Report Usabilità mobile

Il report Usabilità mobile mostra quali pagine nella tua proprietà presentano problemi di usabilità quando sono visualizzate sui dispositivi mobili.

La visualizzazione di primo livello mostra tutte le pagine che presentano un numero di problemi di usabilità su dispositivi mobili superiore alla soglia. Fai clic su un problema specifico per visualizzarne i dettagli, incluso un elenco di esempio di pagine interessate da questo problema, le informazioni su come risolverlo e una procedura per notificare a Google le tue correzioni.

APRI IL REPORT USABILITÀ MOBILE

Pagina Riepilogo

Il grafico mostra il numero di pagine con stato Errore e/o Valida, a seconda della selezione. La casella di controllo Impressioni consente di mostrare le impressioni sulle pagine della tua proprietà dai dispositivi mobili. 

Il report ha un aspetto diverso?
Alcuni utenti potrebbero notare un cambiamento in alcuni report. In alcuni casi, ciò significa un raggruppamento di tutti gli elementi da tre categorie (Valido, Avviso e Non valido) a due categorie (Valido e Non valido. Inoltre, la tabella nella pagina di destinazione del report ora potrebbe mostrare solo elementi non validi. Se il report è molto diverso dall'ultima volta che lo hai utilizzato, puoi scoprire i cambiamenti qui.

 

Informazioni sui dati

Le tabelle possono contenere fino a 1000 righe di dati. Alcune pagine interessate potrebbero non essere mostrate perché ne hai un numero superiore a 1000, perché non abbiamo rilevato il problema, perché il problema è molto recente o perché si verifica in una pagina che supera la soglia del punteggio di usabilità.

Nel report vengono mostrate le seguenti informazioni:

  • Stato: una pagina può avere due stati.
    • Errore: la pagina non è ottimizzata per il mobile
    • Valida: la pagina è ottimizzata per i dispositivi mobili
  • Pagine: il numero di pagine con lo stato Errore che presentano questo problema.
Dettagli relativi allo stato di una pagina

Google assegna alla pagina lo stato Errore o Valida in base a un punteggio interno di usabilità su dispositivi mobili. Questo punteggio è calcolato in base al numero di problemi e la relativa gravità.

  • Errore significa che il livello di usabilità su dispositivi mobili della pagina è inferiore al minimo. Una pagina con lo stato Errore viene elencata nella pagina dei dettagli di ogni problema di usabilità presente nella pagina.
  • Valida è lo stato che indica che una pagina risponde al requisito di livello minimo di usabilità mobile, anche se potrebbero comunque esserci problemi in questo senso, che non vengono attribuiti alla pagina in questo report. Se vuoi verificare che una pagina contrassegnata come valida sia completamente priva di problemi di usabilità mobile, devi testarla usando lo Strumento Test di ottimizzazione mobile.

 Quando ha cominciato a verificarsi il problema?

Poniamo l'esempio di una pagina considerata valida, ma con un problema di usabilità mobile di minore entità. Questa pagina è poi interessata da un altro problema che influisce sul punteggio di usabilità quanto basta per assegnare uno stato Errore. In questo caso, vedrai entrambi i problemi segnalati contemporaneamente per la pagina, anche se uno dei due problemi si è verificato tempo prima. Da ricordare: tutti i problemi mostrati su una pagina non si sono necessariamente verificati nel momento in cui alla pagina è stato assegnato lo stato Errore.

Dettagli sul numero di pagine interessate

Le pagine con stato Valida contenenti eventuali altri problemi non sono incluse nel conteggio delle pagine interessate. Le pagine valide contenenti eventuali altri problemi non sono incluse neanche nell'elenco di pagine interessate. Solo le pagine con lo stato Errore vengono conteggiate per eventuali problemi che interessano la pagina e mostrate nell'elenco di pagine interessate.

Esempio:

Mettiamo il caso di avere due pagine:

  • La pagina 1 è interessata dai problemi A e B, ma è contrassegnata con stato Valida, poiché il suo punteggio di usabilità su dispositivi mobili supera la soglia di validità.
  • La pagina 2 è interessata dai problemi B, C e D ed è contrassegnata con stato Errore, poiché il suo punteggio di usabilità su dispositivi mobili è inferiore alla soglia di validità.

In questo caso:

  • Il numero di pagine interessate dal problema A è zero.
  • Il numero di pagine interessate dai problemi B, C e D è 1.
  • Pagine interessate dal problema B: pagina 2.

Assegnare priorità e risolvere i problemi

  1. Nella pagina del report di riepilogo, i problemi vengono ordinati in base a una combinazione di stato di convalida e numero di pagine interessate; ti consigliamo di risolverli in questo ordine predefinito. Risolvi prima le cause comuni (ad esempio un modello non valido), quindi correggi le istanze meno comuni.
  2. Verifica se eventuali aumenti del conteggio totale degli errori sono causati principalmente da un singolo errore: cerca un picco corrispondente in un singolo problema nella tabella. Leggi le informazioni che seguono relative ai tipi di errori e al debug dei picchi di errori.
  3. Fai clic su una riga nella tabella per visualizzare la pagina dei dettagli dell'errore:
    1. La pagina dei dettagli include un esempio di URL interessati. L'elenco non è mai completo, poiché è limitato a 1000 righe e potrebbe non includere istanze di questo errore scoperte di recente.
    2. Seleziona Scopri di più per leggere la documentazione ufficiale sulla sintassi corretta.
    3. Seleziona un URL interessato nella tabella per aprire un riquadro contenente ulteriori informazioni (ad esempio il numero di problemi di usabilità mobile), un link Controlla per usare lo strumento Controllo URL sulla versione indicizzata della pagina e un link Testa la versione pubblicata per eseguire il Test di ottimizzazione mobile sulla pagina. È possibile che un errore corretto nella pagina pubblicata sia ancora indicato nel rapporto Usabilità su dispositivi mobili perché non è stata ancora ripetuta la scansione della pagina dal momento della correzione; in tal caso, richiedi la convalida dopo aver corretto tutte le istanze del problema.
  4. Correggi tutte le istanze del problema sul tuo sito, verifica le tue correzioni e assicurati che siano attive sul Web.
  5. Torna alla pagina dei dettagli del problema e fai clic sul pulsante "Convalida e aggiorna Google" per iniziare il processo di convalida. Questo processo non è immediato. Consulta la sezione Informazioni sulla convalida per comprendere il processo di convalida.
  6. Continua a correggere gli errori.

Condividere un rapporto

Puoi condividere i dettagli relativi a un problema riportati nei rapporti sulla copertura e sui miglioramenti facendo clic sul pulsante Condividi presente nella pagina. Chi possiede il link può accedere soltanto alla pagina dei dettagli del problema corrente e a eventuali pagine della cronologia delle convalide relative al problema. Il link non consente di accedere ad altre pagine relative alla tua risorsa e non permette all'utente con cui è stato condiviso di compiere azioni nella tua proprietà o nel tuo account. Puoi revocare il link in qualsiasi momento disattivando la condivisione della pagina in questione.

Esportare i dati dei rapporti

Per molti rapporti è disponibile un pulsante di esportazione che consente di esportare i dati dei rapporti. Vengono esportati i dati di grafici e tabelle. I valori indicati come ~ o - nel rapporto (non disponibili o non corrispondenti a un numero) appariranno come zeri nei dati scaricati.

Eseguire il debug dei picchi di errori

Determina se un picco causato da un gruppo di pagine si sposta da una criticità all'altra:

  1. Se vedi un picco, cerca un calo corrispondente in un altro stato (errore o valido).
  2. Se trovi un calo corrispondente, accertati che si tratti degli stessi URL.
  3. Se gli URL sono passati da uno stato all'altro, determinane la causa.

La causa più comune di un picco di errori è l'aggiunta di un errore a un modello utilizzato da diverse pagine del tuo sito.

Errori

Nel rapporto Usabilità mobile potrebbero essere visualizzati i seguenti errori:

Utilizza plug-in non compatibili

La pagina include plug-in, come Flash, non sono supportati dalla maggior parte dei browser per dispositivi mobili. Ti consigliamo di riprogettare la pagina utilizzando tecnologie web moderne e ampiamente supportate, come HTML5. Leggi ulteriori informazioni sulle linee guida per l'animazione web.

Viewport non impostato

La tua pagina non definisce una proprietà per il viewport che indichi ai browser come ridimensionare le pagine in base alle dimensioni dello schermo. I visitatori del tuo sito utilizzano una serie di dispositivi con schermi di varie dimensioni (grandi monitor di computer desktop, tablet, smartphone di piccole dimensioni ecc.), pertanto devi specificare un viewport per le pagine utilizzando il tag meta viewport. Leggi ulteriori informazioni nella pagina Nozioni di base sul Responsive Web Design.

Viewport non impostato in base alla larghezza del dispositivo

La tua pagina definisce una proprietà a larghezza fissa per il viewport, pertanto la pagina non può adattarsi a dimensioni dello schermo diverse. Per correggere questo errore, adotta un responsive design per le pagine del tuo sito e imposta il viewport in modo che corrisponda alla larghezza del dispositivo e venga ridimensionato di conseguenza. Scopri come impostare il viewport.

Contenuti più grandi rispetto allo schermo

In questo rapporto vengono indicate le pagine in cui è necessario scorrere in orizzontale per visualizzare le parole e le immagini presenti. Questo accade quando nelle dichiarazioni CSS delle pagine vengono utilizzati valori assoluti oppure vengono utilizzate immagini progettate per essere visualizzate in modo ottimale su browser di larghezza specifica (ad esempio 980 px). Per correggere questo errore, assicurati di utilizzare valori di larghezza e posizione relativi per gli elementi CSS delle pagine e verifica che le immagini possono essere ridimensionate. Leggi ulteriori informazioni nella pagina Dimensionamento dei contenuti in base al viewport.

Testo troppo piccolo da leggere

In questo rapporto vengono identificate le pagine con caratteri di dimensioni troppo piccole per essere leggibili e che richiederebbero ai visitatori che utilizzano dispositivi mobili di eseguire lo zoom per poter leggere i contenuti della pagina. Dopo avere specificato un viewport per le pagine web, imposta le dimensioni del carattere in modo che vengano ridimensionate in modo adeguato all'interno del viewport. Leggi ulteriori informazioni sulle best practice relative alle dimensioni dei caratteri nella pagina Utilizza dimensioni di carattere leggibili.

Elementi selezionabili troppo vicini tra loro

In questo rapporto vengono indicati gli URL dei siti in cui gli elementi da toccare, come pulsanti e link di navigazione, sono così vicini tra loro da non consentire a un utente di dispositivi mobili di toccare facilmente con il dito l'elemento desiderato senza toccare anche un elemento vicino. Per correggere questi errori, assicurati di impostare dimensioni e distanza corrette per pulsanti e link di navigazione, in modo da rendere tali elementi adatti ai visitatori che utilizzano dispositivi mobili. Leggi ulteriori informazioni nella pagina Imposta dimensioni appropriate per target tocco.

Convalida

Dopo aver corretto gli errori sul tuo sito, comunica a Google di ripetere la scansione delle pagine corrette. Espandi la sezione seguente per avere informazioni dettagliate.

Convalidare le correzioni

Dopo aver corretto tutte le istanze di un problema specifico sul tuo sito, puoi chiedere a Google di confermare le correzioni. Se tutte le istanze note vengono risolte, il numero di problemi viene azzerato nella relativa tabella e passa nella parte inferiore della tabella.

Perché eseguire la convalida

Se segnali a Google che hai risolto tutti i problemi in una determinata categoria o in uno stato specifico, i vantaggi saranno i seguenti:

  • Riceverai un'email quando Google avrà confermato la tua correzione per tutti gli URL o, al contrario, se Google ha rilevato le istanze rimanenti del problema.
  • Puoi monitorare l'avanzamento di Google nella conferma delle correzioni, visualizzare un log di tutte le pagine in coda per il controllo e lo stato di correzione di ciascun URL.

Potrebbe non essere sempre opportuno risolvere e convalidare un problema specifico sul tuo sito web: ad esempio, gli URL bloccati dal file robots.txt sono probabilmente bloccati intenzionalmente. Utilizza il buon senso per decidere se risolvere un determinato problema.

Puoi anche risolvere i problemi senza convalidarli; Google aggiorna il conteggio delle istanze ogni volta che esegue la scansione di una pagina con problemi noti, indipendentemente dal fatto che tu abbia richiesto o meno in modo esplicito la convalida.

Avviare la convalida

Per comunicare a Search Console che hai risolto un problema:

  1. Correggi tutte le istanze del problema sul tuo sito. Se hai ignorato una correzione, la convalida verrà interrotta quando Google troverà una singola istanza rimanente del problema.
  2. Apri la pagina dei dettagli del problema che hai risolto. Fai clic sulla riga della tabella contenente il problema nell'elenco dei problemi nel tuo report.
  3. Fai clic su Convalida correzione. Non fare di nuovo clic su Convalida correzione finché la convalida non ha avuto esito positivo o negativo. Scopri di più su come Google controlla le correzioni.
  4. Puoi monitorare l'avanzamento della convalida. In genere la convalida richiede fino a 2 settimane, ma in alcuni casi può impiegare molto più tempo, quindi sii paziente. Riceverai una notifica quando la convalida sarà terminata con esito positivo o negativo.
  5. Se la convalida non va a buon fine, puoi vedere quale URL ha causato la mancata convalida facendo clic su Vedi dettagli nella pagina dei dettagli del problema. Correggi questa pagina, conferma la correzione in tutti gli URL con lo stato In attesa e riavvia la convalida.

Quando un problema viene considerato "risolto" per un URL o un elemento?

Un problema viene contrassegnato come risolto per un URL o un elemento quando viene soddisfatta una delle seguenti condizioni:

  • Quando viene eseguita la scansione dell'URL e il problema non è più presente nella pagina. Per un errore di tag AMP, ciò può significare che hai corretto il tag o che il tag è stato rimosso (se non è obbligatorio). Durante un tentativo di convalida, lo stato viene contrassegnato come Superata.
  • Se Google non riesce a raggiungere la pagina per qualsiasi motivo (la pagina è stata rimossa, contiene un tag noindex, richiede l'autenticazione e così via), il problema verrà considerato risolto per questo URL. Durante un tentativo di convalida, lo stato di convalida sarà Altro.

Durata del problema

La durata di un problema si estende dal momento in cui viene rilevata un'istanza del problema sul tuo sito fino a 90 giorni dopo che l'ultima istanza è stata contrassegnata come rimossa dal sito. Se nel corso dei 90 giorni non si ripresenta, il problema viene rimosso dalla tabella dei problemi.

La data in cui il problema viene rilevato corrisponde alla prima volta in cui è stato segnalato nel corso della sua durata e non può essere modificata. Pertanto:

  • Se tutte le istanze di un problema vengono risolte, ma si verifica una nuova istanza del problema nei 15 giorni successivi, il problema viene contrassegnato come aperto e la prima data di rilevamento sarà la data originale.
  • Se si verifica lo stesso problema 91 giorni dopo la risoluzione dell'ultima istanza e la chiusura del problema, questo viene registrato come un nuovo problema, con prima data di rilevamento impostata sulla nuova data di rilevamento.
Flusso di convalida

Ecco una panoramica del processo di convalida avviato dopo che hai fatto clic su Convalida correzione per un problema. Questo processo può richiedere 7 o più giorni. Riceverai notifiche di avanzamento via email.

  1. Quando fai clic su Convalida correzione, Search Console verifica immediatamente alcune pagine.
    • Se l'istanza in oggetto è presente in una qualsiasi di queste pagine, la convalida termina e lo stato di convalida rimane invariato.
    • Se le pagine prese a campione non presentano l'errore in oggetto, la convalida continua con lo stato Iniziata. Se la convalida rivela altri problemi non correlati, questi vengono fatti rientrare nella relativa tipologia di problema e la convalida va avanti.
  2. Search Console esamina un elenco di URL noti interessati da questo problema. Solo gli URL con istanze note di questo problema sono messi in coda per eseguire nuovamente la scansione, non l'intero sito. Search Console conserva nella cronologia di convalida un record di tutti gli URL controllati, a cui è possibile accedere dalla pagina dei dettagli del problema.
  3. Quando viene controllato un URL:
    1. Se il problema non viene trovato, lo stato di convalida dell'istanza viene modificato in Superata. Se si tratta della prima istanza controllata dopo l'inizio della convalida, lo stato di convalida del problema diventa Tutto OK.
    2. Se l'URL non è raggiungibile, lo stato di convalida dell'istanza passa a Altro (che non rappresenta uno stato di errore).
    3. Se l'istanza è ancora presente, lo stato del problema viene modificato in Non riuscita e la convalida termina. Se questa è una nuova pagina scoperta dalla normale scansione, viene considerata come un'altra istanza del problema in oggetto.
  4. Quando gli URL in coda sono stati controllati per risolvere il problema e vengono risolti, lo stato del problema passa a Superata. Tuttavia, anche se tutte le istanze sono state corrette, l'etichetta di gravità del problema non cambia (Errore o Avviso), ma viene modificato solo il numero di elementi interessati (0).

Anche se non fai clic su Avvia convalida, Google può rilevare le istanze risolte di un problema. Se Google rileva che tutte le istanze di un problema sono state risolte durante la scansione standard, cambierà in 0 il numero di problemi nel report.

Riconvalida

⚠️ Attendi il completamento di un ciclo di convalida prima di richiederne un altro, anche se hai risolto alcuni problemi durante il ciclo corrente.

Per riavviare una convalida non riuscita:

  1. Vai al log relativo alla convalida non riuscita: apri la pagina dei dettagli del problema che ha comportato l'esito negativo della convalida e fai clic su Vedi dettagli.
  2. Fai clic su Avvia nuova convalida.
  3. La convalida verrà riavviata per tutti gli URL contrassegnati come In attesa o Non riuscita, più eventuali nuove istanze di questo problema in oggetto rilevate tramite la normale scansione dall'ultimo tentativo di convalida. Gli URL con lo stato Superata o Altro non vengono ricontrollati.
  4. In genere la convalida richiede fino a 2 settimane, ma in alcuni casi può impiegare molto più tempo, quindi sii paziente.

Visualizzare l'avanzamento della convalida

Per controllare l'avanzamento di una richiesta di convalida corrente o la cronologia dell'ultima richiesta se non è in corso una convalida:

  1. Apri la pagina dei dettagli del problema. Fai clic sulla riga del problema nella pagina principale del report per aprire la pagina dei dettagli del problema.
  2. Fai clic su Vedi dettagli per aprire la pagina dei dettagli della convalida di questa richiesta.
    • Nella tabella viene visualizzato lo stato dell'istanza per ogni URL incluso nella richiesta.
    • Lo stato dell'istanza si applica al problema specifico in esame. In una pagina potresti avere un problema con lo stato Superata, ma altri problemi con lo stato Non riuscita, In attesa o Altro sulla stessa pagina.
    • Nel report AMP e nel report Copertura dell'indice, le voci nella pagina della cronologia di convalida sono raggruppate per URL.
    • Nei report Usabilità mobile e sui risultati avanzati, gli elementi vengono raggruppati in base alla combinazione di URL + elemento di dati strutturati (come stabilito dal valore Nome dell'elemento).
Stato della richiesta di convalida

I seguenti stati di convalida si riferiscono alla convalida per determinati problemi, ovvero:

  • Non iniziata: una o più istanze di questo problema non sono mai state inviate in una richiesta di convalida per questo problema.
    Passaggi successivi:
    1. Fai clic sul problema per conoscerne i dettagli. Controlla le singole pagine per visualizzare esempi di errore nella pagina pubblicata utilizzando lo strumento Test delle pagine AMP. Se lo strumento non mostra l'errore nella pagina, significa che lo hai risolto nella pagina pubblicata in seguito al rilevamento dell'errore e alla generazione del report relativo al problema da parte di Google.
    2. Fai clic su Scopri di più nella pagina dei dettagli per visualizzare i dettagli del problema.
    3. Fai clic su una riga di URL di esempio nella tabella per ottenere i dettagli sull'errore in questione.
    4. Correggi le pagine, poi fai clic su Convalida correzione per avviare la convalidaIn genere questa richiede fino a 2 settimane, ma in alcuni casi può impiegare molto più tempo, quindi sii paziente.
  • Iniziata: hai avviato un tentativo di convalida e non sono state ancora trovate altre istanze del problema.
    Passaggio successivo: Google invierà delle notifiche man mano che la convalida andrà avanti, indicandoti cosa fare, se necessario.
  • Tutto OK: hai avviato un tentativo di convalida e tutte le istanze del problema che sono state verificate finora sono state risolte.
    Passaggio successivo: Google invierà delle notifiche man mano che la convalida andrà avanti, indicandoti cosa fare.
  • Superata: tutte le istanze note del problema sono state eliminate (oppure l'URL interessato non è più disponibile). Devi aver fatto clic su Convalida correzione per ottenere questo stato (se le istanze sono scomparse senza che tu ne abbia richiesto la convalida, lo stato diventa N/D).
    Passaggio successivo: non è necessario fare altro.
  • N/D: Google ha rilevato che il problema è stato risolto in tutti gli URL, anche se non hai mai avviato un tentativo di convalida.
    Passaggio successivo: non è necessario fare altro.
  • Non superata: un determinato numero di pagine contiene ancora questo problema dopo che hai fatto clic su Convalida.
    Passaggi successivi: risolvi il problema e riavvia la convalida.
Stato di convalida dell'istanza

Dopo che hai richiesto la convalida, a ogni istanza del problema viene assegnato uno dei seguenti stati di convalida:

  • In attesa: in coda per la convalida. L'ultima volta che Google ha verificato, questa istanza del problema era presente.
  • Superata: [non disponibile in tutti i report ] Google ha cercato l'istanza del problema e ha notato che non esiste più. Puoi arrivare ad avere questo stato soltanto se hai fatto clic su Convalida per l'istanza del problema in questione.
  • Non superata: Google ha verificato questa istanza del problema e ha notato che è ancora presente. Puoi arrivare ad avere questo stato soltanto se hai fatto clic su Convalida per l'istanza del problema in questione.
  • Altro: [non disponibile in tutti i report] Google non ha potuto raggiungere l'URL che ospita l'istanza oppure (per i dati strutturati) non ha più trovato l'elemento nella pagina. Questo stato viene considerato equivalente allo stato Superata.

Tieni presente che uno stesso URL può avere diversi stati per differenti problemi. Ad esempio, se una pagina contiene entrambi i problemi X e Y, il problema X può essere in stato di convalida Superata, mentre il problema Y può essere in stato di convalida In attesa.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Non conosci Search Console?

Non hai mai utilizzato Search Console prima d'ora? Inizia qui, che tu sia alle primissime armi, un esperto SEO o uno sviluppatore di siti web.

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
83844
false