Verifica della proprietà del sito

Che cos'è la verifica?

La verifica è la procedura che consente di dimostrare la proprietà del sito o dell'app rivendicati. Dobbiamo verificare la proprietà poiché, dopo essere stato verificato per un sito o un'app, hai accesso ai relativi dati privati della Ricerca Google e puoi influire sulla modalità di scansione del sito o dell'app nella Ricerca Google.

Che cos'è una proprietà?

Per proprietà in Search Console si intende un sito o un'app di cui sei proprietario. Puoi richiedere che vengano eseguite azioni sulla tua proprietà, ad esempio richiedere di eseguire di nuovo la scansione. Puoi inoltre visualizzare i dati della Ricerca Google relativi alla tua proprietà, quali errori di scansione o statistiche della Ricerca Google.

La verifica associa un utente specifico a una proprietà specifica. Per ogni proprietà di Search Console è necessario almeno un proprietario verificato, sebbene ce ne possa essere più di uno. 

Tieni presente che puoi aggiungere come proprietà di Search Console qualsiasi sito o app, ma puoi farne uso all'interno del servizio solo dopo la verifica della proprietà (o se un proprietario ti concede i diritti su di essa). Ad esempio, potresti aggiungere come proprietà il sito www.wikipedia.org nel tuo account Search Console, ma non potresti accedervi finché uno sviluppatore di Wikipedia non ti aiuta a dimostrare la proprietà (o finché un proprietario della proprietà Wikipedia su Search Console non ti aggiunge come utente alla proprietà di Search Console).

 

Verify ownership of your site in Google Webmaster Tools

 

Verifica di un sito web

  1. Aggiungi un nuovo sito o fai clic su Gestisci proprietà > Verifica questa proprietà nella home page di Search Console accanto alla proprietà esistente che desideri verificare.
  2. Scegli uno dei metodi di verifica elencati sotto in questo articolo e segui le istruzioni. Non tutti i metodi di verifica sono disponibili per ogni proprietà; nella pagina di verifica verranno elencati i metodi di verifica disponibili e consigliati per il tuo sito.

Più persone possono aggiungere un sito ed eseguire la verifica separatamente, utilizzando metodi uguali o diversi. Se viene utilizzato lo stesso metodo, assicurati semplicemente di non sovrascrivere i token di verifica degli altri proprietari.

Verifica di un'app per dispositivi mobili

Leggi l'articolo Verifica dell'app per dispositivi mobili

Quanto dura la verifica?

Google controlla periodicamente se la verifica è valida con modalità adatte al metodo di verifica da te utilizzato (ad esempio, controllando la presenza di un tag HTML nel tuo sito). Se la verifica non può più essere confermata, le tue autorizzazioni relative alla proprietà in questione scadranno dopo un determinato periodo di tolleranza.

Se la proprietà di tutti i proprietari verificati scade, tutti i proprietari delegati (proprietari aggiunti da un proprietario verificato), gli utenti e gli associati non possono più accedere alla proprietà di Search Console. 

I dati relativi a un sito vengono raccolti dal momento in cui il sito viene aggiunto inizialmente come proprietà di Search Console. Eventuali ritardi nella verifica non causano ritardi nella raccolta dei dati.

Modifica del metodo di verifica

Se hai bisogno di modificare il metodo di verifica, puoi farlo procedendo nel seguente modo:

  1. Nella home page di Search Console, fai clic sul sito desiderato.
  2. Fai clic sull'icona a forma di ingranaggio , quindi fai clic su Utenti e proprietari di proprietà.
  3. Fai clic su Gestisci i proprietari di proprietà, quindi fai clic su Verifica utilizzando un altro metodo.
  4. Verifica di nuovo il sito utilizzando il nuovo metodo.
Verifica di sottodomini e sottodirectory

Puoi creare proprietà di Search Console distinte per sottodirectory o sottodomini diversi; infatti lo consigliamo spesso, per poter segmentare i dati in gruppi utili.

Se sei verificato per un sito, sei verificato automaticamente per tutte le sottodirectory al suo interno. Se sei verificato per un dominio, sei verificato automaticamente per tutti i relativi sottodomini, così come per i siti e i siti secondari.

Di seguito sono riportate le nostre definizioni di dominio e sito. Queste definizioni sono specifiche per la verifica di Search Console:

  • http://example.com/. Un sito (perché è incluso il prefisso http://)
  • example.com/. Un dominio (perché non è incluso il prefisso di un protocollo)
  • puppies.example.com/. Un sottodominio di example.com
  • http://example.com/petstore/. Una sottodirectory del sito http://example.com

Se elimini la proprietà di una directory o un dominio principali, sarai comunque verificato per tutti i domini e le directory secondari.

Metodi di verifica

Caricamento di un file HTML

Puoi verificare la proprietà di un sito caricando un file HTML speciale nel sito. Tale file è associato a un utente specifico. Segui le istruzioni riportate nella pagina con i dettagli di verifica. La rimozione del file di verifica dal sito potrebbe causare la perdita della verifica del sito.

Per verificare la proprietà utilizzando un file HTML, scegli il metodo Caricamento di un file HTML nella pagina con i dettagli di verifica relativa al sito e segui le istruzioni mostrate.

Errori:

Oltre ai problemi di verifica comuni, potrebbero verificarsi i seguenti errori specifici:

  • Il tuo file di verifica non è stato trovato.

    Scarica il file di verifica fornito alla pagina Verifica di Search Console, quindi caricalo nella posizione specificata senza apportare alcuna modifica. Se il nome o i contenuti del file non corrispondono a quelli del file HTML fornito, non saremo in grado di verificare la tua proprietà del sito.

  • Il tuo file di verifica ha contenuti sbagliati.

    Search Console controlla se il nome e i contenuti del file di verifica corrispondono a quelli del file fornito alla pagina Verifica. Se il nome o i contenuti del file non corrispondono a quelli del file HTML fornito, non saremo in grado di verificare la tua proprietà del sito. Scarica il file di verifica fornito alla pagina Verifica di Search Console, quindi caricalo nella posizione specificata senza apportare alcuna modifica.

  • Il tuo file di verifica è vuoto.

    Search Console controlla se il nome e i contenuti del file di verifica corrispondono a quelli del file fornito alla pagina Verifica. Se il nome o i contenuti del file non corrispondono a quelli del file HTML fornito, non saremo in grado di verificare la tua proprietà del sito. Scarica il file di verifica fornito alla pagina Verifica di Search Console, quindi caricalo nella posizione specificata senza apportare alcuna modifica.

  • Il tuo file di verifica restituisce un codice di stato HTTP XXX anziché 200(OK).

    Se il tuo server restituisce un codice di stato HTTP diverso da 200(OK) per il tuo file di verifica HTML, Search Console non potrà verificare se il nome file e i contenuti sono quelli previsti. Leggi ulteriori informazioni sui codici di stato HTTP.

  • La richiesta di download è stata reindirizzata troppe volte.

    Se il tuo sito reindirizza il traffico a un altro sito, ti consigliamo di utilizzare il metodo di verifica con meta tag.

  • Il tuo file di verifica reindirizza a una posizione non consentita.

    Googlebot non seguirà i reindirizzamenti dei file di verifica; se il tuo sito reindirizza tutto il traffico a un altro sito, consigliamo di utilizzare la verifica tramite meta tag. I reindirizzamenti all'interno di un unico sito, ad esempio da http://example.com/ a http://www.example.com/, sono consentiti.

Provider del nome di dominio

Puoi verificare il tuo sito tramite il provider del nome di dominio. Per utilizzare questo metodo devi poter accedere al provider del tuo nome di dominio (ad esempio GoDaddy.com o networksolutions.com) e aggiungere un nuovo record TXT o CNAME.

Scegli il metodo Provider del nome di dominio nella pagina con i dettagli di verifica relativa al sito e segui le istruzioni mostrate. A seconda del registrar di domini, ti verrà presentato uno dei seguenti metodi:

  • Direttamente in Search Console. Alcuni registrar di domini consentono di verificare il sito direttamente da Search Console. Questo è il modo più semplice per verificare il tuo sito ed è al momento disponibile per GoDaddy, eNom e alcuni altri.
  • Aggiungendo un record DNS TXT o CNAME. Se il tuo registrar non attiva lo strumento di verifica, puoi verificare il tuo sito aggiungendo un record DNS. Lo strumento di verifica fornisce istruzioni a tale scopo e, ove possibile, le istruzioni saranno specifiche per il tuo registrar. Per impostazione predefinita, visualizziamo le istruzioni per l'aggiunta di un record DNS TXT. Se questo metodo non è disponibile, visualizziamo le istruzioni per l'aggiunta di un record CNAME.

Errori:

Oltre ai problemi di verifica comuni, potrebbero verificarsi i seguenti errori di verifica specifici:

  • DNS non trovato

    Il tuo record TXT di verifica non è stato trovato.

  • Il tuo record TXT di verifica ha contenuti sbagliati.

    Search Console controlla se il tuo record DNS corrisponde ai dettagli del record fornito alla pagina Verifica. Se non corrisponde, non potremo verificare la tua proprietà del sito.

  • TXT del sistema DNS sbagliato

    Il tuo record DNS di verifica contiene il record TXT sbagliato. Viene visualizzato il record TXT trovato.

  • Errore permanente durante la risoluzione DNS

    Si è verificato un errore permanente durante la ricerca del tuo record DNS di verifica.

  • Errore durante la risoluzione DNS

    Si è verificato un errore durante la ricerca del tuo record DNS di verifica.

Tag HTML

Puoi verificare la proprietà di un sito aggiungendo un tag <meta> al codice HTML di una pagina specificata. Verificheremo che il meta tag sia presente nel percorso corretto. Se non riusciamo a trovare il tag, ti forniremo informazioni relative all'errore riscontrato. Questo tag è associato a un utente specifico.

Per verificare la proprietà con un tag HTML, scegli il metodo Tag HTML nella pagina con i dettagli di verifica relativa al sito e segui le istruzioni mostrate.

Errori:

Oltre ai problemi di verifica comuni, potrebbero verificarsi i seguenti errori di verifica specifici:

  • Non siamo riusciti a trovare il meta tag di verifica nella tua home page. Il meta tag di verifica deve essere all'interno della sezione <HEAD> della pagina.

    Se viene visualizzato questo errore, controlla quanto segue:

    • Il meta tag si trova nella pagina corretta? Cercheremo il meta tag nella home page del tuo sito, vale a dire la pagina restituita dal tuo server quando viene richiesto il tuo sito (ad esempio http://www.example.com/). Questa pagina in genere è chiamata index.html o index.htm, ma potrebbe avere un nome diverso a seconda della configurazione del tuo server.
    • Il meta tag si trova nella posizione corretta nella pagina? Cercheremo il meta tag nella sezione HEAD della pagina. Di seguito è riportato un esempio di corretto posizionamento.
      <HTML>
      <HEAD>
      <TITLE>Titolo</TITLE>
      <meta name="google-site-verification" content="String_we_ask_for">
      </HEAD>
      <BODY>
      
    • Se utilizzi un editor web o un editor WYSIWYG per modificare la pagina, assicurati di aver selezionato l'opzione "Modifica HTML" o di lavorare direttamente sul codice sorgente della pagina.
  • Il tuo meta tag non è corretto.

    Abbiamo trovato il meta tag di verifica, ma i suoi contenuti non erano corretti. Per evitare errori, copia e incolla il meta tag fornito alla pagina Verifica di Search Console.

  • La tua home page restituisce un codice di stato HTTP XXX anziché 200(OK).

    Se il tuo server restituisce un codice di stato HTTP diverso da 200(OK) per la tua home page, Search Console non potrà verificare se il meta tag contenuto è quello previsto. Leggi ulteriori informazioni sui codici di stato HTTP.

Codice di monitoraggio di Google Analytics

Se utilizzi Google Analytics per monitorare il traffico del tuo sito, puoi verificare quest'ultimo utilizzando il codice di monitoraggio di Google Analytics associato al sito stesso. A tale scopo devi avere l'autorizzazione di modifica relativa alla proprietà web di cui viene utilizzato il codice di monitoraggio nella pagina. Inoltre, per il codice di monitoraggio deve essere utilizzato il nuovo snippet asincrono.

Per verificare la proprietà con Google Analytics, seleziona Google Analytics nella pagina con i dettagli di verifica relativa al sito e segui le istruzioni mostrate.

Quando copi il codice di Google Analytics:
  • Inserisci il codice di monitoraggio nella sezione della pagina <head>, non nella sezione <body>. In caso contrario la verifica non andrà a buon fine.
  • Non modificare il codice fornito. Se lo modifichi, la verifica non andrà a buon fine.

Il codice di monitoraggio di Google Analytics viene utilizzato solo per verificare la proprietà del sito. Non viene eseguito l'accesso ai dati di Google Analytics.

Nota. Se utilizzi il codice di monitoraggio come spiegato, gli altri amministratori del tuo account Google Analytics avranno accesso anche ai dati del tuo sito in Search Console.

Snippet contenitore di Google Tag Manager

Se hai un account Google Tag Manager, puoi verificare la proprietà di un sito utilizzando il codice dello snippet contenitore di Google Tag Manager.

Per verificare la proprietà con Google Tag Manager, seleziona Google Tag Manager nella pagina con i dettagli di verifica relativa al sito e segui le istruzioni mostrate.

Quando copi il codice di Tag Manager:
  • Devi avere le autorizzazioni a livello di account "Visualizzazione, modifica e gestione" in Google Tag Manager.
  • Inserisci il codice di Tag Manager subito dopo il tag di apertura <body> della pagina. In caso contrario la verifica non andrà a buon fine.
  • Non puoi inserire un livello dati (o qualsiasi elemento diverso dai commenti HTML) tra il tag <body> e il codice di Tag Manager. Se lo fai, la verifica non andrà a buon fine.
  • Non modificare il codice fornito. Se lo modifichi, la verifica non andrà a buon fine.
Google Sites

Le nuove pagine di Google Sites che hai creato dovrebbero essere visualizzate e verificate automaticamente nel tuo account Search Console. Se il tuo sito non viene visualizzato automaticamente nella home page di Search Console, fai clic su Aggiungi un sito. Il sito verrà verificato automaticamente.

I siti meno recenti o con un URL di dominio personalizzato dovrebbero essere verificati con il metodo Tag HTML.

Tieni presente che il sito deve essere creato con lo stesso account Google che utilizzi per Search Console.

Blogger

I nuovi blog che crei in Blogger dovrebbero essere aggiunti e verificati automaticamente nel tuo account Search Console. Se il tuo blog non compare automaticamente nella home page di Search Console, aggiungi la proprietà; in questo modo dovrebbe essere verificato automaticamente.

I blog meno recenti non vengono verificati automaticamente e la verifica dovrebbe essere eseguita con il metodo Tag HTML.

Assicurati di utilizzare lo stesso account Google sia per il blog sia per Search Console.

Errori di verifica comuni

Oltre a eventuali errori di verifica specifici per ogni metodo, i seguenti errori di verifica potrebbero verificarsi con la maggior parte dei metodi di verifica:

  • La connessione al server è scaduta.

    Non è stato possibile verificare il file a causa del timeout del server. Ciò può essere dovuto al fatto che il server non è attivo o è occupato e risponde lentamente. Verifica che il server risponda correttamente e riprova.

  • Si è verificato un errore durante la ricerca del nome di dominio del tuo sito.

    Abbiamo tentato di accedere al tuo file di verifica, ma non siamo riusciti ad accedere al tuo dominio a causa di un errore DNS. Ciò può essere dovuto al fatto che il server non è attivo oppure esiste un problema di routing del DNS per il tuo dominio. Verifica che il tuo dominio non presenti problemi e riprova.

  • La richiesta di download è stata reindirizzata troppe volte.

    Verifica che non ci siano problemi con l'URL, ad esempio un ciclo infinito.

  • Il server ha restituito una risposta non valida.

    Può accadere se il tuo sito richiede l'autenticazione tramite password o se non possiamo accedervi per altri motivi.

  • Non è stato possibile connettersi al tuo server.

    Verifica che il tuo server sia attivo e che il dominio non presenti problemi di risoluzione, quindi riprova.

  • Si è verificato un errore interno.

    Se il problema persiste, controlla la disponibilità di aggiornamenti nel Forum di assistenza per i webmaster.

 

Hai trovato utile questo articolo?