Errori 404 (Pagina non trovata)

In genere gli errori 404 non incidono sul rendimento del tuo sito nella ricerca e puoi tranquillamente ignorarli se hai la certezza che gli URL non esistano sul tuo sito. È importante verificare che questi e altri URL non validi restituiscano un codice di risposta HTTP 404 corretto e che non siano bloccati dal file robots.txt del sito.

Ecco come dovresti gestire gli errori 404:

  1. Stabilisci se vale la pena correggerli. Molti (o forse la maggior parte) degli errori 404 perché non influiscono negativamente sull'indicizzazione o sul ranking del tuo sito.
    • Se si tratta di un URL inviato (errore), vale la pena correggerlo.
    • Se si tratta di una pagina eliminata per cui non esiste una pagina sostitutiva o equivalente, è opportuno restituire un errore 404. Dopo circa un mese, l'errore 404 non dovrebbe più essere mostrato nel report.
    • Se si tratta di un URL che non è mai esistito sul tuo sito, probabilmente non è un problema di cui devi occuparti. Potrebbe darti fastidio vederlo nel report, ma non è necessario correggerlo, a meno che l'URL sia un link che viene spesso scritto in modo sbagliato. Gli errori 404 dovrebbero scomparire dal report dopo circa un mese.
    • Se l'URL è una parola o un URL spesso digitati in modo errato oppure si tratta di varianti ortografiche, ad esempio example.com/flights/canceling rispetto a example.com/flights/cancelling (nota la "l" aggiuntiva in "cancelling") o example.com/f00 rispetto a example.com/foo (con degli zeri al posto della lettera "o"), mappa gli errori di ortografia comuni o le varianti ortografiche alla stessa pagina del tuo sito utilizzando reindirizzamenti o altri meccanismi.
  2. Se l'URL è stato inviato per l'indicizzazione (lo stato è Errore),
    1. Controlla l'URL per verificare da dove è stato inviato facendo clic sull'icona Invia Eseguire una ricerca accanto all'URL e cerca l'informazione Rilevamento. Aggiorna la Sitemap, se necessario.
    2. Se i contenuti sono stati spostati, aggiungi un reindirizzamento.
    3. Se hai eliminato definitivamente i contenuti e non hai intenzione di sostituirli con contenuti correlati più aggiornati, il vecchio URL dovrebbe restituire un errore 404 o 410. Al momento Google considera uguali gli errori 410 (Non più disponibile) e 404 (Non trovato). La restituzione di un codice diverso da 404 o 410 per una pagina inesistente (o il reindirizzamento degli utenti a un'altra pagina, come la home page, invece della restituzione di un codice 404) può creare problemi. Queste pagine sono chiamate soft 404 e possono confondere gli utenti e i motori di ricerca.
    4. Se l'URL non è noto. A volte potresti trovare errori 404 relativi a URL mai esistiti sul tuo sito. Questi errori si verificano quando qualcuno utilizza un URL non esistente nel tuo sito, magari un utente che non ha digitato correttamente un URL nel browser o l'URL di un link. Se si tratta di un errore molto frequente, potresti creare un reindirizzamento.
      Questi URL imprevisti potrebbero essere generati da Googlebot nel tentativo di seguire link trovati in file JavaScript, Flash o in altri contenuti incorporati oppure che esistono soltanto in una Sitemap. Ad esempio, il tuo sito potrebbe utilizzare un codice simile al seguente per monitorare i download di file in Google Analytics:
      <a href="helloworld.pdf"
        onClick="_gaq.push(['_trackPageview','/download-helloworld']);">
        Hello World PDF</a>

      Quando Googlebot vede questo codice potrebbe provare a eseguire la scansione dell'URL http://www.example.com/download-helloworld, anche se non si tratta di una pagina reale. In questo caso, il link potrebbe risultare come errore 404 (Non trovato) nel report Errori di scansione. Google sta cercando di evitare questo tipo di errore di scansione che non incide sulla scansione o sul posizionamento del tuo sito.

  3. Non creare contenuti falsi, non reindirizzare alla tua home page e non utilizzare il file robots.txt per bloccare gli errori 404 perché sarà più difficile per noi riconoscere la struttura del tuo sito ed elaborarlo correttamente. Questi errori vengono chiamati errori soft 404. Dopo avere eseguito correttamente la scansione di un URL, Google può provare a eseguirne sempre la scansione. La creazione di un reindirizzamento di livello 300 ritarda il nuovo tentativo di scansione, anche per molto tempo. Se invii una richiesta di rimozione di URL tramite lo strumento per la rimozione di URL, l'errore non viene rimosso da questo rapporto.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Prova i passaggi successivi indicati di seguito:

true
Non conosci Search Console?

Non hai mai utilizzato Search Console prima d'ora? Inizia qui, che tu sia alle primissime armi, un esperto SEO o uno sviluppatore di siti web.

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
false
false
true
true
83844
false
false