Determinare se i tuoi contenuti sono destinati ai bambini

Indipendentemente da dove risiedi, hai l'obbligo di comunicarci se i tuoi video sono destinati o meno ai bambini a seguito di un accordo con la Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti e per aiutarti a rispettare il Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA) e/o altre leggi vigenti. Un'errata impostazione dei tuoi contenuti potrebbe avere conseguenze negative su YouTube o avere risvolti legali ai sensi del COPPA e di altre leggi.

Di seguito vengono fornite alcune linee guida sui contenuti che possono essere considerati come "destinati ai bambini"; tuttavia, non possiamo fornire consulenza legale. Nel caso in cui tu non abbia la certezza che i tuoi video soddisfino questo standard, è consigliabile chiedere una consulenza legale.

Nota: a novembre 2019, la FTC ha pubblicato ulteriori informazioni per aiutare i creator di YouTube a determinare se i loro contenuti sono "destinati ai bambini" o meno. Puoi trovare ulteriori informazioni nel blog della FTC.

 Contenuti destinati ai bambini  Contenuti non destinati ai bambini

Esempi di contenuti che possono essere considerati come destinati ai bambini includono:

  • I bambini sono il segmento di pubblico principale del video.
  • I bambini non sono il segmento di pubblico principale, ma il video è comunque diretto a loro in quanto include attori, personaggi, attività, giochi, brani, storie o altri argomenti che riflettono la volontà di rivolgersi ai bambini.

Consulta ulteriori indicazioni di seguito.

Esempi di contenuti che possono essere considerati come non destinati ai bambini includono:

  • Contenuti che affrontano temi sessuali, violenti, osceni o altri temi non adatti a un pubblico giovane.
  • Video con limiti di età non adatti agli spettatori di età inferiore ai 18 anni.

Consulta ulteriori indicazioni di seguito.

 

Come faccio a sapere se devo impostare i miei contenuti come destinati ai bambini?
Se nel tuo video sono presenti attori, personaggi, attività, giochi, brani, storie o altri argomenti che riflettono la volontà di rivolgersi ai bambini, è probabile che sia destinato ai bambini. In base alle linee guida della FTC in relazione al COPPA, un video è rivolto ai minori (ovvero "destinato ai bambini") se:
  • I bambini sono il segmento di pubblico principale in base ai fattori descritti di seguito. 
  • I bambini non sono il segmento di pubblico principale, ma il video è comunque diretto a loro in base ai fattori descritti di seguito. Ai sensi della legge COPPA, questi contenuti vengono definiti come destinati a un "pubblico vario", ovvero un tipo di contenuti rivolti ai minori. I contenuti destinati a un pubblico generico sono diversi da quelli destinati a un pubblico vario.

Nel determinare se il tuo canale o video è destinato o meno ai bambini, devi tenere in considerazione diversi fattori, tra cui:

  • L'oggetto del video (ad esempio contenuti didattici per bambini in età prescolare).
  • Se i bambini sono il pubblico di destinazione previsto (ad es., come indicato nei metadati del video) o il pubblico effettivo del video.
  • Se il video include attori o modelli bambini.
  • Se il video include personaggi, celebrità o giocattoli che attirano i bambini, inclusi personaggi animati o soggetti di cartoni animati.
  • Se il linguaggio del video è pensato per essere compreso dai bambini.
  • Se il video include attività che attirano i bambini, ad esempio recite, canzoncine o giochi semplici, oppure contenuti che riguardano la prima educazione.
  • Se il video include canzoni, storie o poesie per bambini.
  • Qualsiasi altra informazione in tuo possesso utile a determinare il pubblico del tuo video, ad esempio prove empiriche riguardo ai destinatari del tuo video.
  • Se la promozione dei contenuti è indirizzata ai bambini. 

Note

  • Solo perché i tuoi contenuti potrebbero includere alcuni di questi fattori, non significa automaticamente che sono destinati ai bambini. Devi considerare attentamente il tipo di pubblico a cui si rivolgono i tuoi video quando valuti i tuoi contenuti, oltre ai fattori elencati in precedenza.
  • Lo strumento YouTube Analytics (YTA) non è stato pensato per determinare se i contenuti sono rivolti ai minori. Quando imposti il tuo pubblico, devi tenere conto dei fattori indicati dalla FTC descritti in precedenza.
  • I video che provvedi personalmente a impostare come "destinati ai bambini" verranno consigliati con maggiore probabilità accanto ad altri video per bambini. Dai un'occhiata alle domande più frequenti sui contenuti destinati ai bambini.  
Nota bene: in qualità di creator, nessuno meglio di te conosce i tuoi video e il tuo pubblico; è tua responsabilità legale rispettare il COPPA e/o altre leggi vigenti e classificare i tuoi contenuti in modo accurato. Non affidarti ai nostri sistemi per la definizione del tuo pubblico, dal momento che questi potrebbero non identificare contenuti che la FTC o altre autorità considerano come destinati ai bambini. Un'errata categorizzazione dei tuoi contenuti potrebbe comportare delle conseguenze negative su YouTube, oltre a ripercussioni legali ai sensi del Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA) o di altre leggi locali vigenti. 
Come faccio a sapere se devo impostare i miei contenuti come NON destinati ai bambini?
Quando valuti i tuoi contenuti, considera attivamente il tipo di pubblico a cui si rivolgono i tuoi video. Ad esempio, un video non è necessariamente destinato ai bambini solo perché:
  • È sicuro e adatto alla visione di tutti (ovvero "adatto alle famiglie").
  • Riguarda attività che in genere vengono associate ai bambini.
  • Un bambino potrebbe guardarlo senza volerlo. 

Contenuti destinati a un pubblico generico

I contenuti destinati a un pubblico generico sono contenuti rivolti a tutti e non in maniera specifica a bambini o contenuti destinati ad adolescenti o a un pubblico più adulto. I contenuti destinati a un pubblico generico devono essere impostati come "non destinati ai bambini".

Di seguito trovi alcuni esempi dei tipi di video che possono essere considerati come "destinati a un pubblico generico", in assenza di informazioni che suggeriscano l'intenzione di rivolgersi ai bambini:  

  • Un video di fai da te che insegna agli appassionati come rifare bambole o come realizzare statuette di argilla
  • Un vlog per tutta la famiglia dedicato ad altri genitori relativo a una visita a un parco divertimenti 
  • Un video con istruzioni dettagliate sulla creazione di mod o avatar
  • Contenuti animati rivolti a tutti
  • Un video di gaming che contiene umorismo per adulti

Che differenza c'è tra pubblico generico e pubblico vario?

I contenuti destinati a un pubblico vario, invece, sono considerati un tipo di contenuti destinati ai bambini. Questi sono contenuti per cui i bambini rappresentano una parte del segmento di pubblico, anche se non sono il pubblico principale, e che vengono definiti come destinati ai bambini dopo aver valutato i fattori descritti in precedenza.
 
Nota: è poco probabile che i contenuti che affrontano temi sessuali, violenti, osceni o altri temi non adatti a un pubblico giovane siano destinati ai bambini.

In quale fascia di età rientrano i bambini?

Negli Stati Uniti viene definito "bambino" chiunque abbia meno di 13 anni. Tuttavia, la definizione dell'età di un bambino può essere diversa in altri paesi; prendi in considerazione eventuali ulteriori obblighi che potrebbero derivare dalle leggi applicabili quando valuti se classificare i tuoi contenuti come destinati ai bambini e rivolgiti a un consulente legale in caso di ulteriori domande.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?