Notifica

Duet AI ha cambiato nome in Gemini per Google Workspace. Scopri di più

Domande frequenti (FAQ) su Postmaster Tools

Configurare l'account Postmaster Tools

Quale dominio devo aggiungere a Postmaster Tools?

Puoi aggiungere il dominio DKIM (d=) o il dominio SPF (Return-Path).

Se i domini DKIM e SPF sono gli stessi, Postmaster Tools combinerà il traffico convalidato da SPF o DKMI (o entrambi) quando genera le dashboard. Alcune dashboard, come la dashboard del tasso di spam e la dashboard del Feedback Loop, mostrano i dati solo se le email sono firmate dall'autenticazione DKIM.

Posso aggiungere un dominio e dimostrare di esserne il proprietario in un secondo momento?

Sì, Tuttavia, le dashboard per quel dominio saranno vuote finché non verifichi il dominio e ne avrai dimostrato la proprietà.

Dopo aver verificato il dominio e inviato i dati, puoi utilizzare le dashboard.

Come faccio a verificare la proprietà del mio dominio?

Per verificare il dominio, aggiungi il record di verifica TXT alla verifica DNS del dominio.

Quando ti registri, ricevi un record di verifica che copi e incolli nelle impostazioni dominio (in genere memorizzato nell'host del dominio). Ulteriori informazioni su come verificare la proprietà del dominio di Google o verificare il dominio da un host diverso.

Voglio che qualcun altro abbia accesso ai dati di Postmaster Tools del mio dominio. Come faccio ad aggiungere utenti?

Importante: puoi aggiungere al tuo dominio solo persone che hanno un Account Google o un account Google Workspace valido.

  1. Accedi a Postmaster Tools.
  2. Passa il mouse sopra il dominio verificato a cui vuoi aggiungere qualcuno.
  3. A destra, fai clic su Altro e poi Gestisci utenti.
  4. In basso a destra, fai clic su Aggiungi
  5. Nella finestra popup, inserisci l'indirizzo email dell'Account Google della persona con cui vuoi accedere ai dati di Postmaster Tools del tuo dominio.

Suggerimento: quando concedi l'accesso a una persona, questa non riceverà una notifica, quindi ti consigliamo di informarla. Tuttavia, potrà visualizzare il dominio quando accede a Postmaster Tools.

Devo aggiungere il nome di dominio o i sottodomini a Postmaster Tools?

Per visualizzare i dati relativi a tutto il traffico verso il tuo dominio, incluso il traffico nei sottodomini, aggiungi il nome di dominio. Questi dati includono anche il traffico relativo alla corrispondenza esatta del nome di dominio.

Ad esempio, example.com autentica la posta con altri 2 sottodomini, a.example.com e b.example.com. Per visualizzare i dati relativi al traffico autenticato da a.example.com, b.example.com ed example.com, aggiungi il dominio principale.

Dopo che avrai aggiunto un nome di dominio e verificato di esserne il proprietario, potrai aggiungere i sottodomini di quel dominio e visualizzare i dati senza dover verificare i sottodomini singolarmente. Devi aggiungere i tuoi sottodomini separatamente per vedere i relativi dati distinti.

Vorrei impostare Postmaster Tools per account diversi di un dominio. Devo impostare record di verifica DNS diversi per ognuno?
Sì, Ogni account ha bisogno di un proprio record di verifica DNS. Ulteriori informazioni sui record DNS.
Posso utilizzare il mio account Google Workspace per accedere a Postmaster Tools?
Sì, puoi utilizzare un Account Google o un account Google Workspace per accedere a Postmaster Tools.

Comprendere i dati

Perché vedo solo i dati recenti?
I dati vengono mostrati per 30, 60, 90 e 120 giorni a seconda del tempo trascorso dalla verifica del dominio.
Quando faccio clic su un punto dati in un grafico, perché vedo 0,0% come valore in alcune tabelle della dashboard?

Se vedi "0,0%" come valore, significa che il numero è abbastanza basso da essere quasi trascurato ed è stato arrotondato a zero oppure il volume delle email inviate è troppo basso. Il valore è incluso per fare in modo che tu possa visualizzare la ragione scatenante nella tabella sotto il grafico.

Per conoscere le ragioni scatenanti, consulta l'articolo relativo a Postmaster Tools.

Che cosa si intende per reputazione?

La tua reputazione di invio di Gmail è la modalità con cui il filtro antispam di Gmail identifica se le tue email siano spam o meno. Se la tua reputazione è più alta, è meno probabile che invii spam e avrai percentuali di recapito migliori.

La possibilità di inviare email si basa su diversi fattori, tra cui l'autenticazione del mittente, l'invio solo agli utenti iscritti che vogliono i tuoi contenuti, l'utilizzo di pratiche di annullamento dell'iscrizione semplici e molto altro ancora.  

Le definizioni di spam riportate di seguito includono sia la posta identificata come spam dal filtro antispam di Gmail sia la posta contrassegnata come spam dagli utenti.

  • Cattiva: in passato sono state rilevate enormi quantità di spam. La posta proveniente da questa entità verrà quasi sempre rifiutata dall'SMTP o contrassegnata come spam.
  • Scarsa: in passato sono state rilevate abitualmente quantità considerevoli di spam ed è probabile che la posta di questo mittente venga contrassegnata come spam.
  • Discreta: la posta è generalmente "buona", ma ha occasionalmente inviato piccole quantità di spam. La maggior parte delle email provenienti da questa entità ha un buon tasso di recapitabilità, eccetto i casi in cui i livelli di spam subiscono un aumento significativo.
  • Buona: in passato è stato rilevato un tasso di spam molto basso e la posta è conforme alle linee guida per i mittenti di Gmail. Il filtro antispam raramente contrassegna la posta come spam.
Perché vedo un IP da cui non invio email nelle tabelle della dashboard "Reputazione IP"?
In rari casi a causa dell'inoltro della posta, la dashboard sulla reputazione dell'IP potrebbe mostrare gli indirizzi IP che non hai utilizzato per inviare la posta. La maggior parte delle volte, la posta inoltrata è già filtrata quando vengono calcolati i dati.

Eccezioni relative ai dati

A volte, non vedo tutti gli IP di invio nelle tabelle della dashboard della reputazione IP. Perché?
Il numero di IP nelle tabelle è limitato a 500 intervalli di IP per gruppo di reputazione.
Perché alcune delle dashboard sono vuote? Perché non vedo nessun dato?

La maggior parte delle dashboard di Postmaster Tools mostrerà dati solo se viene rilevato un volume di traffico email giornaliero misurabile (nell'ordine delle centinaia) che proviene dai tuoi domini di autenticazione e/o se sussistono determinate condizioni per la prevenzione degli abusi.

Potresti visualizzare un messaggio di errore "Nessun dato da visualizzare" nelle dashboard dell'IP e della reputazione del dominio. Questo può accadere quando il valore relativo alla reputazione è troppo basso per mostrare un valore. Scopri come migliorare la frequenza di recapito delle email.

Per visualizzare i dati, alcune delle dashboard, come quella del tasso di spam e del Feedback Loop, richiedono l'autenticazione delle email da parte di DKIM.

I dati visibili nelle dashboard escludono la posta inoltrata?
Sì, facciamo del nostro meglio per escludere la posta inoltrata.

Vari

Come faccio ad aumentare la percentuale di recapito delle email? Come faccio a impedire che le email vengano bloccate o inviate allo spam? Quale fuso orario utilizza Postmaster Tools?
Postmaster Tools utilizza il tempo coordinato universale (Coordinated Universal Time, UTC).
Quali opzioni di accessibilità sono disponibili?

In Postmaster Tools puoi utilizzare le opzioni di accessibilità più comuni, come gli screen reader e la navigazione con tastiera.

Screen reader e browser compatibili

  • Windows: NVDA con FireFox
  • Mac: VoiceOver con Chrome
  • Chromebooks: ChromeVox con Chrome

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
5653871847732135777
true
Cerca nel Centro assistenza
true
true
true
true
true
73010