Notifica

Ricevi suggerimenti personalizzati per l'ottimizzazione, scopri lo stato del tuo account e completa la configurazione necessaria nella versione migliorata di "La mia pagina AdMob".

Linee guida sull'interoperabilità per i fornitori che collaborano con Google tramite il TCF di IAB Europe

 

Google non richiede ai fornitori di tecnologia pubblicitaria di adottare il TCF di IAB Europe. Questo articolo descrive in che modo Google interagisce con i fornitori di tecnologia pubblicitaria che hanno scelto di adottare il TCF di IAB Europe e non si applica a chi non lo utilizza. I fornitori di tecnologia pubblicitaria che hanno scelto di non adottare il TCF di IAB Europe devono adottare il Consenso aggiuntivo.

Informazioni utili prima della registrazione

Se esegui l'integrazione con il TCF di IAB Europe, consulta le informazioni riportate di seguito su come Google interagirà con il TCF in base ai contenuti della stringa TC (trasparenza e consenso) del TCF stesso. Di tanto in tanto, Google potrà aggiornare queste informazioni.

Per semplicità, utilizziamo la frase "Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe" per includere diversi aspetti dell'interoperabilità tramite il TCF, inclusi, a titolo esemplificativo:

  • Offerte per le richieste di offerta ricevute da Google

  • Invio di richieste di offerta dai publisher che utilizzano Google agli offerenti

  • Autorizzazione del monitoraggio e della pubblicazione di annunci di terze parti

Norme di Google

Le indicazioni relative all'interoperabilità riportate di seguito intendono riflettere i requisiti delle norme vigenti di Google, in particolare quelli delle Norme relative al consenso degli utenti dell'UE e le nostre norme contro l'utilizzo del fingerprinting per l'identificazione, ad esempio quelle contenute nei Requisiti per la pubblicazione di annunci di terze parti. Tieni presente che le nostre norme continuano a essere valide e, in alcuni casi, sono più restrittive rispetto al TCF di IAB Europe.

Scopi

Per ciascuno dei seguenti scopi, affinché Google possa collaborare con te tramite il TCF di IAB Europe, la stringa TC deve indicare, a seconda dei casi, che l'utente ha espresso il suo consenso o che in relazione a lui è stato stabilito un interesse legittimo.

Archiviare e/o accedere alle informazioni su un dispositivo (scopo 1)

Se utilizzi cookie, identificatori di annunci mobile o altra modalità di archiviazione locale, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se hai eseguito la registrazione all'opzione relativa al consenso per lo scopo 1.

In alcune giurisdizioni, ad esempio in Svizzera, e in determinate situazioni, il publisher potrebbe non richiedere il consenso per lo scopo 1 tramite la piattaforma CMP. In queste circostanze Google collaborerà con te, purché la stringa TC indichi correttamente questa condizione. In linea con le nostre Norme relative al consenso degli utenti dell'UE, questa posizione è soggetta a modifiche in base agli sviluppi giuridici e all'evoluzione dell'orientamento normativo.

Selezionare annunci di base (scopo 2)

Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se, per lo scopo 2, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Creare un profilo di annunci personalizzati e selezionare annunci personalizzati (scopi 3 e 4)

Se per gli scopi 3 e 4 hai eseguito la registrazione all'opzione "consenso", Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe, purché la stringa TC indichi che l'utente ha concesso il consenso per entrambi gli scopi.

Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se per questi scopi hai eseguito la registrazione all'opzione "non utilizzato".

Se per gli scopi 3 e/o 4 hai eseguito la registrazione all'opzione "interesse legittimo":

  • Se la stringa TC indica che la personalizzazione degli annunci (scopi 3 e/o 4) è consentita in base all'interesse legittimo, Google non collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe.

  • Se la stringa TC indica che la personalizzazione degli annunci non è consentita, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe.

Se per gli scopi 3 e/o 4 hai eseguito la registrazione all'opzione "consenso o interesse legittimo come fondamento giuridico":

  • Se non ci sono limitazioni per i publisher, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe, a condizione che il tuo fondamento giuridico predefinito sia il consenso.

  • Se esistono limitazioni per i publisher:

    • Se la limitazione per i publisher prevede che tu operi sulla base del consenso, in questa circostanza Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe.

    • Se la limitazione per i publisher prevede che tu operi sulla base di un interesse legittimo, in questa circostanza Google non collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe.

Misurare il rendimento degli annunci (scopo 7)

Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se, per lo scopo 7, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Applicare ricerche di mercato per generare statistiche sul pubblico (scopo 9)

Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se, per lo scopo 9, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Sviluppare e migliorare i prodotti (scopo 10)

Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se, per lo scopo 10, hai eseguito la registrazione alle opzioni "consenso", "interesse legittimo", "consenso o interesse legittimo" o "non utilizzato".

Scopi speciali

Garantire la sicurezza, prevenire le attività fraudolente ed eseguire il debug (scopo speciale 1)

Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se hai eseguito la registrazione all'opzione "interesse legittimo" o "non utilizzato" per lo scopo speciale 1.

Pubblicare tecnicamente annunci o contenuti (scopo speciale 2)

Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe se hai eseguito la registrazione all'opzione "interesse legittimo" o "non utilizzato" per lo scopo speciale 2.

Funzionalità

Abbinare e combinare origini dati offline (funzionalità 1)

Se ti registri alla funzionalità 1, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe, a condizione che all'utente sia stata fornita un'informativa adeguata.

Collegare dispositivi diversi (funzionalità 2)

Se ti registri alla funzionalità 2, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe, a condizione che all'utente sia stata fornita un'informativa adeguata.

Ricevere e utilizzare le caratteristiche dei dispositivi inviate automaticamente per l'identificazione (funzionalità 3)

Se ti registri alla funzionalità 3, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe. Tuttavia, ti ricordiamo che le nostre norme vietano l'uso del fingerprinting per l'identificazione (ad esempio, i Requisiti per la pubblicazione di annunci di terze parti). Inoltre, ogni volta che collabori con noi, richiediamo che vengano rispettate le nostre norme, le quali in alcuni casi possono essere più restrittive rispetto al TCF di IAB Europe.

Applichiamo attivamente le nostre norme e continuiamo a investire nella tecnologia per rilevare il fingerprinting sulle nostre piattaforme.

Funzionalità speciali

Utilizzare dati di geolocalizzazione precisi (funzionalità speciale 1)

Se ti registri a questa funzionalità, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe, a condizione che gli utenti abbiano ricevuto un'informativa adeguata e attivato correttamente la funzionalità speciale 1.

Analizzare attivamente le caratteristiche del dispositivo per l'identificazione (funzionalità speciale 2)

Se hai eseguito la registrazione alla funzionalità speciale 2, Google collaborerà con te tramite il TCF di IAB Europe. Tuttavia, ti ricordiamo che le nostre norme vietano l'uso del fingerprinting per l'identificazione (ad esempio, i Requisiti per la pubblicazione di annunci di terze parti). Inoltre, ogni volta che collabori con noi, richiediamo che vengano rispettate le nostre norme, le quali in alcuni casi possono essere più restrittive rispetto al TCF di IAB Europe.

Requisiti per le macro

Per adottare il TCF di IAB Europe, è necessario aggiungere delle macro negli URL pixel all'interno delle creatività, non solo per indicare la posizione nell'URL in cui la stringa TC deve essere inserita e inoltrata, ma anche per identificare i fornitori presenti. 

Per ricevere assistenza generica per la registrazione al TCF di IAB Europe, indipendentemente dall'integrazione di Google, invia un'email a IAB Europe all'indirizzo framework@iabeurope.eu.

Domande frequenti

Ambito

Per quali prodotti pubblicitari Google verrà eseguita l'integrazione con il TCF di IAB Europe?

L'integrazione con il TCF di IAB Europe si applica all'inventario di terze parti, non a quello di proprietà e gestito da Google. Riceviamo il consenso per l'inventario di proprietà e gestito da Google tramite i nostri flussi di consenso.

Prodotti integrati con il TCF di IAB Europe:

  • Google Ad Manager
  • AdSense
  • AdMob
  • Google Analytics (per le funzionalità pubblicitarie utilizzate insieme ai prodotti pubblicitari Google)
  • Annunci sulla Rete Display di Google (per le proprietà integrate)
  • Display & Video 360 e Campaign Manager 360 (per le proprietà integrate)
  • Google Authorized Buyers
  • Funding Choices

Requisiti di integrazione

Quali sono i requisiti per la registrazione di Google?

È necessario distinguere due aspetti:
  1. Registrazione di Google come fornitore. Consulta il registry GVL del TCF di IAB (file .JSON) per la registrazione di Google come fornitore.
  2. Requisiti di Google per fornitori e publisher che vogliono collaborare con Google. Consulta le linee guida sull'interoperabilità di Google per i fornitori.

I publisher che utilizzano il TCF di IAB Europe possono collaborare con fornitori non registrati nell'elenco GVL?

L'elenco GVL tramite il "Consenso aggiuntivo", una specifica tecnica che le CMP possono implementare per aggiungere fornitori di tecnologia pubblicitaria di Google ai messaggi per il consenso.

Le CMP devono implementare questa specifica affinché i publisher possano collaborare con i fornitori presenti nell'elenco di fornitori di tecnologia pubblicitaria di Google che non fanno parte dell'elenco GVL di IAB.

Perché un publisher deve ottenere il consenso sia per lo Scopo 3 (Creare un profilo di annunci personalizzati) che per lo Scopo 4 (Selezionare annunci personalizzati) per poter pubblicare annunci personalizzati? Che cosa succede se un publisher vuole personalizzare gli annunci per un determinato utente senza creare un rispettivo profilo personalizzato?

Sulla base della nostra interpretazione dei requisiti del GDPR e della direttiva e-Privacy, di varie indicazioni fornite dal gruppo di lavoro articolo 29 e di un dialogo che abbiamo instaurato con le DPA, siamo arrivati a stabilire la base giuridica appropriata. Ulteriori dettagli sulla natura e sull'ambito del trattamento, incluso il fondamento giuridico applicabile, sono descritti anche nelle Norme sulla privacy.

Google non ha modificato i suoi requisiti per il consenso in relazione al TCF. I clienti di Google (ad esempio publisher e inserzionisti) che utilizzano i prodotti delle piattaforme pubblicitarie Google devono rispettare le Norme relative al consenso degli utenti dell'UE di Google.

Senza il consenso per gli Scopi 3 e 4, Google non potrà offrire annunci personalizzati. In particolare, solo con il consenso per lo Scopo 4, ma senza quello per Google per lo Scopo 3, verranno pubblicati esclusivamente annunci non personalizzati. Questi requisiti sono in linea con le nostre Norme relative al consenso degli utenti dell'UE di Google esistenti, che stabiliscono che:

Devi ottenere il consenso legalmente valido degli utenti finali per:

  • Utilizzare i cookie o altri tipi di archiviazione locale laddove previsto dalla legge [Scopo 1]; e
  • Raccogliere, condividere [Scopo 3] e utilizzare [Scopo 4] i dati personali per la personalizzazione degli annunci.

I publisher Google Ad Manager possono scegliere nell'interfaccia utente di attivare o disattivare l'opzione per consentire a Google di utilizzare o meno i dati sulle visite degli utenti per creare categorie di interesse degli utenti con l'obiettivo di determinare il targeting degli annunci. La disattivazione di queste impostazioni non impedisce ai publisher e agli acquirenti RTB di pubblicare annunci personalizzati, anche se i publisher dovranno comunque ottenere il consenso per gli Scopi 3 e 4.

La tecnologia AMP verrà integrata con il TCF di IAB?

AMP supporta i Transparency and Consent Framework tramite il componente amp-consent. Verifica se la tua piattaforma di gestione del consenso (CMP) è compatibile con la tecnologia AMP.

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Show your support to promote DEI in Gaming by turning intentions into action!

Check out the newly launched Diversity in Gaming website, where you can find video stories and written pledges from global gaming developers. This campaign centers on 3 pillars: diverse teams, diverse games and diverse audiences showing how diversity is not just good for gamers, but for business as well. Show your support by taking the pledge to promote DEI in Gaming and share it on social!

Learn More

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale