[GA4] Implementare gli eventi utilizzando Google Tag Manager

Questo articolo è rivolto ai proprietari di siti web che utilizzano Google Tag Manager per implementare eventi nelle proprietà Google Analytics 4.

In una proprietà Universal Analytics implementata tramite gtag.js ("UA-XXXXXXXX"), gli eventi vengono implementati come tipi di hit distinti, utilizzando le dimensioni Categoria evento, Azione ed Etichetta e la metrica Valore evento. Una volta raccolti, vengono visualizzati nei rapporti e non ci sono limiti al numero di valori di eventi, dimensioni e metriche diversi.

In una proprietà Google Analytics 4, ogni "hit" corrisponde a un "evento", il che significa che non esiste più una distinzione tra i tipi di hit.

Tipi di eventi in una proprietà Google Analytics 4

Gli eventi Google Analytics si suddividono in quattro categorie: eventi raccolti automaticamente, misurazione avanzata, eventi consigliati ed eventi personalizzati.

  1. Gli eventi raccolti automaticamente vengono acquisiti in modo automatico con la raccolta dati di base.
  2. La misurazione avanzata fornisce eventi che puoi attivare e disattivare utilizzando l'interfaccia di amministrazione in una proprietà Google Analytics 4. Gli eventi di misurazione avanzata NON RICHIEDONO l'aggiunta/la modifica del codice sul Web o nell'app.
    • Tieni presente che gli eventi che vengono/rimangono implementati come eventi singoli e sono anche raccolti tramite la misurazione avanzata vengono registrati due volte.Se invii un evento sia a una proprietà Universal Analytics sia a una proprietà Google Analytics 4, la soluzione consiste nell'aggiungere un parametro "send_to" nell'evento specificando l'ID proprietà UA pertinente. In questo modo, l'evento passa solo alla proprietà Universal Analytics e non alla proprietà Google Analytics 4.
    • Nota tecnica: la misurazione avanzata non si basa su ID o classi HTML, a differenza di casi in cui hai utilizzato ID e classi HTML come attivatori o variabili per eventi quali clic su link e download tramite Google Tag Manager.

  1. Gli eventi consigliati sono eventi che hai implementato manualmente, ma i cui nomi e parametri sono predefiniti da Google. Gli eventi consigliati consentono di accedere alle funzionalità di generazione dei rapporti esistenti e future non disponibili per gli eventi personalizzati (eventi denominati da te). Gli eventi consigliati esistono per:
  1. Gli eventi personalizzati sono eventi denominati e implementati da te.

Best practice per l'implementazione degli eventi

  1. Se possibile, utilizza eventi di misurazione avanzata e raccolti automaticamente anziché implementare eventi personalmente.
  2. Se un evento d'interesse non viene raccolto automaticamente e non è fornito come parte della misurazione avanzata, cerca un evento consigliato da implementare.
  3. Implementa un evento personalizzato solo se (1) e (2) non soddisfano le tue esigenze.

Crea un inventario di tutti gli eventi utilizzati nella tua proprietà Universal Analytics e controlla se gli eventi di misurazione avanzata e raccolti automaticamente possono soddisfare queste esigenze per la tua proprietà Google Analytics 4. Concentrati prima su questi eventi perché NON è necessario codificarli manualmente per la migrazione.

Eventi implementati manualmente (ovvero eventi consigliati e personalizzati)

La struttura dei dati degli eventi varia a seconda che si tratti di proprietà Google Analytics 4 o Universal Analytics.

  • In una proprietà Universal Analytics, gli eventi presentano i campi "Categoria evento", "Azione evento", "Etichetta evento" e "Valore evento" ed è possibile aggiungere dimensioni personalizzate.
  • In una proprietà Google Analytics 4, un evento implementato manualmente è costituito da "Nome evento", parametri raccolti automaticamente e parametri specificati manualmente. Questi parametri specificati manualmente sostituiscono i campi evento di una proprietà Universal Analytics e possono essere utilizzati anche per specificare informazioni aggiuntive con l'evento.

Aggiungere eventi consigliati, eventi personalizzati e parametri personalizzati

Se al momento utilizzi i tag Universal Analytics per raccogliere eventi che possono essere raccolti automaticamente tramite la misurazione avanzata, devi utilizzare gli eventi di misurazione avanzata anziché implementare manualmente il codice di misurazione per gli eventi. Se gli eventi di misurazione avanzata non soddisfano le tue esigenze, segui la procedura riportata sotto per configurare i tag evento Google Analytics 4.

Il tag evento Google Analytics 4 ti consente di inviare eventi personalizzati ad Analytics, in aggiunta agli eventi inviati automaticamente o tramite la misurazione avanzata. Ad esempio, se vuoi raccogliere dati più dettagliati sulla profondità di scorrimento rispetto a quelli forniti dalla misurazione avanzata, puoi attivare un tag evento Google Analytics 4 in base all'attivatore Profondità di scorrimento di Tag Manager.

Per creare un tag evento Google Analytics 4:

  1. Fai clic su Tag quindi Nuovo.
  2. Fai clic su Configurazione tag.
  3. Seleziona Google Analytics: evento GA4.
  4. Per il Tag di configurazione, seleziona quello creato in precedenza.
  5. In Nome evento, inserisci il nome dell'evento. Per ottenere risultati migliori, utilizza i nomi evento consigliati.
  6. (Facoltativo) Inserisci i Parametri evento. Per ottenere risultati migliori, utilizza i nomi dei parametri evento consigliati.
    1. Fai clic su Aggiungi riga.
    2. Inserisci un Nome parametro.
    3. Inserisci un Valore.
    4. Ripeti questi passaggi fino a quando non hai aggiunto tutti i parametri.
  7. (Facoltativo) Aggiungi eventuali proprietà utente personalizzate da configurare in Proprietà utente. Nota: Analytics registra automaticamente alcune proprietà utente. Puoi impostare fino a 25 proprietà utente aggiuntive per proprietà Google Analytics 4.
  8. (Facoltativo) Vai a Impostazioni avanzate per impostare una Priorità di attivazione dei tag o utilizza Sequenza tag per accertarti che il tag di configurazione si attivi prima di qualsiasi altro tag evento che ne richiede uno.
  9. Fai clic su Attivazione e seleziona gli eventi appropriati che devono causare l'attivazione del tag.
  10. Salva la configurazione del tag e pubblica il contenitore.

Esempio di configurazione di un tag evento:

  • Nome evento: scroll
  • Nome parametro: percent_scrolled
  • Valore parametro: {{Scroll Depth Threshold}} (completato dalla variabile integrata)
Vai a Impostazioni avanzate quindi Sequenza tag per indicare che un certo tag evento deve attivarsi dopo un determinato tag di configurazione.

Se possibile, segui lo schema dell'evento consigliato quando definisci i nomi degli eventi e dei parametri. Schema di esempio mostrato di seguito; schema completo qui.

Evento Si attiva... Parametri
login Quando un utente esegue l'accesso. method
purchase Quando un utente completa un acquisto. transactions_id, value, currency, tax, shipping, items, coupon
refund Quando un utente riceve un rimborso. transactions_id, value, currency, tax, shipping, items
search Quando un utente cerca i tuoi contenuti. search_term
select_content Quando un utente ha selezionato dei contenuti. content_type, item_id
share Quando un utente ha condiviso dei contenuti. content_type, item_id
sign_up

Quando un utente ha eseguito la registrazione.

Consente di vedere quali sono i metodi di registrazione più utilizzati (ad es. Account Google, indirizzo email e così via).

method
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
69256
false