Specifiche per la formattazione video e audio

Le funzioni descritte in questo articolo sono disponibili solo per i partner che utilizzano Content Manager di YouTube per gestire i propri contenuti protetti da copyright.
Devi essere il titolare del copyright o un suo rappresentante autorizzato per tutti i video e i file audio consegnati a YouTube.

Linee guida per i formati video

Le seguenti linee guida descrivono le specifiche dei formati che permettono di ottenere la qualità più elevata per la riproduzione dei video su YouTube. YouTube incoraggia i partner a caricare i video con un formato sorgente di qualità elevata, il più vicino possibile all'originale per avere maggiori probabilità di ottenere una riproduzione dei video di alta qualità. Tieni presente che YouTube ricodifica sempre i video per ottimizzare la qualità della riproduzione.

  • Formato file: YouTube preferisce il formato di trasmissione HD a 1080p originale della tua raccolta di contenuti digitali e gli stream MPEG-2 compatibili con il formato DVD e salvati con un'estensione .MPG. Se non puoi inviare video in formato MPEG-2, scegli il formato MPEG-4. Le seguenti specifiche permettono una riproduzione ottimale dei video MPEG-2 ed MPEG-4:

    • MPEG-2

      • Codec audio: MPEG Layer II o Dolby AC-3
      • Bitrate audio: 128 Kbps o superiore
    • MPEG-4

      • Codec video: H.264
      • Codec audio: AAC
      • Bitrate audio: 128 Kbps o superiore
  • Durata audiovisiva minima: 33 secondi (escluse le immagini nere e quelle statiche nel canale video così come il silenzio e il rumore di sottofondo nel canale audio).

  • Frequenza fotogrammi: i video devono essere nella frequenza fotogrammi nativa senza ricampionamento. Per quanto riguarda gli originali su pellicola, un master "progressive" a 24 fps o 25 fps genera i risultati migliori. Solitamente, le frequenze fotogrammi sono impostate a 24, 25 o 30 fotogrammi al secondo. Non utilizzare tecniche di ricampionamento poiché possono provocare la vibrazione delle immagini e spesso danno luogo a una scarsa qualità video. Esempi di tecniche sconsigliate comprendono processi di upsampling e trasferimento come il "telecine pulldown".

  • Proporzioni: i video devono utilizzare le proporzioni native e i video caricati non devono mai includere le bande nere di "letterbox" o "pillarbox". Il player di YouTube aggiunge automaticamente i fotogrammi in modo che i video vengano visualizzati correttamente, senza immagini tagliate o "allungate", a prescindere dalle dimensioni del video o del player. Ad esempio, il player incornicia i video 4:3 con bande verticale (pillarbox) quando questi vengono visualizzati in un player widescreen (16:9). Analogamente, il player inserisce nei video 16:9 bande orizzontali (letterbox) quando questi vengono visualizzati in un player standard (4:3). Consulta Codifica avanzata per gli esempi visivi.

    • Se le proporzioni native del video sono 1,77:1, così come quelle della dimensione totale del fotogramma, utilizza il ritaglio 16:9 con pixel quadrati senza bordo.
    • Se le proporzioni native del video sono 1,77:1, ma la dimensione totale del fotogramma non ha le stesse proporzioni, utilizza il ritaglio 16:9 con pixel quadrati e bordo a singolo colore senza variazioni nel tempo.
    • Se le proporzioni native del video sono 1,33:1, così come quelle della dimensione totale del fotogramma, utilizza il ritaglio 4:3 con pixel quadrati senza bordo.
    • Se le proporzioni native del video sono 1,33:1, ma la dimensione totale del fotogramma non ha le stesse proporzioni, utilizza il ritaglio 4:3 con pixel quadrati e bordo a singolo colore senza variazioni nel tempo.

    Se le uscite cinematografiche hanno una versione "pan-and-scan" e la versione originale 16:9, carica le due versioni separatamente.

  • Risoluzione video: YouTube preferisce video in alta definizione e, in generale, sei tenuto a fornire i video con la risoluzione più alta disponibile per assicurare il massimo grado di flessibilità nei processi di codifica e riproduzione. Per i video destinati alla vendita o al noleggio, sei tenuto a fornire una risoluzione minima di 1920 x 1080 con proporzioni 16:9. Per i contenuti gratuiti o con annunci, YouTube non richiede una risoluzione minima, ma consiglia una risoluzione di almeno 1280 x 720 per i video con proporzioni 16:9 e una risoluzione di almeno 640 x 480 per i video con proporzioni 4:3.

    Puoi prendere in considerazione l'idea di fornire video di qualità inferiore se i video non sono visibili al pubblico su YouTube e vengono caricati solo per essere utilizzati come riferimento per Content ID. Questi video di solito hanno una risoluzione da "un quarto", ossia 320 x 240. Tuttavia, i video devono avere un numero superiore a 200 linee per produrre riferimenti efficaci.

  • Bitrate video: poiché il bitrate dipende fortemente dal codec, non esiste un valore minimo consigliato. I video devono essere ottimizzati in base a frequenza fotogrammi, proporzioni e risoluzione piuttosto che in base al bitrate. I bitrate di 50 o 80 Mbps sono comunemente utilizzati per i video destinati alla vendita o al noleggio.

Se non sei in grado di codificare i tuoi video utilizzando le specifiche consigliate, puoi comunque inviare i video nei formati .WMV, .AVI, .MOV o .FLV. In tal caso, ti consigliamo di caricare i video con la migliore qualità possibile. YouTube accetterà comunque i tuoi contenuti video e ricodificherà i tuoi file video secondo necessità. Tuttavia, la qualità dei tuoi video potrebbe non essere ottimale e potrebbe renderli non idonei per la codifica HQ. Se non sei in grado di codificare i tuoi video utilizzando le specifiche indicate sopra, ti consigliamo di caricare online alcuni video di prova per assicurarti che la qualità di riproduzione su YouTube sia soddisfacente.

Linee guida per i file audio

Le seguenti linee guida sono valide per le tracce audio che puoi fornire su YouTube. Descrivono le specifiche per i formati che assicurano la migliore qualità per la riproduzione audio su YouTube e per far corrispondere le tue tracce audio con quelle dei video caricati dall'utente. Tieni presente che una traccia audio può essere riprodotta su YouTube solo se hai scelto di includerla nel programma AudioSwap di YouTube. Di solito, consigliamo di caricare i video con la migliore qualità audio possibile.

  • Formati di file supportati:
    • Audio MP3 in container MP3/WAV
    • Audio PCM in container WAV
    • Audio AAC in container MOV
    • Audio FLAC
  • Bitrate audio minimo per formati con perdita di dati: 64 kbps
  • Durata udibile minima: 33 secondi (esclusi il silenzio e il rumore di sottofondo)
  • Durata massima: nessuna
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?