Esaminare le discrepanze nei report

Perché i report di Ad Manager potrebbero essere diversi dagli altri report

Visualizza il corso di formazione Skillshop correlato

Le discrepanze nei report sono frequenti e prevedibili quando vengono utilizzati più sistemi per valutare la pubblicazione degli elementi pubblicitari.

Per ottenere risultati ottimali, esamina le discrepanze mentre un elemento pubblicitario è ancora in esecuzione, poiché il numero di passaggi disponibili per la risoluzione dei problemi a fine campagna è molto inferiore.

Prima di iniziare a esaminare

Verifica che entrambi i report:

  • Riguardino lo stesso intervallo di date con lo stesso fuso orario.
  • Includano gli stessi elementi pubblicitari o gli stessi annunci.
  • Escludano le impressioni inevase, poiché queste possono gonfiare i numeri di Ad Manager.

Perché i report di terze parti (ad esempio di Freewheel o Google Analytics) potrebbero essere diversi

Quando un ad server pubblica elementi pubblicitari ospitati da terze parti, si verificano discrepanze nei report tra i due sistemi e sono comuni differenze tra le campagne fino al 20%.

Esaminare le discrepanze nei report di terze parti

Il seguente elenco contiene le cause comuni delle discrepanze nei report di terze parti.

  • Configurazione della creatività Ad Manager errata. Per monitorare con precisione gli eventi, i tracker dei clic e le altre macro devono essere implementati correttamente. Contatta lo sviluppatore della creatività, l'inserzionista o la terza parte per ricevere istruzioni.
  • Differenze di conteggio delle impressioni. Gli ad server hanno metodi diversi per il conteggio delle impressioni e il filtraggio delle impressioni non valide. Scopri come Ad Manager conteggia le impressioni.
  • Differenti definizioni geografiche. Diversi ad server mappano i dati di localizzazione degli indirizzi IP in modo diverso, il che può portare a discrepanze significative.
  • Latenza. Il ritardo tra la richiesta iniziale di un elemento pubblicitario e la visualizzazione della creatività può causare differenze nei conteggi. Ad esempio, spesso gli utenti escono dalla pagina dopo che il browser ha ricevuto la richiesta di un elemento pubblicitario Ad Manager ma prima che la terza parte possa rispondere con l'elemento pubblicitario richiesto oppure fanno clic su un link ma passano a un'altra pagina prima del caricamento della pagina di destinazione.
  • Connessione di rete e affidabilità del server. Potrebbe verificarsi un errore temporaneo dell'ad server di terze parti o un errore che impedisce la registrazione di un'impressione.
  • Blocco degli annunci. Il software di blocco degli annunci può impedire che l'elemento pubblicitario venga recapitato dalla terza parte dopo che Ad Manager ha già conteggiato un'impressione.
  • Bassi obiettivi di impressione. Una minima discrepanza numerica può causare un'elevata discrepanza percentuale se l'elemento pubblicitario ha pubblicato poche impressioni totali. Ad esempio, se la tua campagna pubblica 100 impressioni al giorno, una discrepanza giornaliera di 30 impressioni causa una discrepanza del 30% al giorno anche se il numero reale di impressioni perdute è basso.
  • Pass-back e chiamate ad altri server di terze parti. Ogni ad server di terze parti può portare a variazioni della campagna fino al 20%. Se un ad server di terze parti rimanda a sua volta a un altro ad server di terze parti, la discrepanza prevista aumenta.
  • Targeting di giorno/ora di terze parti. Il targeting di giorno o ora sull'ad server di terze parti può portare Ad Manager a conteggiare un'impressione quando la terza parte non restituisce una creatività.
  • Quota limite di terze parti. Una quota limite di terze parti può impedire la compilazione di una richiesta di annuncio anche se Ad Manager ha conteggiato un'impressione.
  • Creatività multiuso. La terza parte ha verificato che nessun altro publisher abbia ricevuto gli stessi tag?

Scopri di più sulle discrepanze tra Google Analytics e Ad Manager.

Perché i report di Campaign Manager 360 potrebbero essere diversi

Se lavori con creatività Campaign Manager, 360 assicurati di utilizzare il tipo di creatività "Tag Campaign Manager 360". Con questo tipo di creatività, Ad Manager coordina il conteggio delle impressioni per ridurre le discrepanze entro il 2%.

Se trasferisci un tag creatività Campaign Manager 360 utilizzando qualsiasi altro tipo di creatività, come "Personalizzata" o "Di terze parti", è possibile prevedere discrepanze fino al 20%. Per la risoluzione dei problemi, consulta la sezione "Perché i report di terze parti potrebbero essere diversi" qui sopra.

Esaminare le discrepanze nei report di Campaign Manager 360
Esistono due motivi comuni alla base delle discrepanze nei report di Campaign Manager 360:
  • Riassegnazione della creatività. Tu o l'inserzionista avete apportato modifiche durante il periodo in questione (ad esempio avete riassegnato o modificato creatività)?
  • Problemi relativi al codice creatività. Il codice dell'inserzionista viene caricato correttamente? Per verificare che vengano effettuate le chiamate dei tag annuncio corrette, esegui test in tempo reale sulle pagine web in cui deve essere pubblicato l'elemento pubblicitario.
  • Differenze nelle metodologie e nella disponibilità dei dati. I numeri dei report sulla copertura possono essere notevolmente diversi tra Ad Manager e Campaign Manager a causa delle differenze nelle metodologie e nella disponibilità dei dati. Ad esempio, Ad Manager utilizza i cookie proprietari dei publisher per stimare la copertura, che non sono accessibili a Campaign Manager.

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale