Pubblicità personalizzata

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

La pubblicità personalizzata è un potente strumento che consente agli utenti di visualizzare annunci più pertinenti e agli inserzionisti di incrementare il ROI. Questo tipo di pubblicità è in grado di migliorare l'esperienza di utenti e inserzionisti perché prende in esame numerosi dati utente online per definire il target e veicolare contenuti pertinenti.

Quando vengono utilizzati dati sui comportamenti e sugli interessi per pubblicare annunci dai contenuti pertinenti, è importante gestire le informazioni in modo appropriato. Riconosciamo la natura sensibile di certi interessi e che la definizione del target in base a questi ultimi potrebbe influire negativamente sull'esperienza utente.

Tenendo presente questo aspetto e considerando che la definizione del target degli annunci rivolti agli utenti potrebbe toccare dati sensibili, abbiamo identificato alcuni standard per le norme applicabili a tutte le funzionalità di targeting della pubblicità personalizzata. Tali standard non sostituiscono le altre norme pubblicitarie vigenti (ad es. per Google Ads o Shopping) che gli inserzionisti sono ancora tenuti a rispettare in aggiunta alle norme vigenti per la pubblicità personalizzata. Gli inserzionisti devono inoltre conformarsi alle nostre norme relative al Consenso degli utenti dell'Unione europea, se applicabili.

Le norme sulla privacy di Google, valide per tutte le funzionalità dei suoi prodotti, disciplinano la raccolta, l'utilizzo e la protezione dei dati utente da parte di Google. Consulta ulteriori informazioni sulle conseguenze in caso di violazione delle norme.

Norme relative alla pubblicità personalizzata
Principi delle norme relative ai contenuti della pubblicità personalizzata Norme sulla raccolta e sull'utilizzo dei dati per la pubblicità personalizzata
Limitazioni basate sulla funzionalità di targeting per la pubblicità personalizzata
Principi delle norme: categorie di interessi sensibili
 

Principi delle norme relative ai contenuti della pubblicità personalizzata

Le categorie di interessi sensibili sono soggette a limitazioni negli annunci personalizzati e vengono definite in base ai seguenti principi normativi per i contenuti:

Limitazioni legali: gli annunci devono rispettare la legge.

Difficoltà personali: gli annunci non devono avere come target gli utenti in modi che ne sfruttino i disagi o le difficoltà.

Identità e credenze: gli annunci non devono avere come target gli utenti in base a categorie che si prestano a una discriminazione sistemica o a stigmatizzazioni ingiuste.

Interessi sessuali: gli annunci non devono avere come target gli utenti in base a interessi o esperienze sessuali intrinsecamente privati.

Accesso a opportunità: gli annunci non devono limitare l'accesso alle opportunità facendo leva su pregiudizi sociali ingiusti quando hanno come target utenti con categorie di contenuti specifiche.

Limitazioni basate sulla funzionalità di targeting per la pubblicità personalizzata

Le norme per gli annunci personalizzati si applicano in misura diversa a seconda della funzionalità di targeting utilizzata. Esistono due componenti per tutte le funzionalità di targeting:

  • targeting degli utenti, con riferimento ai gruppi di utenti ai quali hai scelto di mostrare i tuoi annunci. Include tutti gli aspetti della creazione o selezione dei gruppi;
  • promozione di prodotti e servizi, con riferimento ai contenuti specifici degli annunci o della pagina di destinazione.

A seconda del fatto che il segmento di pubblico scelto per la funzionalità di targeting sia definito dall'inserzionista o da Google, le categorie di interessi sensibili degli annunci personalizzati possono o meno applicarsi alla promozione di prodotti e servizi.

  • Per tutte le funzionalità di targeting degli annunci personalizzati non consentiamo di scegliere come target gli utenti in base alle categorie di interessi sensibili.
  • Per quanto riguarda i segmenti di pubblico definiti dagli inserzionisti, che possono personalizzare, selezionare o caricare i propri segmenti, agli inserzionisti non è permesso di promuovere prodotti e servizi che rientrano in categorie di interessi sensibili.
  • Per i segmenti di pubblico definiti da Google, che gestisce completamente lo sviluppo o la selezione dei segmenti, gli inserzionisti possono promuovere prodotti e servizi che rientrano in categorie di interessi sensibili.

Effetto delle norme

Gli inserzionisti che promuovono prodotti e servizi che rientrano nelle categorie di interessi sensibili non possono utilizzare i segmenti di pubblico selezionati dagli inserzionisti. Tutti gli inserzionisti possono, tuttavia, utilizzare i segmenti di pubblico definiti da Google, anche se promuovono categorie di interessi sensibili.

Leggi l'elenco non esaustivo di funzionalità di targeting riportato di seguito e come si applicano le norme sugli annunci personalizzati.

Segmenti di pubblico selezionati dagli inserzionisti

Gli inserzionisti che promuovono prodotti e servizi in categorie di interessi sensibili non saranno in grado di utilizzare le seguenti funzionalità di targeting.

Segmenti di pubblico selezionati da Google

Tutti gli inserzionisti possono utilizzare le seguenti funzionalità di targeting, compresi quelli che promuovono prodotti e servizi in categorie di interessi sensibili.

  • In-market
  • Affinità
  • Dati demografici
  • Dati demografici dettagliati
  • Eventi importanti
  • Targeting per località
 

Categorie di interessi sensibili

Limitazioni legali

Gli annunci devono rispettare tutte le leggi e normative vigenti di tutte le località in cui vengono mostrati.

Non consentiamo la scelta degli utenti come target in base a contenuti limitati dalla legge, ai sensi delle seguenti categorie di interessi sensibili. A seconda della funzionalità di targeting utilizzata, potresti non disporre dell'autorizzazione a promuovere prodotti e servizi nelle seguenti categorie di interessi sensibili.

È tua responsabilità assicurare che i tuoi annunci rispettino le norme, se richiesto. Di seguito sono riportati alcuni esempi di ciò che non è consentito.

 
Risoluzione dei problemi: come rispettare le norme
  1. Consulta le norme sotto riportate per conoscere i contenuti non ammessi. Verifica che siano rispettate le norme per la pubblicità personalizzata nell'annuncio, nel sito o nella tua applicazione. Tuttavia, anche se gli annunci non sono indirizzati a categorie sensibili, alcuni tipi di contenuti dell'annuncio sono comunque vietati.
  2. Rimuovi questi contenuti dal tuo sito o dalla tua app. Se alcuni contenuti di questi ultimi non sono consentiti, rimuovi tutti quelli che non rispettano queste norme. Dovrai poi richiedere una revisione prima di procedere con il passaggio successivo e selezionare gli elenchi di segmenti di pubblico.
  3. Rimuovi questi contenuti dal tuo annuncio.
    Se il tuo annuncio viola queste norme, modificalo in modo che le rispetti.
    • Nella pagina Annunci, passa il mouse sopra l'annuncio da modificare.
    • Fai clic sull'icona a forma di matita accanto all'annuncio per modificarlo.
    • Al termine dell'operazione, fai clic su Salva.
  4. Dopo che l'hai modificato e salvato, il tuo annuncio viene inviato in revisione. La maggior parte degli annunci viene esaminata entro un giorno lavorativo ma, se è necessaria una revisione più complessa, i tempi possono allungarsi. Se hai rimosso i contenuti non accettabili dall'annuncio e dalla destinazione, puoi richiedere una revisione dell'annuncio.
  5. Scollega o rimuovi i gruppi di annunci indirizzati a elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing. Una volta verificato il sito o l'applicazione, gli elenchi associati verranno abilitati. Assicurati che gli annunci che utilizzano questi elenchi rispettino le norme per la pubblicità personalizzata. Se non le rispettano, rimuovi i gruppi di annunci o il targeting che utilizza elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing.
Se non sei in grado di eliminare tali violazioni o non intendi farlo, rimuovi l'annuncio per evitare che in futuro il tuo account venga sospeso per la presenza di un numero eccessivo di annunci non approvati.

Utenti minori di 13 anni nella pubblicità personalizzata

Raccolta di informazioni personali relative ai minori di 13 anni o a utenti di età inferiore a quella minima richiesta nel paese di residenza oppure targeting di contenuti di interesse per minori di 13 anni o utenti di età inferiore a quella minima richiesta nel paese di residenza.

Termini correlati a farmaci soggetti a limitazioni nella pubblicità personalizzata

Farmaci con obbligo di prescrizione medica e informazioni su tali farmaci, a meno che i farmaci o eventuali ingredienti elencati siano solo intesi per utilizzo sugli animali e non si prestino a usi e abusi da parte di esseri umani. Scopri di più 

Ricerca di volontari per test clinici nella pubblicità personalizzata

Promozione della ricerca di partecipanti a sperimentazioni cliniche

Alcolici nella pubblicità personalizzata

Alcolici e bevande che assomigliano ad alcolici

Giochi e scommesse nella pubblicità personalizzata

Giochi e scommesse online e offline; informazioni relative a giochi e scommesse online; giochi online non correlati a casinò con in palio denaro o premi; e giochi offerti da casinò online, indipendentemente dal fatto che implichino o meno transazioni in denaro

Giochi e scommesse basati sulla località nella pubblicità personalizzata

Casinò fisici che promuovono esplicitamente giochi e scommesse

 

Difficoltà personali

Poiché sappiamo che gli utenti non amano vedere annunci relativi ai propri disagi e alle difficoltà strettamente personali, non ammettiamo pubblicità personalizzata incentrata su tali difficoltà. Per "difficoltà personali" intendiamo problemi di salute, terapie mediche o interventi chirurgici, fallimenti personali, problemi personali o esperienze private traumatiche. Non è consentito, inoltre, imporre pregiudizi a danno dell'utente.

Non consentiamo il targeting degli utenti in base alle difficoltà personali, secondo quanto stabilito nelle seguenti categorie di interessi sensibili. A seconda della funzionalità di targeting utilizzata, potresti non disporre dell'autorizzazione a promuovere prodotti e servizi nelle seguenti categorie di interessi sensibili.

È tua responsabilità assicurare che i tuoi annunci rispettino le norme, se richiesto. Di seguito sono riportati alcuni esempi di ciò che non è consentito.

Risoluzione dei problemi: come rispettare le norme
  1. Consulta le norme riportate di seguito per conoscere i contenuti non ammessi. Verifica che siano rispettate le norme per la pubblicità personalizzata nell'annuncio, nel sito o nella tua applicazione. Tuttavia, anche se gli annunci non sono indirizzati a categorie sensibili, alcuni tipi di contenuti dell'annuncio sono comunque vietati.
  2. Rimuovi questi contenuti dal tuo sito o dalla tua app. Se alcuni contenuti di questi ultimi non sono consentiti, rimuovi tutti quelli che non rispettano queste norme. Dovrai poi richiedere una revisione prima di procedere con il passaggio successivo e selezionare gli elenchi di segmenti di pubblico.

  3. Rimuovi questi contenuti dal tuo annuncio.

    Se il tuo annuncio viola queste norme, modificalo in modo che le rispetti.

    • Nella pagina Annunci, passa il mouse sopra l'annuncio da modificare.
    • Fai clic sull'icona a forma di matita accanto all'annuncio per modificarlo.
    • Al termine dell'operazione, fai clic su Salva.

    Non appena viene modificato e salvato, l'annuncio ci viene inviato per la revisione. Nonostante la maggior parte degli annunci venga esaminata entro un giorno lavorativo, se si rende necessaria una revisione più complessa, i tempi possono protrarsi. Se riscontriamo che hai rimosso i contenuti non accettabili dall'annuncio e dalla sua destinazione, la pubblicazione può essere autorizzata.

  4. Scollega o rimuovi i gruppi di annunci indirizzati a elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing. Una volta verificato il sito o l'applicazione, gli elenchi associati verranno abilitati. Assicurati che gli annunci che utilizzano questi elenchi rispettino le norme per la pubblicità personalizzata. Se non le rispettano, rimuovi i gruppi di annunci o il targeting che utilizza elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing.
Se non sei in grado di eliminare tali violazioni o non intendi farlo, rimuovi l'annuncio per evitare che in futuro il tuo account venga sospeso per la presenza di un numero eccessivo di annunci non approvati.

Salute nella pubblicità personalizzata

Contenuti sulla salute personale, che includono informazioni su:

  • Malattie fisiche o mentali, tra cui patologie, salute sessuale e malattie croniche, ovvero patologie che richiedono cure o trattamento a lungo termine.
  • Prodotti, servizi o procedure per il trattamento o la gestione delle malattie croniche, tra cui farmaci da banco e dispositivi medicali.
  • Qualsiasi problema di salute correlato a parti intime e relative funzioni, ad esempio genitali, intestino o vie urinarie.
  • Procedure mediche invasive, compresa la chirurgia estetica.
  • Disabilità, anche se i contenuti sono orientati a chi assiste l'utente.
    • Esempi: cure per malattie croniche come il diabete o l'artrite; trattamenti per malattie sessualmente trasmissibili; servizi di consulenza per problemi di salute mentale come la depressione o l'ansia; dispositivi medicali per l'apnea notturna come macchine CPAP; farmaci da banco per infezioni micotiche; informazioni relative all'assistenza dei bambini affetti da autismo.

Situazione finanziaria negativa nella pubblicità personalizzata

Difficoltà economiche, indigenza o privazione personale

  • Esempi: servizi fallimentari, servizi di assistenza sociale, rifugi per senzatetto, sussidi di disoccupazione, prodotti e servizi di prestiti predatori

Difficoltà nelle relazioni nella pubblicità personalizzata

Difficoltà personali con familiari, amici o altre relazioni interpersonali

  • Esempi: assistenza in caso di divorzio, libri su come affrontare il divorzio, servizi o prodotti in caso di lutto, servizi di consulenza familiare

Commissione di un reato nella pubblicità personalizzata

Precedenti penali, reati commessi, accuse o responsabilità penali

  • Esempi: servizi di assistenza per le cauzioni, avvocati penalisti

Maltrattamenti e traumi nella pubblicità personalizzata

Vittima di un maltrattamento, un crimine o un altro evento traumatico

  • Esempi: rifugi per vittime di violenza domestica, assistenza legale alle vittime

Manifestazione di pregiudizi nella pubblicità personalizzata

Imposizione di pregiudizi nei confronti dell'utente o utilizzo di una prospettiva negativa o di pregiudizi per promuovere una qualsiasi categoria di contenuti

  • Esempi: offese per l'aspetto fisico, negatività legate alle caratteristiche fisiche o interazioni sociali, allusione a risultati negativi per gli utenti qualora non effettuino determinate azioni
 

Identità e credenze

L'identità e le credenze sono aspetti che riteniamo strettamente personali e complessi, in quanto rispecchiano le differenze tra i valori culturali, la provenienza geografica, la storia e le esperienze di vita di ciascuno. Siamo inoltre consapevoli del fatto che ciò in cui un utente si identifica o in cui crede possa essere utilizzato per segmentare gli utenti sulla base di giudizi o stigmatizzazioni.

Vogliamo garantire una fruizione positiva degli annunci, che devono essere basati sugli interessi degli utenti, anziché sulla percezione che gli altri hanno di loro. A tal fine, non ammettiamo la pubblicità personalizzata modellata sull'identità fondamentale o intrinseca degli utenti o sulle loro credenze. Le categorie di identità e credenze possono includere, ad esempio, le classificazioni relative alla sfera privata in cui gli utenti si rispecchiano e che sono soggette a stigmatizzazioni, discriminazioni o molestie; l'appartenenza a gruppi suscettibili di stigmatizzazioni, discriminazioni o pregiudizi; nonché le credenze personali.

Non consentiamo il targeting degli utenti in base all'identità e alle credenze, come definito nelle seguenti categorie di interessi sensibili. A seconda della funzionalità di targeting utilizzata, potresti non disporre dell'autorizzazione a promuovere prodotti e servizi nelle seguenti categorie di interessi sensibili.

È tua responsabilità assicurare che i tuoi annunci rispettino le norme, se richiesto. Di seguito sono riportati alcuni esempi di ciò che non è consentito.

Risoluzione dei problemi: come rispettare le norme
  1. Consulta le norme sotto riportate per conoscere i contenuti non ammessi. Verifica che siano rispettate le norme per la pubblicità personalizzata nell'annuncio, nel sito o nella tua applicazione. Tuttavia, anche se gli annunci non sono indirizzati a categorie sensibili, alcuni tipi di contenuti dell'annuncio sono comunque vietati.
  2. Rimuovi questi contenuti dal tuo sito o dalla tua app. Se alcuni contenuti di questi ultimi non sono consentiti, rimuovi tutti quelli che non rispettano queste norme. Dovrai poi richiedere una revisione prima di procedere con il passaggio successivo e selezionare gli elenchi di segmenti di pubblico.
  3. Rimuovi questi contenuti dal tuo annuncio.
    Se il tuo annuncio viola queste norme, modificalo in modo che le rispetti.
    • Nella pagina Annunci, passa il mouse sopra l'annuncio da modificare.
    • Fai clic sull'icona a forma di matita accanto all'annuncio per modificarlo.
    • Al termine dell'operazione, fai clic su Salva.
  4. Dopo che l'hai modificato e salvato, il tuo annuncio viene inviato in revisione. La maggior parte degli annunci viene esaminata entro un giorno lavorativo ma, se è necessaria una revisione più complessa, i tempi possono allungarsi. Se hai rimosso i contenuti non accettabili dall'annuncio e dalla destinazione, puoi richiedere una revisione dell'annuncio.
  5. Scollega o rimuovi i gruppi di annunci indirizzati a elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing. Una volta verificato il sito o l'applicazione, gli elenchi associati verranno abilitati. Assicurati che gli annunci che utilizzano questi elenchi rispettino le norme per la pubblicità personalizzata. Se non le rispettano, rimuovi i gruppi di annunci o il targeting che utilizza elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing.
Se non sei in grado di eliminare tali violazioni o non intendi farlo, rimuovi l'annuncio per evitare che in futuro il tuo account venga sospeso per la presenza di un numero eccessivo di annunci non approvati.

Orientamento sessuale nella pubblicità personalizzata

Orientamento sessuale, inclusi lesbiche, gay, bisessuali, queer oppure orientamento eterosessuale

  • Esempi: informazioni che rivelino l'omosessualità, incontri o viaggi tra gay, informazioni sulla bisessualità

Affiliazione politica nella pubblicità personalizzata

Queste norme relative alla pubblicità personalizzata non si applicano agli annunci Gmail, ma valgono per tutte le altre funzionalità di targeting. Per i contenuti politici negli annunci Gmail, consulta le norme indicate di seguito.

Affiliazione politica

  • Esempi: ideologie politiche, opinioni politiche, partiti politici, organizzazioni politiche, campagne politiche, impegno nei dibattiti politici

Contenuti politici nella pubblicità personalizzata

Queste norme per la pubblicità personalizzata non si applicano solo agli annunci Gmail, ma valgono anche per tutte le altre funzionalità di targeting.

Affiliazione politica

  • Esempi: ideologie politiche, opinioni politiche, partiti politici, organizzazioni politiche, campagne politiche, impegno nei dibattiti politici

Iscrizione ai sindacati nella pubblicità personalizzata

Sindacati e annunci che implicano la conoscenza dell'iscrizione ai sindacati degli utenti

  • Esempi: siti di sindacati, informazioni rivolte agli iscritti ai sindacati, blog di sindacati e supporto da parte dei sindacati a controversie di lavoro

Razza ed etnia nella pubblicità personalizzata

Gruppo etnico o etnia personale

  • Esempi: pubblicazioni e università con orientamento verso un gruppo etnico, incontri tra persone appartenenti allo stesso gruppo etnico

Credenza religiosa nella pubblicità personalizzata

Credenze religiose personali

  • Esempi: luoghi di culto, guida religiosa, istruzione o università religiosa, prodotti religiosi

Gruppi emarginati nella pubblicità personalizzata

Appartenenza a gruppi sociali vulnerabili o emarginati, come caste sociali, immigrati o rifugiati

  • Esempi: prodotti rivolti agli utenti in base a caste sociali, servizi per immigrati, servizi legali per i rifugiati

Identificazione come persona transgender nella pubblicità personalizzata

Identificazione personale con un genere diverso da quello di nascita o uno che non corrisponde all'identificazione di uomo o donna

  • Esempi: informazioni sulle procedure per la transizione di genere, servizi legali per le discriminazioni nei confronti delle persone transgender
 

  Interessi sessuali

Sappiamo che gli interessi sessuali attengono alla sfera più intima della persona e sono aspetti di cui non si parla apertamente a seconda delle norme culturali. Ci imponiamo di mantenere uno stretto riserbo nei confronti degli interessi sessuali di un utente, pertanto non ammettiamo la pubblicità personalizzata basata su esperienze, attività e preferenze sessuali per il targeting degli utenti. Sono inclusi condotte e pratiche sessuali o prodotti per la sessualità. Non ammettiamo, inoltre, categorie sessualmente allusive o intese a provocare eccitazione.

Non consentiamo il targeting degli utenti in base agli interessi sessuali, come definito nelle seguenti categorie di interessi sensibili. A seconda della funzionalità di targeting utilizzata, potresti non disporre dell'autorizzazione a promuovere prodotti e servizi nelle seguenti categorie di interessi sensibili.

È tua responsabilità assicurare che i tuoi annunci rispettino le norme, se richiesto. Di seguito sono riportati alcuni esempi di ciò che non è consentito.

Risoluzione dei problemi: come rispettare le norme
  1. Consulta le norme sotto riportate per conoscere i contenuti non ammessi. Verifica che siano rispettate le norme per la pubblicità personalizzata nell'annuncio, nel sito o nella tua applicazione. Tuttavia, anche se gli annunci non sono indirizzati a categorie sensibili, alcuni tipi di contenuti dell'annuncio sono comunque vietati.
  2. Rimuovi questi contenuti dal tuo sito o dalla tua app. Se alcuni contenuti di questi ultimi non sono consentiti, rimuovi tutti quelli che non rispettano queste norme. Dovrai poi richiedere una revisione prima di procedere con il passaggio successivo e selezionare gli elenchi di segmenti di pubblico.
  3. Rimuovi questi contenuti dal tuo annuncio.
    Se il tuo annuncio viola queste norme, modificalo in modo che le rispetti.
    • Nella pagina Annunci, passa il mouse sopra l'annuncio da modificare.
    • Fai clic sull'icona a forma di matita accanto all'annuncio per modificarlo.
    • Al termine dell'operazione, fai clic su Salva.
  4. Dopo che l'hai modificato e salvato, il tuo annuncio viene inviato in revisione. La maggior parte degli annunci viene esaminata entro un giorno lavorativo ma, se è necessaria una revisione più complessa, i tempi possono allungarsi. Se hai rimosso i contenuti non accettabili dall'annuncio e dalla destinazione, puoi richiedere una revisione dell'annuncio.
  5. Scollega o rimuovi i gruppi di annunci indirizzati a elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing. Una volta verificato il sito o l'applicazione, gli elenchi associati verranno abilitati. Assicurati che gli annunci che utilizzano questi elenchi rispettino le norme per la pubblicità personalizzata. Se non le rispettano, rimuovi i gruppi di annunci o il targeting che utilizza elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing.
Se non sei in grado di eliminare tali violazioni o non intendi farlo, rimuovi l'annuncio per evitare che in futuro il tuo account venga sospeso per la presenza di un numero eccessivo di annunci non approvati.

Contraccettivi nella pubblicità personalizzata

Dispositivi anticoncezionali o per la prevenzione di malattie sessualmente trasmissibili

  • Esempi: preservativi, pillola contraccettiva orale, spugna contraccettiva

Contenuti di natura sessuale

 Tutti i contenuti di natura sessuale in base alla definizione contenuta nelle norme di Google Ads sui contenuti di natura sessuale

Qualora le norme relative ai contenuti di natura sessuale differissero da quelle sugli interessi sessuali nella pubblicità personalizzata in relazione alle modalità di trattamento di una categoria, sono queste ultime a essere applicate con priorità per stabilire le modalità e le possibilità di utilizzo della categoria per il targeting e la personalizzazione degli annunci.

 

Accesso alle opportunità

Riteniamo che l'accesso ad opportunità sociali ed economiche sia fondamentale per il benessere personale, lo stato sociale e la qualità della vita. Inoltre, siamo coscienti del fatto che la discriminazione storica e i pregiudizi sociali abbiano portato a una disparità di accesso a queste opportunità da parte di alcuni segmenti della società. 

Perciò, nel tentativo di migliorare l'inclusività per gli utenti influenzati sproporzionatamente da pregiudizi sociali, non consentiamo di indirizzare alcune categorie di prodotti o servizi a certi segmenti di pubblico. Ciò si aggiunge alle norme relative agli annunci esistenti che vietano la discriminazione e a quelle sugli annunci personalizzati che proibiscono l'utilizzo di categorie relative a identità e credenze. Di seguito sono riportati alcuni esempi di ciò che non è consentito.

Paesi: Stati Uniti, Canada

Negli Stati Uniti e in Canada le seguenti categorie di interessi sensibili non possono essere indirizzate a segmenti di pubblico in base a genere, età, stato parentale, stato civile o codice postale. 

Alloggi negli annunci personalizzati

Case in vendita o in affitto, dove una casa è definita come un luogo in cui può risiedere una persona. Sono inclusi prodotti o servizi che consentono la vendita o l'affitto di case. 

  • Esempi: siti contenenti offerte di alloggi, abitazioni individuali in vendita o in affitto, servizi immobiliari.

Lavoro negli annunci personalizzati 

Opportunità di lavoro o assunzione di una persona per un lavoro.* 

  • Esempi: annunci di lavoro, siti di selezione del personale, siti contenenti offerte di lavoro.

*Un sottoinsieme di inserzionisti predeterminati del governo degli Stati Uniti che promuovono prodotti o servizi per il lavoro in annunci personalizzati è autorizzato a scegliere come target segmenti di pubblico con limitazioni in determinate condizioni. Se il targeting si basa su una qualifica professionale in buona fede per un impiego governativo, definita ai sensi della legge degli Stati Uniti come qualifica ragionevolmente necessaria per il normale funzionamento del lavoro, questi inserzionisti del governo degli Stati Uniti possono scegliere come target segmenti di pubblico con limitazioni. 

Credito negli annunci personalizzati

Offerte di credito o prodotti o servizi relativi alla concessione di credito. 

  • Esempi: carte di credito, prestiti (tra cui mutui per la casa e prestiti per auto, elettrodomestici e a breve termine).



Norme sulla raccolta e sull'utilizzo dei dati per la pubblicità personalizzata 

Queste norme definiscono i requisiti per la raccolta e l'utilizzo dei dati negli annunci personalizzati. Si applicano in aggiunta alle norme di Google Ads su raccolta e utilizzo dei dati

Non è, inoltre, consentito:

Pubblicare annunci che raccolgono o contengono informazioni che consentono l'identificazione personale (PII), a meno che non si utilizzi un formato di annuncio fornito da Google e destinato a quello scopo

  • Esempi: raccolta di indirizzi email, numeri di telefono o numeri di carte di credito nell'annuncio stesso

Utilizzare o associare informazioni che consentono l'identificazione personale con elenchi per il remarketing, cookie, feed di dati o altri identificatori anonimi.

Condividere informazioni che consentono l'identificazione personale con Google mediante tag di remarketing o feed dei dati di prodotto associabili agli annunci.

Inviare a Google informazioni precise sulla posizione degli utenti senza averne prima ottenuto il consenso.

Utilizzare elenchi per il remarketing mirati a un segmento di pubblico eccessivamente ristretto o specifico. È incluso il caso in cui l'abbinamento di un elenco per il remarketing ad altri criteri di targeting (come le delimitazioni geografiche o altri tipi di segmentazione degli utenti) genera un annuncio destinato a un gruppo di utenti relativamente ridotto. Scopri di più sui requisiti delle dimensioni degli elenchi per il remarketing

Per il remarketing

  • Puoi scegliere di disattivare la raccolta dei dati di remarketing per gli utenti che non vogliono visualizzare annunci personalizzati utilizzando il parametro: allow_ad_personalization_signals. Scopri come modificare il tag globale del sito per disattivare la raccolta dei dati di remarketing per utenti specifici.
  • Quando utilizzi il remarketing, il ricoinvolgimento o le funzionalità per segmenti di pubblico simili, devi includere informazioni specifiche nelle tue norme sulla privacy.
  • Google può includere etichette di notifica nell'annuncio per segnalare la pubblicità personalizzata agli utenti e si riserva il diritto di indicare a questi ultimi gli elenchi per il remarketing in cui sono inclusi e il nome di dominio corrispondente. Non è possibile oscurare o modificare tali avvisi. Per implementare la propria notifica nell'annuncio, è necessario farlo conformemente agli standard di settore pertinenti.
  • Google non permetterà agli inserzionisti di utilizzare gli elenchi per il remarketing o gli elenchi dei segmenti di pubblico simili di un altro inserzionista senza il consenso di quest'ultimo.
Risoluzione dei problemi: norme sulla pubblicità personalizzata per la raccolta e l'utilizzo dei dati
  1. Consulta le norme riportate di seguito per conoscere i contenuti non ammessi. Verifica che siano rispettate le norme per la pubblicità personalizzata nell'annuncio, nel sito o nella tua applicazione. Tuttavia, anche se gli annunci non sono indirizzati a categorie sensibili, alcuni tipi di contenuti dell'annuncio sono comunque vietati.
  2. Rimuovi questi contenuti dal tuo sito o dalla tua app. Se alcuni contenuti di questi ultimi non sono consentiti, rimuovi tutti quelli che non rispettano queste norme. Dovrai poi richiedere una revisione prima di procedere con il passaggio successivo e selezionare gli elenchi di segmenti di pubblico.

  3. Rimuovi questi contenuti dal tuo annuncio.

    Se il tuo annuncio viola queste norme, modificalo in modo che le rispetti.

    • Nella pagina Annunci, passa il mouse sopra l'annuncio da modificare.
    • Fai clic sull'icona a forma di matita accanto all'annuncio per modificarlo.
    • Al termine dell'operazione, fai clic su Salva.

    Non appena viene modificato e salvato, l'annuncio ci viene inviato per la revisione. Nonostante la maggior parte degli annunci venga esaminata entro un giorno lavorativo, se si rende necessaria una revisione più complessa, i tempi possono protrarsi. Se riscontriamo che hai rimosso i contenuti non accettabili dall'annuncio e dalla sua destinazione, la pubblicazione può essere autorizzata.

  4. Scollega o rimuovi i gruppi di annunci indirizzati a elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing. Una volta verificato il sito o l'applicazione, gli elenchi associati verranno abilitati. Assicurati che gli annunci che utilizzano questi elenchi rispettino le norme per la pubblicità personalizzata. Se non le rispettano, rimuovi i gruppi di annunci o il targeting che utilizza elenchi di segmenti di pubblico o per il remarketing.
Se non sei in grado di eliminare tali violazioni o non intendi farlo, rimuovi l'annuncio per evitare che in futuro il tuo account venga sospeso per la presenza di un numero eccessivo di annunci non approvati.

Serve aiuto?

In caso di domande sulle nostre norme, contatta il Centro assistenza Google Ads.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
false
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false