Norme relative al consenso degli utenti dell'UE

Versione 2.0 del Transparency and Consent Framework di IAB

IAB Europe ha finalizzato la versione 2.0 del suo Transparency and Consent Framework sviluppato con IAB Tech Lab e le aziende consociate. Google integrerà la versione 2.0. La nostra tempistica di lancio è in linea con quella di IAB. Al momento, prevediamo di completare il passaggio dalla versione 1.1 alla 2.0 del TCF entro la fine del primo trimestre del 2020. Nei prossimi mesi forniremo maggiori dettagli sul nostro approccio di integrazione.

Cose da sapere prima di registrarsi

Se si esegue l'integrazione con la versione 2.0 del TCF di IAB, è necessario consultare le seguenti informazioni su come Google interagirà con quest'ultima in base ai contenuti della stringa sulla trasparenza e sul consenso (TC) presente in tale versione. Di tanto in tanto, Google potrà aggiornare queste informazioni.

Per semplicità, di seguito utilizzeremo la frase "Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF" per includere diversi aspetti dell'interoperabilità tramite la versione 2.0 del TCF, tra cui, a titolo esemplificativo:

  • Offerte per le richieste di offerta ricevute da Google
  • Invio di richieste di offerta dai publisher che utilizzano Google agli offerenti
  • Autorizzazione del monitoraggio e della pubblicazione di annunci di terze parti

Norme di Google

Le istruzioni relative all'interoperabilità riportate di seguito intendono riflettere i requisiti delle norme vigenti di Google, in particolare quelli delle Norme relative al consenso degli utenti dell'UE e le nostre norme contro l'identificazione con le impronte, ad esempio quelle contenute nei Requisiti per la pubblicazione di annunci di terze parti. È importante tenere presente che le nostre norme continuano a essere valide e che, in alcuni casi, sono più restrittive della versione 2.0 del TCF.

Scopi

Per ciascuno dei seguenti scopi, affinché Google possa collaborare con te tramite la versione 2.0 del TCF, la stringa TC deve indicare, a seconda dei casi, che è stato concesso il consenso dall'utente o che è stato stabilito un interesse legittimo con lo stesso.

Archiviare e/o accedere alle informazioni su un dispositivo (scopo 1)

Se utilizzi cookie, identificatori di annunci per dispositivi mobili o altro spazio di archiviazione locale, Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se hai eseguito la registrazione all'opzione relativa al consenso per lo scopo 1.

In alcune giurisdizioni, ad esempio Germania e Norvegia, e in determinate situazioni, il publisher potrebbe non richiedere il consenso per lo scopo 1 tramite la piattaforma CMP. In tali circostanze Google collaborerà con te, purché la stringa TC indichi correttamente questa condizione.In linea con le nostre Norme relative al consenso degli utenti dell'UE, questa posizione è soggetta a modifiche in base agli sviluppi giuridici e alla costante evoluzione delle norme di regolamentazione.

Selezionare annunci di base (scopo 2)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per lo scopo 2, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Creare un profilo per annunci personalizzati e selezionare annunci personalizzati (scopi 3 e 4)

Se per gli scopi 3 e 4 hai eseguito la registrazione all'opzione "consenso", Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF, purché la stringa TC indichi che l'utente ha concesso il consenso per entrambi gli scopi.

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF anche se per questi scopi hai eseguito la registrazione all'opzione "non utilizzato". L'unica eccezione riguarda i casi in cui l'utente non abbia acconsentito all'utilizzo degli annunci personalizzati tramite RTB (vedi la nota alla fine di questa sezione).

Se per gli scopi 3 e/o 4 hai eseguito la registrazione all'opzione "interesse legittimo":

  • Se la stringa TC indica che la personalizzazione degli annunci (scopi 3 e/o 4) è consentita in base all'interesse legittimo, Google non collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF.
  • Se la stringa TC indica che la personalizzazione degli annunci non è consentita, Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF, ma non attraverso RTB (vedi la nota alla fine di questa sezione).

Se per gli scopi 3 e/o 4 hai eseguito la registrazione all'opzione "consenso o interesse legittimo come fondamento giuridico":

  • Se non ci sono limitazioni per i publisher, Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF, a condizione che il tuo fondamento giuridico predefinito sia il consenso.
  • Se esistono limitazioni per i publisher:
    • Se la limitazione per i publisher prevede che tu operi sulla base del consenso, in questa circostanza Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF.
    • Se la limitazione per i publisher prevede che tu operi in base all'interesse legittimo, in questa circostanza Google non collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF.

Tieni presente che, solo nel caso delle offerte in tempo reale (RTB), se la stringa TC indica che l'utente non ha dato il consenso per gli scopi 3 e 4, Google non inoltrerà una richiesta di offerta all'offerente, indipendentemente dalla tua registrazione. Attualmente, questa procedura è coerente con il nostro trattamento degli annunci non personalizzati per RTB.

Creare un profilo di contenuti personalizzati e selezionare contenuti personalizzati (scopi 5 e 6)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per gli scopi 5 e/o 6, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Misurare il rendimento degli annunci (scopo 7)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per lo scopo 7, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Misurare il rendimento dei contenuti (scopo 8)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per lo scopo 8, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Applicare ricerche di mercato per generare informazioni sul pubblico (scopo 9)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per lo scopo 9, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Sviluppare e migliorare i prodotti (scopo 10)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per lo scopo 10, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Scopi speciali

Garantire la sicurezza, prevenire le attività fraudolente ed eseguire il debug (scopo speciale 1)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per lo scopo speciale 1, hai eseguito la registrazione alle opzioni "interesse legittimo" o "non utilizzato".

Pubblicare tecnicamente annunci o contenuti (scopo speciale 2)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se, per lo scopo speciale 2, hai eseguito la registrazione alle opzioni "interesse legittimo" o "non utilizzato".

Funzionalità

Abbinare e combinare origini dati offline (funzionalità 1)

Se ti registri alla funzionalità 1, Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF, a condizione che l'utente abbia ricevuto le dovute informazioni.

Collegare dispositivi diversi (funzionalità 2)

Se ti registri alla funzionalità 2, Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF, a condizione che l'utente abbia ricevuto le dovute informazioni.

Ricevere e utilizzare le caratteristiche dei dispositivi inviate automaticamente per l'identificazione (funzionalità 3)

Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se hai eseguito la registrazione alla funzionalità 3. Tuttavia, ti ricordiamo che le nostre norme, ad esempioi Requisiti per la pubblicazione di annunci di terze parti, vietano l'identificazione con le impronte. Inoltre, ogni volta che collabori con noi, richiediamo che vengano rispettate le nostre norme, le quali in alcuni casi possono essere più restrittive rispetto alla versione 2.0 del TCF.

Applichiamo attivamente le nostre norme e continuiamo a investire nella tecnologia per rilevare le impronte sulle nostre piattaforme.

Funzionalità speciali

Utilizzare dati di geolocalizzazione precisi (funzionalità speciale 1)

Se ti registri a questa funzionalità, Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF, a condizione che gli utenti abbiano ricevuto le informazioni appropriate e abbiano attivato correttamente la funzionalità speciale 1.

Eseguire attivamente la scansione delle caratteristiche del dispositivo per l'identificazione (funzionalità speciale 2)

Se la stringa TC indica che un utente ha attivato questa funzionalità speciale:

  • Google non collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se hai eseguito la registrazione alla funzionalità speciale 2.

Se la stringa TC indica che un utente non ha attivato questa funzionalità speciale:

  • Google collaborerà con te tramite la versione 2.0 del TCF se hai eseguito la registrazione alla funzionalità speciale 2. In caso contrario, la stringa TC stessa indicherà che non è possibile eseguire il trattamento con questa funzionalità speciale.

Ti ricordiamo che le nostre norme, ad esempioi Requisiti per la pubblicazione di annunci di terze parti, vietano l'identificazione con le impronte. Inoltre, ogni volta che collabori con noi, richiediamo che vengano rispettate le nostre norme, le quali in alcuni casi possono essere più restrittive rispetto alla versione 2.0 del TCF.

Applichiamo attivamente le nostre norme e continuiamo a investire nella tecnologia per rilevare le impronte sulle nostre piattaforme.

Requisiti per le macro

La versione 2.0 del TCF di IAB richiede l'uso di una macro negli URL pixel delle creatività non solo per indicare la posizione nell'URL in cui la stringa TC deve essere inserita e inoltrata, ma anche per identificare i fornitori presenti. Coerentemente con i requisiti della versione 2 del TCF, Google richiede la presenza di questa macro. Assicurati che gli inserzionisti con cui lavori includano correttamente la macro, perché in caso contrario la pubblicazione degli annunci potrebbe interrompersi.

Se hai domande sull'integrazione della versione 2.0 del TCF di IAB di Google, contattaci tramite questo modulo.

Per ricevere assistenza per la registrazione alla versione 2.0 del TCF in generale, indipendentemente dall'integrazione di Google, invia un'email a IAB Europe all'indirizzo framework@iabeurope.eu.

Domande frequenti

Google richiederà il consenso per i cookie dopo l'integrazione della versione 2.0 del TCF di IAB?

Continueremo a richiedere che vengano rispettate le nostre Norme relative al consenso degli utenti dell'UE. Ciò include l'obbligo di ottenere il consenso per utilizzare i cookie o altri spazi di archiviazione locale, ove richiesto dalla legge.

Ci sono conseguenze immediate sui prodotti pubblicitari di Google?

No, non c'è un impatto immediato. Stiamo finalizzando i dettagli tecnici dell'integrazione e forniremo maggiori informazioni nei prossimi mesi.

Al termine dell'integrazione di Google, i publisher potranno continuare a collaborare con i vendor non registrati nell'elenco dei fornitori globali?

Sì, continueremo ad assistere i fornitori di tecnologie pubblicitarie selezionati nei controlli dei publisher esistenti. Condivideremo ulteriori dettagli su questo argomento nei prossimi mesi.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?