Informazioni su dati e analisi delle entrate pubblicitarie

Puoi controllare le entrate percepite su YouTube e il rendimento del tuo canale servendoti delle metriche disponibili in YouTube Analytics. Per quanto alcune metriche sembrino simili, presentano delle differenze importanti per comprendere le entrate pubblicitarie di YouTube. 

RPM

La metrica "Entrate per mille visualizzazioni" (RPM) rappresenta le entrate conseguite per 1000 visualizzazioni di video. L'RPM si basa su varie sorgenti di entrate, tra cui: annunci, abbonamenti al canale, entrate da YouTube Premium, Superchat e Super Sticker.

 

Perché il mio RPM è più basso del CPM?

L'RPM è generalmente più basso del CPM perché:
  • Viene calcolato al netto della quota di condivisione delle entrate di YouTube 
  • Include tutte le visualizzazioni, comprese quelle non monetizzate
L'importo delle tue entrate non è cambiato a seguito dell'aggiunta della metrica RPM.
 

Qual è la differenza tra RPM e CPM?

CPM è il costo per 1000 impressioni degli annunci al lordo della quota di condivisione delle entrate di YouTube. RPM è il totale delle tue entrate (al netto della quota di condivisione delle entrate di YouTube) per 1000 visualizzazioni.

RPM

CPM

  • Metrica orientata al creator
  • Include le entrate totali registrate su YouTube Analytics, tra cui le entrate derivanti da annunci, YouTube Premium, abbonamenti al canale, Superchat e Super Sticker
  • Include il numero totale di visualizzazioni dei tuoi video, inclusi quelli non monetizzati
  • Le entrate effettive ottenute al netto della quota di condivisione delle entrate
  • Metrica orientata all'inserzionista
  • Include solo le entrate provenienti dagli annunci e da YouTube Premium
  • Include solo le visualizzazioni ottenute dai video monetizzati (ovvero in cui sono stati mostrati annunci)
  • Entrate al lordo della quota di condivisione delle entrate

Perché l'RPM è importante?

L'RPM ti consente di vedere quanto stai guadagnando per 1000 visualizzazioni e, in tal modo, di comprendere quanto la monetizzazione sia efficace nel suo complesso.

Come posso incrementare il mio RPM?

Per migliorare l'RPM devi far crescere le entrate totali. Ecco alcune misure che puoi adottare per massimizzare l'RPM: 
  • Abilita la monetizzazione su tutti i video
  • Attiva tutti i formati degli annunci
  • Attiva gli annunci nelle posizioni idonee (ad es. annunci mid-roll)
  • Attiva le funzionalità di monetizzazione alternativa (ad es. abbonamenti, Superchat ecc.) per diversificare i flussi di entrate

Tieni presente che ciascuna funzionalità ha linee guida e requisiti specifici. 

Che cosa significa se il mio RPM aumenta o diminuisce?

L'RPM offre un'istantanea del ritmo al quale stai guadagnando su YouTube. Se questo valore cresce, significa che stai ottenendo più entrate per ogni 1000 visualizzazioni, mentre se il valore scende stai guadagnando di meno. Tieni presente che il tuo RPM potrebbe calare in caso di aumento delle visualizzazioni non monetizzate, anche se le tue entrate restassero invariate.
Un aumento o un calo dell'RPM rappresenta una valida indicazione degli aspetti che funzionano o meno nella tua strategia relativa alle entrate. Capire quali fattori influenzano l'RPM può aiutarti a identificare opportunità per migliorare la tua strategia di monetizzazione.

Quali informazioni sulle mie entrate sono escluse dell'RPM?

L'RPM è una metrica relativa alla monetizzazione di grande utilità per i creator, ma non è in grado di fornirti un quadro completo in relazione alle entrate. Ecco cosa non include:

  • Entrate realizzate tramite la vendita di merchandising o l'utilizzo dello scaffale di merchandising
  • Entrate realizzate tramite accordi con brand e sponsorizzazioni (eccetto YouTube BrandConnect)
  • Altri tipi di entrate generate indirettamente tramite YouTube (servizi, interventi come relatore, compensi per consulenze ecc.)

L'RPM non è in grado di identificare la sorgente di entrate responsabile di oscillazioni nelle entrate complessive

Poiché l'RPM combina più metriche, non è in grado di identificare la sorgente di entrate alla base di eventuali oscillazioni nelle tue entrate.

Ad esempio, pur con un aumento delle visualizzazioni, potresti osservare una riduzione dell'RPM perché non tutte le visualizzazioni si riferiscono a video con annunci attivati. Oppure potresti osservare un incremento dell'RPM senza che le visualizzazioni abbiano registrato alcun cambiamento significativo, perché è in crescita il numero di spettatori che si abbonano al canale.

Ti consigliamo di avvalerti di tutti i dati e le analisi messi a disposizione da YouTube per riuscire a comprendere appieno le modifiche del tuo RPM.

Guarda il video dedicato all'RPM

Guarda il seguente video del canale YouTube Creators per saperne di più sull'RPM. 

New Monetization Metric: Revenue Per Mille (RPM)

CPM

Il costo per 1000 impressioni (CPM) è una metrica che rappresenta l'importo speso dagli inserzionisti per mostrare gli annunci su YouTube. Su YouTube Analytics sono presenti metriche del CPM differenti:

  • CPM: il costo che un inserzionista paga per 1000 impressioni dell'annuncio. Un'impressione dell'annuncio viene conteggiata quando viene visualizzato un annuncio.
  • CPM basato sulle riproduzioni: il costo che un inserzionista paga per 1000 riproduzioni del video in cui viene visualizzato un annuncio. 

Qual è la differenza tra CPM e CPM basato sulle riproduzioni?

I video su YouTube possono avere più di un annuncio. Il CPM è incentrato sulla spesa pubblicitaria per le impressioni dell'annuncio. Il CPM basato sulle riproduzioni è incentrato sulla spesa pubblicitaria per le riproduzioni del video in cui vengono visualizzati uno o più annunci. Il CPM basato sulle riproduzioni spesso è più alto del CPM.
Ad esempio, supponi che il tuo video venga visualizzato 5000 volte. 1000 visualizzazioni includevano un annuncio e altre 500 visualizzazioni includevano due annunci, per un totale di 1500 visualizzazioni con annunci. Ciò significa che ci sono state 2000 impressioni del singolo annuncio, ma che sono state monetizzate solo 1500 riproduzioni.
Supponiamo che l'inserzionista abbia pagato 7 $ in totale. Il costo per impressione del video corrisponderebbe alla spesa pubblicitaria di 7 $ diviso 2000 impressioni degli annunci, ovvero 0,0035 $. Il CPM, ossia il costo per mille impressioni, sarà quindi uguale a 0,0035 $ per 1000, ovvero 3,50 $. Il CPM basato sulle riproduzioni equivarrebbe a 7 $ diviso le 1500 riproduzioni monetizzate, moltiplicato per 1000, ovvero 4,67 $.

Perché il CPM è importante?

Quando un annuncio viene pubblicato sul tuo video, ricevi una parte di quello che paga l'inserzionista. Più un inserzionista paga per quell'annuncio, più guadagni. Il CPM è un buon indicatore del valore attribuito dagli inserzionisti al tuo video e al tuo pubblico per raggiungere i loro obiettivi commerciali.
Le tue entrate non saranno pari al CPM moltiplicato per le visualizzazioni perché il CPM riflette ciò che pagano gli inserzionisti, non ciò che guadagni. Inoltre, gli annunci non saranno presenti su tutte le visualizzazioni. Alcuni video non sono idonei per gli annunci se non sono idonei per gli inserzionisti. Altre visualizzazioni di video potrebbero non includere gli annunci a causa della mancanza di annunci disponibili in quel momento. Le visualizzazioni che includono annunci sono denominate riproduzioni monetizzate.

Perché il mio CPM cambia?

Le fluttuazioni del CPM nel corso del tempo sono normali e si verificano per una serie di motivi, ad esempio:
  • Periodo dell'anno: gli inserzionisti tendono a fare offerte più alte o più basse a seconda del periodo dell'anno. Ad esempio, molti inserzionisti fanno offerte più alte prima delle festività.
  • Modifiche alla geografia degli spettatori: gli inserzionisti possono scegliere le aree geografiche da raggiungere con i loro annunci. I livelli di concorrenza sul mercato degli annunci variano nelle diverse località, pertanto i CPM varieranno a seconda dell'area geografica. Se si verifica un cambiamento nella provenienza della maggior parte delle visualizzazioni, è possibile che si verifichi un cambiamento nel CPM. Ad esempio, se in precedenza le tue visualizzazioni provenivano da un'area geografica con CPM più elevati, ma ora ricevi più visualizzazioni da aree geografiche con CPM inferiori, potresti notare una diminuzione del CPM.
  • Cambiamenti nella distribuzione dei formati degli annunci disponibili: diversi tipi di annunci tendono ad avere CPM diversi. Se, ad esempio, nell'inventario pubblicitario sono disponibili più annunci non ignorabili, il CPM potrebbe essere più alto.

Entrate stimate ed entrate pubblicitarie 

  • Entrate stimate: le entrate conseguite in relazione a tutti i tipi di entrate, tra cui gli abbonamenti al canale, le entrate di YouTube Premium e Superchat. Questa metrica viene visualizzata nella scheda Entrate.
  • Entrate pubblicitarie stimate: le entrate derivanti solo dagli annunci sui tuoi video. Questa metrica viene visualizzata nel rapporto Sorgenti di entrate.

Visualizzazioni, impressioni dell'annuncio e riproduzioni monetizzate stimate

  • Visualizzazioni: il numero di volte in cui il tuo video è stato visualizzato.
  • Impressioni dell'annuncio: il numero di volte in cui nei tuoi video vengono visualizzati i singoli annunci.
  • Riproduzioni monetizzate stimate: il numero di volte in cui il tuo video è stato visualizzato con gli annunci.

Se il tuo video viene visualizzato 10 volte, 8 delle quali con annunci, avrai 10 visualizzazioni e 8 riproduzioni monetizzate stimate. Se una di queste riproduzioni monetizzate stimate includesse due annunci, avresti 9 impressioni dell'annuncio.

Gli annunci non sono presenti in tutte le visualizzazioni su YouTube. Una visualizzazione potrebbe non avere un annuncio se:

  • Il video non è idoneo per gli inserzionisti.
  • Annunci o singoli formati degli annunci sono stati disattivati per quel video.
  • Non c'è un annuncio disponibile da poter mostrare a quel particolare spettatore. Gli inserzionisti possono scegliere come target dispositivi, gruppi demografici e interessi specifici. Il tuo spettatore potrebbe non corrispondere a questo targeting. Scopri di più sui metodi di targeting disponibili per gli annunci video.
  • Una serie di altri fattori, tra cui l'area geografica in cui si trova lo spettatore, quanto recentemente è stato visualizzato un annuncio, la sottoscrizione o meno di un abbonamento Premium e così via.

A causa di queste diverse visualizzazioni, è probabile che avrai più visualizzazioni rispetto alle riproduzioni monetizzate stimate.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
59
false