Gestire Flash nei browser Chrome degli utenti

Questo articolo riguarda unicamente le versioni gestite del browser Chrome. Flash è integrato in Chrome OS e non può essere disinstallato dai dispositivi con tale sistema operativo.

Nota importante: Adobe® ha annunciato il ritiro di Flash® Player® a dicembre 2020. In Chrome 76 e versioni successive, Flash Player è disattivato per impostazione predefinita. Gli utenti possono impostare manualmente l'opzione Chiedi prima per approvare l'esecuzione di Flash, senza influire sulle impostazioni dei criteri applicate per quest'ultimo. Per informazioni dettagliate sulle modifiche inviate e imminenti, consulta il piano di Flash.

Consigliamo vivamente alle organizzazioni di eseguire la migrazione a soluzioni alternative.

Per impostazione predefinita, Chrome installa Adobe Flash Player in background o la prima volta che l'utente visualizza contenuti Flash. In seguito, Flash Player continuerà a essere aggiornato mediante il programma di aggiornamento dei componenti di Chrome.

Consigliamo di utilizzare le impostazioni predefinite per la maggior parte delle organizzazioni. Tuttavia, alcuni amministratori potrebbero scegliere di gestire autonomamente l'esperienza Flash dei propri utenti.

Consigli sull'implementazione di Flash

Opzione 1: consentire a Chrome di gestire la versione di Flash Player (consigliata)

Mantieni attivato il programma di aggiornamento dei componenti di Chrome, come da impostazione predefinita. Nell'editor Criteri di gruppo di Windows, imposta ComponentUpdatesEnabled=true. Chrome scaricherà e installerà Flash Player e lo aggiornerà quando necessario.

Opzione 2: affidare all'amministratore IT la responsabilità di aggiornare Flash Player per gli utenti

Puoi installare e gestire manualmente l'installazione di Flash nella tua azienda mediante il pacchetto MSI di Adobe Flash Player (per Chromium).

  1. Disattiva il programma di aggiornamento dei componenti impostando ComponentUpdatesEnabled=false.
  2. Scarica Flash e distribuiscilo agli utenti mediante il pacchetto MSI di Adobe Flash, assicurandoti di selezionare Opera & Chromium PPAPI MSI.
  3. Continua ad aggiornare Flash per gli utenti mediante il pacchetto MSI di Adobe Flash ogni volta che viene rilasciato un aggiornamento.

In questo caso, Chrome non aggiornerà Adobe Flash Player: tutti gli aggiornamenti vengono eseguiti manualmente dall'amministratore IT, ad esempio ridistribuendoli mediante i pacchetti MSI di Adobe più recenti. Se il programma di aggiornamento dei componenti è attivato, Chrome sceglierà la versione più recente tra la DLL del pacchetto MSI di Adobe Flash Player e il plug-in di Chrome.

Attenzione: non disattivare il programma di aggiornamento dei componenti di Chrome con il criterio ComponentUpdatesEnabled senza distribuire il pacchetto MSI di Flash agli utenti. Ciò renderebbe Flash obsoleto, in quanto Google non installa gli aggiornamenti quando il programma di aggiornamento dei componenti di Chromeè disattivato. Di conseguenza, Flash potrebbe essere esposto a bug e problemi di sicurezza. Se Flash diventa eccessivamente obsoleto, Chrome potrebbe bloccare il plug-in.

Verifica quale versione di Flash Player è in esecuzione su Chrome per entrambe le opzioni 1 e 2 elencate precedentemente. Vai a chrome://version per verificare la versione installata.

  • Se l'aggiornamento viene eseguito dal programma di aggiornamento dei componenti (opzione 1), su Linux e Chrome OS sarà necessario eseguire un riavvio, mentre Microsoft® Windows® o Apple® macOS® non richiedono questa operazione.
  • Se l'aggiornamento viene eseguito utilizzando il pacchetto MSI di Adobe Flash Player (opzione 2), sarà necessario riavviare Chrome su tutte le piattaforme.  

Gestire Flash mediante criteri

Puoi gestire la modalità di riproduzione dei contenuti Flash mediante i criteri DefaultPluginsSetting, PluginsAllowedforURLs e PluginsBlockedForURLs. Se questi criteri non vengono configurati, la modalità di riproduzione dei contenuti Flash viene bloccata per impostazione predefinita per Chrome 76 e versioni successive.

Nota: i criteri di Chrome DefaultPluginsSetting, PluginsAllowedForUrls e PluginsBlockedForUrls vengono applicati soltanto sul plug-in di Flash e non su altri.

  • Se il criterio DefaultPluginsSetting è impostato su 1: Allow all sites to automatically the Flash plugin (Consenti a tutti i siti di utilizzare automaticamente il plug-in di Flash) o su 3: Click to Play (Fai clic per riprodurre), gli utenti devono fare clic sui contenuti Flash e su Consenti per consentire l'esecuzione di Flash nei siti che lo richiedono. Gli utenti potrebbero visualizzare un messaggio che richiede di fare clic per attivare Flash Player prima di poter fare clic su Consenti ed eseguire il plug-in di Flash. Se gli utenti visitano la pagina chrome://settings/content/flash, vedono che Flash è impostato su Chiedi prima e non possono modificare l'impostazione.
  • L'impostazione del criterio DefaultPluginsSetting su 2: Block the Flash plugin (Blocca il plug-in di Flash) impedisce la riproduzione di tutti i contenuti Flash sui computer degli utenti. Se gli utenti visitano la pagina chrome://settings/content/flash, vedono che Flash è impostato su Impedisci ai siti di eseguire Flash (opzione consigliata) e non possono modificare l'impostazione.

A partire da Chrome 85: per i criteri PluginsAllowedForUrls e PluginsBlockedForUrls, non puoi più utilizzare i caratteri jolly nei nomi host, ad esempio https://* e https://[*.]solarmora.com. Se al momento li utilizzi, devi modificarli in modo che specifichino espressamente quali nomi host richiedono ancora Flash. Ad esempio, dovresti aggiornare https://[*.]solarmora.com per consentire la corrispondenza con voci esplicite come https://flash.solarmora.com. Lo scopo di questa modifica è stabilire più facilmente quali siti devono ancora essere aggiornati, lasciando il tempo necessario per apportare le modifiche richieste prima che Flash non sia più supportato a partire da dicembre 2020.

Domande frequenti

Come faccio a mantenere Flash aggiornato?

Se non hai modificato le impostazioni predefinite di Chrome, Flash continuerà a essere aggiornato mediante il programma di aggiornamento dei componenti di Chrome.

Come faccio a disattivare Flash per la mia organizzazione?

Se Flash non è necessario per la tua organizzazione, puoi disattivare il plug-in e non consentire ai tuoi utenti di riprodurre i contenuti Flash.

Il metodo principale per disattivare i plug-in è impostare DefaultPluginsSetting su 2.

In via facoltativa, se vuoi disattivare i plug-in in modo più preciso, puoi configurare i seguenti criteri:

  • DisabledPlugins: questo criterio consente di bloccare l'utilizzo di Flash da parte degli utenti.
  • DisabledPluginsExceptions: questo criterio consente di esercitare un controllo più dettagliato sui plug-in da bloccare. Prima di utilizzare questo criterio, consulta le istruzioni disponibili su Chromium.
Flash è incluso nel pacchetto MSI di Chrome?

No. Chrome scarica l'ultima versione di Flash quando necessario mentre l'utente naviga, a meno che gli aggiornamenti dei componenti non siano stati disattivati.

I programmi di installazione MSI per Chrome 53 e versioni precedenti includono una versione obsoleta di Flash.

Cosa succede se disattivo il programma di aggiornamento dei componenti di Chrome?

Se disattivi il programma di aggiornamento dei componenti di Chrome e vuoi che i tuoi utenti possano comunque accedere ai contenuti Flash, devi installare quest'ultimo tramite il pacchetto MSI di Adobe.

Si tratta di un'impostazione avanzata e la maggior parte delle organizzazioni manterrà l'impostazione predefinita, che comporta l'installazione automatica di Flash per Chrome la prima volta che gli utenti accedono a contenuti Flash mediante il browser.

Leggi l'avviso riportato sopra per informazioni sulle conseguenze della disattivazione del programma di aggiornamento dei componenti di Chrome senza la tempestiva distribuzione del pacchetto MSI di Adobe Flash.

 
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?