Come funziona il protocollo POP in Gmail?

Il protocollo POP, acronimo di Post Office Protocol, è utilizzato per sincronizzare i messaggi email inviati da Gmail a qualunque client di posta compatibile, ad esempio Outlook, Thunderbird o Apple Mail. Proprio come il protocollo IMAP, POP non è un prodotto Google: si tratta infatti di un protocollo standardizzato e conforme alle specifiche RFC con il quale qualsiasi servizio o client email può essere compatibile.

Gli utenti di Gmail possono utilizzare il protocollo POP in modalità normale o in modalità recente per sincronizzare la loro posta. Se sincronizzi la tua posta con un unico client di posta, devi utilizzare la modalità normale. Se invece sincronizzi la posta con diversi client, devi utilizzare la modalità recente.

Come funziona la modalità normale?

Nel protocollo POP, una sessione client inizia con il tuo client di posta (Thunderbird, Outlook, Sparrow e così via) che chiede alla tua casella di posta di Gmail un elenco di messaggi che non sono stati ancora scaricati. Dopo che Gmail avrà fornito l'elenco dei messaggi al tuo client di posta, quest'ultimo inizierà a scaricarli. Quando il protocollo POP è in modalità normale, Gmail fornisce un elenco dei circa 250 messaggi meno recenti che non sono stati ancora scaricati (esclusi i messaggi nelle cartelle Spam e Cestino). Una volta che un messaggio è stato scaricato, Gmail lo contrassegna come scaricato tramite POP.

In modalità normale, i messaggi inviati da un client email non sono visualizzati nel client di posta POP, ma lo sono nella modalità recente. I messaggi inviati da client email sono contrassegnati come scaricati tramite POP, pertanto non vengono scaricati nella Posta in arrivo dei client di posta POP.

Nota: i messaggi inviati tramite l'interfaccia utente sul Web vengono visualizzati nel client di posta POP sia in modalità normale che in modalità recente.

Perché "circa 250" messaggi? Quando il tuo client POP chiede a Gmail l'elenco dei messaggi, Gmail recupera le 250 conversazioni meno recenti che non sono ancora state scaricate tramite POP. Poiché in Gmail una conversazione può comprendere più di un messaggio, è probabile che il tuo client di posta scaricherà più di 250 singoli messaggi.

Che cosa accade ai miei messaggi in Gmail dopo che sono stati scaricati tramite POP?

Dipende dal comportamento che hai specificato nell'impostazione Quando i messaggi vengono scaricati tramite POP di Gmail. Puoi scegliere di archiviare i messaggi, eliminarli o conservarli nella Posta in arrivo.

  1. Accedi al tuo account Gmail.
  2. Fai clic sull'icona dell'ingranaggio in alto a destra.
  3. Seleziona Impostazioni.
  4. Fai clic su Inoltro e POP/IMAP.
  5. Seleziona il menu a discesa accanto a Quando i messaggi vengono scaricati tramite POP e scegli l'impostazione che preferisci.
  6. Fai clic su Salva modifiche.

Indipendentemente dal comportamento che selezionerai, ogni messaggio scaricato verrà contrassegnato internamente come scaricato tramite POP e non verrà scaricato di nuovo, salvo in caso di arresto anomalo del client di posta.

Che cosa accade se il mio client email subisce un arresto anomalo durante il download dei messaggi?
Gmail considera i messaggi come scaricati se per il loro download è stato utilizzato il comando RETR (come illustrato nella documentazione relativa al protocollo). Ciò significa che una volta che un messaggio viene scaricato dal client POP, se la sessione POP termina normalmente (con il comando QUIT), Gmail contrassegnerà il messaggio come scaricato tramite POP (e non sarà più incluso nell'elenco dei messaggi richiesto dai client POP), anche se il client non ha specificato esplicitamente il comando DELE dopo aver scaricato il messaggio. Se la sessione non si è conclusa normalmente (ossia se la connessione è caduta e non è stato ricevuto un comando QUIT), i messaggi scaricati durante la sessione non verranno contrassegnati come scaricati tramite POP.

Dopo che il client avrà scaricato i messaggi, chiederà di nuovo a Gmail un elenco di messaggi. Gmail fornirà di nuovo un elenco delle successive 250 conversazioni meno recenti che non sono ancora state contrassegnate come scaricate tramite POP. Alla fine, il tuo client di posta scaricherà tutti i tuoi messaggi di Gmail, benché questo processo possa richiedere del tempo, a seconda delle dimensioni della casella di posta di Gmail.

Come funziona la modalità recente?

Nel protocollo POP, una sessione client inizia con il tuo client di posta (Thunderbird, Outlook, Sparrow e così via) che chiede alla tua casella di posta di Gmail un elenco di messaggi che non sono stati ancora scaricati. Dopo che Gmail avrà fornito i messaggi al tuo client di posta, quest'ultimo inizierà a scaricarli. Quando il protocollo POP è in modalità recente, Gmail fornisce tutte le email nella cartella Tutti i messaggi (escluse quelle nelle cartelle Spam e Cestino) degli ultimi 30 giorni. Ciò significa che più client POP possono scaricare gli stessi messaggi, e tutti potranno vedere tutti i messaggi (a patto che controllino la casella di posta almeno ogni 30 giorni).

Che cosa accade ai miei messaggi in Gmail dopo che sono stati scaricati tramite POP?

Quando utilizzi la modalità recente, i messaggi contrassegnati come scaricati tramite POP (scaricati in modalità normalesaranno ancora visibili per i client di posta. Ciò significa che anche se un client POP (che utilizza la modalità normale) contrassegna un messaggio come scaricato tramite POP, un altro client POP (che utilizza la modalità recente) sarà ancora in grado di vedere il messaggio (salvo se hai impostato Gmail perché elimini i messaggi scaricati tramite POP nell'opzione Quando i messaggi vengono scaricati tramite POP. In quest'ultimo caso, il messaggio verrà inviato nel Cestino dopo essere stato scaricato tramite il client POP in modalità normale).

Diversamente da quanto accade nella modalità normale, è necessario che tu imposti il client POP in modo tale che lasci i messaggi sul server (e non li cancelli), perché quando un client POP emette un comando DELE (delete, elimina) in modalità recente, il messaggio viene inviato nel Cestino in Gmail, a prescindere dall'impostazione dell'opzione Quando i messaggi vengono scaricati tramite POP dell'utente. Se uno dei client POP elimina i messaggi, questi non saranno mai più visibili per gli altri client POP (salvo se li sposti fuori dal Cestino).

Scaricare nuovamente i messaggi ed escludere i messaggi esistenti

Dopo che un messaggio è stato spostato sul tuo client di posta da Gmail, non potrai più scaricarlo di nuovo in nessun altro client di posta. Ad esempio, se devi rimuovere e reinstallare da zero il client di posta, non potrai scaricare i messaggi che hai precedentemente scaricato tramite POP, tranne se selezioni l'opzione Attiva POP per tutti i messaggi (anche i messaggi già scaricati) nelle impostazioni di Gmail.

  1. Accedi al tuo account Gmail.
  2. Fai clic sull'icona dell'ingranaggio in alto a destra.
  3. Seleziona Impostazioni.
  4. Fai clic su Inoltro e POP/IMAP.
  5. Fai clic su Attiva POP per tutti i messaggi (anche i messaggi già scaricati).
  6. Fai clic su Salva modifiche.

Dopo che avrai abilitato questa impostazione, Gmail non indicherà più i messaggi come scaricati tramite POP. Il tuo client di posta potrà quindi vedere i 250 messaggi meno recenti della tua casella di posta (ammesso che tu stia utilizzando il protocollo POP in modalità normale) e potrà scaricarli di nuovo, come illustrato in precedenza.

Se selezioni l'impostazione Attiva POP solo per i messaggi che arrivano a partire da adesso, Gmail contrassegnerà semplicemente tutti i messaggi attualmente presenti nella tua casella di posta come scaricati tramite POP. Di conseguenza, il tuo client di posta scaricherà solo i messaggi che riceverai dopo aver scelto questa opzione.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema