Introduzione ai tag publisher di Google

Modalità di richiesta dei tag GPT e rendering asincrono

I Tag publisher di Google offrono flessibilità nella modalità di richiesta di annunci da Ad Manager e per il successivo rendering di questi annunci nella tua pagina in modalità asincrona. Gli sviluppatori possono visualizzare tag di esempio per imparare come specificare le modalità di richiesta e di rendering nel codice.

Modalità di richiesta

SRA (Single Request Architecture)

Quando utilizzi l'architettura SRA, tutte le richieste di annunci per una visualizzazione di pagina vengono inviate ad Ad Manager in una sola volta dall'intestazione dei tuoi contenuti, il che può migliorare la velocità di caricamento della pagina e consentire di garantire roadblock. Tutti i tipi di creatività e di elementi pubblicitari di Ad Manager sono supportati dall'SRA, ad eccezione degli annunci dinamici di Studio. Questa è la modalità di richiesta consigliata.

La gestione del traffico di reti inesistenti mediante l'SRA determina la mancata esecuzione della richiesta per l'intero annuncio.

Per attivare l'SRA, includi googletag.pubads().enableSingleRequest(); nel codice dei tuoi GPT. Questa riga chiama tutte le aree annuncio nella pagina contemporaneamente e consente l'utilizzo dei roadblock garantiti.

Crea una richiesta SRA con tutte le aree annuncio per pubblicare nel modo migliore possibile roadblock garantiti o esclusioni competitive, invece di inviare richieste SRA con un'area annuncio alla volta.

Modalità di richiesta multipla

Con un tag di richiesta multipla, ogni richiesta di annuncio definita viene inviata ad Ad Manager separatamente dal corpo del contenuto. A differenza della richiesta singola, i tag di richiesta multipla non garantiscono i roadblock o le esclusioni (incluse le esclusioni competitive, dello stesso inserzionista e della stessa creatività). Questa è la modalità di richiesta predefinita.

Ulteriori informazioni sui roadblock

Modalità di rendering

GPT supporta solo il rendering asincrono. Questa modalità consente il caricamento indipendente di contenuti e annunci. Ogni annuncio viene visualizzato all'interno di un iframe prenotato sulla pagina fino a quando non è pronto per essere mostrato. Se la creatività è lenta a caricarsi, i contenuti non devono necessariamente aspettare.

SafeFrame e iframe semplici per GPT

Il SafeFrame è un iframe cross-domain che consente interazioni trasparenti ed efficaci tra i contenuti della pagina e gli annunci, evitando che gli annunci accedano ai dati del publisher. Per l'espansione è consigliabile utilizzare SafeFrame e creatività compatibili con SafeFrame anziché semplici iframe. Leggi ulteriori informazioni sulla visualizzazione delle creatività tramite SafeFrame.

Per ridurre al minimo le possibilità di pubblicare creatività dannose, ti consigliamo di abilitare SafeFrame quando possibile, insieme all'attributo sandbox HTML5 per impedire la navigazione di livello superiore. Ulteriori informazioni sull'attributo sandbox

La tecnologia SafeFrame è supportata in Ad Manager e attivata per impostazione predefinita quando vengono utilizzati i Tag publisher di Google. Gli annunci HTML AMP non vengono pubblicati in SafeFrame e utilizzano invece iframe semplici. Ulteriori informazioni su SafeFrame e AMP

Alcune creatività, come gli annunci espandibili o le creatività che accedono ad elementi DOM della tua pagina, potrebbero non essere visualizzate correttamente in SafeFrame o in altri iframe cross-domain. Consigliamo di aggiornare queste creatività in modo da renderle compatibili con SafeFrame, così da mantenere i vantaggi della tecnologia in fatto di sicurezza. Se ciò non è assolutamente possibile, ci sono alcune soluzioni che puoi applicare per consentire agli annunci con prenotazione di essere visualizzati correttamente:

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?