Aggiornamento delle norme sulla verifica dell'identità dell'inserzionista (gennaio 2022)

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

Il 27 gennaio 2022, Google aggiornerà le proprie norme sulla verifica dell'identità dell'inserzionista per riflettere l'aggiunta di 51 nuove aree geografiche al proprio programma di verifica. Nell'ambito del lancio graduale, Google richiederà di completare la verifica dell'identità agli inserzionisti registrati nei seguenti paesi: Albania, Andorra, Angola, Antigua e Barbuda, Armenia, Belize, Bosnia ed Erzegovina, Brunei, Burundi, Capo Verde, Ciad, Comore, Congo (RDC), Costa d'Avorio, Dominica, eSwatini (noto in precedenza come Swaziland), Figi, Gabon, Gambia, Gibilterra, Grenada, Groenlandia, Iraq, Isole Vergini Americane, Laos, Lesotho, Liberia, Libia, Macedonia del Nord, Mauritania, Mayotte, Moldavia, Monaco, Montserrat, Namibia, Nauru, Niue, Nuova Caledonia, Papua Nuova Guinea, San Marino, São Tomé e Príncipe, Senegal, Seychelles, Somalia, Sri Lanka, Tagikistan, Tunisia, Turkmenistan, Venezuela, Yemen e Zimbabwe. Questo tipo di norme include criteri di esempio per gli inserzionisti che potrebbero avere la priorità. 

 

(Pubblicato a gennaio 2022)

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false