza utente.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema