Migliorare il report sui termini di ricerca rispettando la privacy degli utenti

9 settembre 2021

Le aspettative dei consumatori in fatto di privacy non sono mai state così alte. Infatti, le ricerche su Google di "privacy online" sono aumentate di oltre il 50% tra la primavera 2019 e la primavera 2020.1 Ecco perché, lo scorso anno, abbiamo aggiornato il report sui termini di ricerca e il report sui termini di ricerca degli annunci dinamici della rete di ricerca per raggiungere nuove soglie relative alla privacy. Queste soglie garantiscono l'anonimato degli utenti, perché vengono segnalati solo i termini che hanno registrato un volume di ricerca sufficiente per tutte le ricerche Google. In seguito a questi aggiornamenti, molti utenti ci hanno segnalato di volere più dati. Da allora, abbiamo esplorato nuovi modi nel rispetto della privacy per fornirvi le informazioni necessarie per pubblicare campagne più efficaci.

Da oggi, potremo mostrare più query che soddisfano i nostri standard relativi alla privacy nel report sui termini di ricerca per le campagne di annunci dinamici della rete di ricerca e sulla rete di ricerca. Questi dati verranno ora visualizzati nei report per le query ricevute dal 1° febbraio 2021. Questo aggiornamento può aiutarvi a identificare temi delle parole chiave più pertinenti, semplificando l'ottimizzazione del testo pubblicitario, delle pagine di destinazione e altro ancora. Queste metriche saranno ora più coerenti con le altre metriche di Google Ads.

Nell'ambito del nostro continuo impegno per la privacy, stiamo lavorando per rendere coerenti le soglie relative alla privacy in Google. Nei prossimi mesi verranno apportate modifiche agli altri nostri strumenti, che riguarderanno anche le modalità di gestione dei dati storici. In Google Ads, i dati storici sulle query raccolti nell'account prima del 1° settembre 2020 e che non soddisfano le soglie correnti per il report sui termini di ricerca saranno disponibili nei report fino al 1° febbraio 2022.

Il nostro obiettivo è fornirvi una visione più chiara di come i clienti trovano le vostre attività su Ricerca. Nei prossimi mesi renderemo disponibili ulteriori risorse nella pagina Approfondimenti per aiutarvi a comprendere i temi delle query di ricerca che hanno determinato il rendimento delle campagne, anche se tali query non compaiono nel report sui termini di ricerca. In questo modo potrete risparmiare tempo e comprendere meglio le intenzioni dei consumatori, senza rinunciare alla privacy.

Scritto da Naresh Pallavi, Senior Product Manager, Google Ads


 

1. Dati di Google, ricerche a livello mondiale in inglese, 15 aprile 2020 - 13 giugno 2020 rispetto a 15 aprile 2019 - 13 giugno 2019.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false