Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Requisiti delle estensioni callout

Le estensioni callout consentono di includere negli annunci informazioni aggiuntive sull'attività o sui prodotti e servizi che offre. Tali estensioni sono soggette alle norme AdWords standard e ai requisiti riportati di seguito.

Punteggiatura e simboli nelle estensioni callout

Non è consentito quanto segue:

Punteggiatura e simboli, nel testo dei callout, il cui scopo è unicamente quello di attirare l'attenzione sull'annuncio

Esempi: punti esclamativi, punteggiatura all'inizio del testo, aggiunta del simbolo ►

Norme correlate e motivi più comuni della mancata approvazione

Le seguenti norme AdWords sono particolarmente rilevanti per le estensioni callout e sono spesso associate a mancate approvazioni. Ulteriori informazioni sulle conseguenze in caso di violazione delle norme.

Ripetizioni

Affinché gli annunci abbiano un aspetto professionale, non sono consentite ripetizioni eccessive o insensate di parole o frasi. Consulta le norme redazionali, per ulteriori informazioni. Nelle estensioni callout non è ammesso l'uso di ripetizioni, né all'interno del callout stesso, né rispetto ad altri callout, annunci o sitelink dello stesso gruppo di annunci o account oppure della stessa campagna. Ad esempio, un'estensione callout non viene approvata se il testo dell'annuncio e i callout a livello di gruppo di annunci, campagna o account includono la dicitura "Spedizione gratuita".

Marchi

Google può rimuovere gli annunci o le estensioni in seguito ai reclami dei proprietari dei marchi. Gli inserzionisti sono responsabili dell'utilizzo corretto dei marchi nel testo dell'annuncio, nelle risorse e nelle informazioni relative all'attività. Per ulteriori informazioni, consulta le norme per la tutela dei marchi.
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?