Risoluzione degli account in conflitto

Potresti scoprire che alcuni utenti creano un account Google personale utilizzando l'indirizzo email dell'azienda o dell'istituto scolastico. Se ti registri a un prodotto Google for Work e aggiungi gli utenti all'account della tua organizzazione, avranno il medesimo indirizzo sia per l'account personale sia per l'account Google; questo crea account in conflitto. Al successivo acceso al proprio account Google personale, verrà chiesto di risolvere l'account in conflitto.

Che cosa è un account in conflitto?

Un account in conflitto esiste se un utente ha creato un account Google personale con il medesimo indirizzo email dell'account Google for Work gestito dall'organizzazione. Il conflitto di account si verifica più comunemente se gli utenti accedevano a Picasa Web Album, Blogger o ad altri servizi Google, prima che l'organizzazione eseguisse la registrazione ai servizi Google for Work.

Cosa non crea un conflitto di account? Gli account personali Google che non utilizzano l'indirizzo Google dell'organizzazione né come indirizzo email principale né come indirizzo email alias. Ad esempio, un account Gmail personale (nomeutente@gmail.com) senza indirizzi alias non costituisce mai un account in conflitto.

Che cosa succede in caso di conflitto di account?

Dopo aver aggiunto gli utenti che dispongono di account in conflitto, viene loro richiesto di rinominare l'account Google personale all'accesso successivo. Tutti i dati nell'account personale rimangono nell'account anche in seguito alla ridenominazione di quest'ultimo.

Gli utenti hanno il pieno controllo del processo di ridenominazione, mentre gli amministratori non vi partecipano.

Se l'utente ha aggiunto il proprio indirizzo gestito dall'organizzazione come indirizzo email alternativo (o alias email) nel suo account Google personale, l'alias viene rimosso dagli account personali e l'utente vede la notifica della modifica al successivo accesso.

Come evitare il conflitto di account

Sono disponibili due suggerimenti per evitare il conflitto di account:

  • Non eliminare un utente dal tuo account Google per risolvere un account in conflitto se tale utente utilizza di norma i servizi Google per la posta, il calendario e altro. Al contrario, risolvi il conflitto.
  • Prima di aggiungere utenti al tuo account Google, chiedi loro se hanno creato un account Google personale utilizzando l'indirizzo di posta elettronica della tua organizzazione. In tal caso, chiedi loro di rinominare il loro account personale. In seguito a questa operazione, i dati dei loro account personali rimangono al sicuro e restano accessibili.
Risoluzione degli account in conflitto

Se hai già creato l'account Google dell'utente, al successivo accesso dell'utente a un prodotto consumer, gli verrà chiesto di modificare il proprio account. Ad esempio, se giovanna@miodominio.com dispone di un account in conflitto con la tua organizzazione, Giovanna vedrà le seguenti opzioni all'accesso al prodotto consumer:

  • Passa a un account con un indirizzo Gmail (giovanna@gmail.com o un altro nome Gmail disponibile).
  • Passa a un account con un diverso indirizzo email (giovanna@yahoo.com).
  • Accedi con un nome utente temporaneo fornito da Google (giovanna%miodominio@gtempaccount.com).
Tutti gli account in conflitto devono essere risolti. Se un utente sceglie l'ultima opzione, l'account dell'utente viene rinominato automaticamente con il nome temporaneo fornito da Google. All'utente vengono riproposte queste tre opzioni a ogni accesso fino alla scelta di una soluzione temporanea.

I qualsiasi caso, i dati negli account personali degli utenti rimangono sicuri e accessibili.