Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Gestione delle Sitemap con il rapporto Sitemap

Una Sitemap è un file contenente un elenco delle pagine web del tuo sito da far sottoporre a scansione ai web crawler come Googlebot. Anche se la maggior parte dei web crawler è in grado di esplorare il Web e trovare tutti i file del tuo sito, la Sitemap agevola i crawler e può inoltre fornire metadati relativi, ad esempio, alla frequenza con cui cambiano le informazioni nelle pagine (suggerendo la frequenza con cui le pagine dovrebbero essere sottoposte a scansione), nonché dettagli in merito ai contenuti difficili da analizzare per i motori di ricerca, ad esempio le descrizioni di file video e di immagini. Puoi visualizzare, aggiungere e testare le Sitemap utilizzando il rapporto Sitemap di Search Console.

È possibile che questo rapporto non ti servirà se non puoi modificare la Sitemap relativa al tuo sito. Ad esempio, se utilizzi un ambiente di hosting gestito come Google Sites, tieni presente che in genere tali servizi di hosting creano e gestiscono automaticamente le Sitemap.

 

Apri il rapporto Sitemap

 

Leggi ulteriori informazioni sulle Sitemap:

Utilizzo del rapporto Sitemap

Nella pagina di destinazione del rapporto Sitemap è presente un elenco delle Sitemap che hai inviato a Search Console. Nel rapporto vengono elencate soltanto le Sitemap inviate utilizzando questo strumento, non con altri metodi come il file robots.txt o il metodo google.com/ping.

Fai clic su una Sitemap nella tabella per visualizzarla in dettaglio e avere ulteriori informazioni, anche relative agli errori. Se il file è un file Indice Sitemap (un file contenitore che rimanda a diverse Sitemap), facci clic sopra per visualizzare un elenco di Sitemap presenti nel file.

La mia Sitemap non è presente nell'elenco

Se non trovi la tua Sitemap nel rapporto, controlla le seguenti impostazioni:

  • Qual è il dominio preferito della tua proprietà? Google considera http://www.example.com, http://example.com, https://www.example.com e https://example.com come siti diversi. Pertanto, le Sitemap inviate per il sito http://example.com non saranno visibili nella pagina Sitemap di Search Console per l'indirizzo http://www.example.com. Per risolvere questo problema, assicurati di aver aggiunto tutte le versioni del sito, quindi comunica a Google il tuo dominio preferito e invia le Sitemap solo per quest'ultimo.
  • Chi ha inviato la Sitemap? Le Sitemap inviate da te sono elencate nella scheda Da me, le Sitemap inviate da qualcun altro sono invece elencate nella scheda Tutte.
  • Hai inviato la Sitemap utilizzando questa pagina? Vengono elencate soltanto le Sitemap inviate utilizzando questo rapporto, non quelle inviate utilizzando google.com/ping o il file robots.txt, anche se Google è in grado di trovarle e utilizzarle.

Creazione di una Sitemap

Scopri come creare una Sitemap.

Test della Sitemap

Dovresti testare la sintassi della Sitemap prima

Per testare una Sitemap da inviare, procedi nel seguente modo:

  1. Fai clic su Aggiungi/testa Sitemap nella pagina di destinazione del rapporto.
  2. Nella finestra di dialogo visualizzata, inserisci l'URL della Sitemap e fai clic su  Testa.
  3. Al termine del test, fai clic su Apri risultati test per controllare gli eventuali errori Correggi gli errori trovati.
  4. Dopo avere corretto gli errori, puoi fare clic su Invia Sitemap.

Per testare una Sitemap già inviata, procedi nel seguente modo:

Accedi alla pagina di dettagli della Sitemap già inviata e fai clic su Testa.

Invio della Sitemap (prima volta)

  1. Innanzitutto, testa la Sitemap come appena spiegato.
  2. Fai clic sul pulsante Aggiungi/testa Sitemap.
  3. Inserisci un percorso URL nella casella di testo. L'URL dovrebbe essere un indirizzo relativo della directory principale del sito definita per la proprietà.
  4. Fai clic su Invia.
  5. Aggiorna il browser per visualizzare la nuova Sitemap nell'elenco.
  6. Fai clic sulla nuova Sitemap nell'elenco per aprire la pagina Dettagli Sitemap ed esaminare gli errori o agli avvisi relativi alla Sitemap o agli URL che contiene.

Google potrà elaborare la Sitemap inviata dopo un po' di tempo. Tieni presente che Google non può garantire di riuscire a eseguire la scansione o l'indicizzazione di ogni URL nella Sitemap, perché le decisioni relative alla scansione vengono affidate ad algoritmi complessi.

Reinvio della Sitemap

  1. Apri il rapporto Sitemap.
  2. Seleziona dalla tabella la (o le) Sitemap che desideri reinviare.
  3. Fai clic sul pulsante Reinvia Sitemap.
Puoi inviare di nuovo una Sitemap anche inviando una richiesta HTTP GET contenente l'URL della Sitemap al seguente indirizzo:
http://google.com/ping?sitemap=http://www.example.com/my_sitemap.xml

Eliminazione di una Sitemap relativa alla propria proprietà

Per eliminare una Sitemap dal tuo account in modo che non venga più visualizzata in Search Console, procedi nel seguente modo:

  1. Seleziona nella tabella delle Sitemap la casella di controllo accanto alle Sitemap che desideri rimuovere da Search Console.
  2. Fai clic su Elimina.

Se elimini una Sitemap da Search Console, Google può comunque leggerla. Google potrebbe continuare a leggere la Sitemap eliminata finché ne blocchi l'accesso utilizzando il file robots.txt o finché rimuovi il file della Sitemap dal tuo host web (non è sufficiente rimuovere soltanto il riferimento dal file robots.txt). Se desideri tenere la Sitemap sul tuo server per permettere agli altri motori di ricerca di utilizzarla, blocca l'accesso di Googlebot nel file robots.txt.

 

Errori nelle Sitemap e correzioni

Nel rapporto Sitemap potrebbero essere segnalati i seguenti avvisi/errori relativi alle tue Sitemap.

Elenco completo degli errori

URL non accessibili

Questo messaggio indica che Google ha riscontrato un errore durante il tentativo di visualizzazione di un URL nella tua Sitemap.

  1. Accertati che il file sia presente nel percorso specificato.
  2. Verifica quale file blocca Google utilizzando il Tester dei file robots.txt.
  3. Utilizza lo strumento Visualizza come Google per verificare se Google è bloccata dal file robots.txt.
  4. Se Google ha cercato di eseguire la scansione dell'URL dalla tua Sitemap, assicurati che l'URL sia elencato correttamente in quest'ultima.

URL non seguito

In genere, questo errore indica che Google non è riuscita a elaborare completamente la Sitemap perché alcuni URL contengono troppi reindirizzamenti che i web crawler di Google non sono riusciti a seguire. È consigliabile sostituire ogni URL che rimanda a un'altra pagina con l'URL a cui rimanda il reindirizzamento (URL di destinazione).

Nell'elenco che segue vengono spiegati alcuni altri motivi per cui non è possibile seguire un reindirizzamento, nonché le possibili soluzioni.

  • Utilizza un browser di testo come Lynx per esaminare il tuo sito, perché molti motori di ricerca rilevano il sito in modo molto simile a Lynx. Se funzioni quali JavaScript, cookie, ID sessione, frame, DHTML o Flash ti impediscono di visualizzare l'intero sito in un browser di testo, anche gli spider dei motori di ricerca potrebbero riscontrare problemi durante la scansione del tuo sito.
  • Se vuoi impostare un reindirizzamento da una pagina all'altra in modo permanente, puoi utilizzare un reindirizzamento permanente. Dovresti evitare di utilizzare JavaScript o i reindirizzamenti di aggiornamento dei metadati.
  • Se possibile, utilizza link assoluti o completi anziché link relativi. Ad esempio, se desideri aggiungere un link a un'altra pagina del tuo sito, inserisci un link che rimandi a https://www.example.com/mypage.html anziché semplicemente a mypage.html.

URL non consentito

La Sitemap include alcuni URL che si trovano a un livello più elevato o in un dominio diverso rispetto al file Sitemap.

Livello più elevato. Se la tua Sitemap è disponibile all'indirizzo http://www.example.com/mysite/sitemap.xml, i seguenti URL non sono validi per tale Sitemap:

  • http://www.example.com/: si trova a un livello più elevato rispetto alla Sitemap.
  • http://www.example.com/yoursite/: si trova in una directory parallela alla Sitemap.

Dominio diverso. Verifica che tutti gli URL inizino con lo stesso dominio della posizione della Sitemap. Ad esempio, se la tua Sitemap è disponibile all'indirizzo  http://www.example.com/sitemap.xml, i seguenti URL non sono validi per tale Sitemap:

  • http://example.com/: manca la parte "www".
  • www.example.com/: manca la parte "http".
  • https://www.example.com/: il protocollo utilizzato è https anziché http.

Errore di compressione

Google ha rilevato un errore durante la decompressione del file Sitemap compresso. Comprimi nuovamente la Sitemap (utilizzando uno strumento come gzip), caricala sul tuo sito, quindi inviala di nuovo.

Sitemap vuota

La Sitemap non contiene alcun URL. Controlla la Sitemap e assicurati che non sia vuota. Se la Sitemap utilizza il Protocollo Sitemap, assicurati che gli URL siano codificati correttamente.

Errore dimensioni file Sitemap. La tua Sitemap supera il limite massimo per le dimensioni del file...

Le dimensioni della Sitemap non compressa superano i 10 MB. Se le dimensioni della Sitemap superano il limite massimo consentito, suddividila in diverse Sitemap di dimensioni inferiori, elenca tali Sitemap in un file Indice Sitemap e invia il file.

Valore attributo non valido

Hai assegnato un valore non valido all'attributo di un tag XML. Controlla le Sitemap per assicurarti che siano presenti soltanto gli attributi accettati e di avere assegnato soltanto valori consentiti in base alle specifiche delle Sitemap. Controlla che non ci siano errori ortografici negli attributi e nei valori.

Data non valida

La Sitemap contiene una o più date non valide. Il problema potrebbe essere dovuto al formato non corretto della data o all'invalidità della data stessa. Per le date è necessario utilizzare la codifica W3C Datetime, ma puoi omettere la parte dell'ora se preferisci. Verifica che le date corrispondano a uno dei seguenti formati W3C Datetime:

2005-02-21 
2005-02-21T18:00:15+00:00

La specifica dell'ora è facoltativa (il formato predefinito dell'ora è 00:00:00Z), ma se la specifichi devi indicare anche un fuso orario.

Valore tag non valido

La Sitemap contiene uno o più tag con valori non validi. Il messaggio di errore dovrebbe indicare il tag sbagliato. Controlla le specifiche relative al tipo di Sitemap (indice, standard, video ecc.).

URL non valido

La Sitemap contiene un URL non valido. L'URL potrebbe contenere spazi, caratteri non supportati o altri caratteri come le virgolette oppure potrebbe essere in un formato errato (ad esempio, contiene htp:// anziché http://). Assicurati che gli URL elencati nella Sitemap siano codificati in modo da consentirne la lettura e che contengano i caratteri di escape corretti. Verifica che non siano presenti caratteri non supportati come spazi o virgolette. Inoltre, puoi provare a copiare l'URL in un browser per verificare se quest'ultimo riesce a leggerlo e a caricare la pagina.

URL non valido nel file Indice Sitemap: URL incompleto

Il file Indice Sitemap non contiene l'URL completo di ogni file Sitemap elencato. Quando individuiamo un file Indice Sitemap cerchiamo nella stessa directory i relativi file. Ad esempio, se il file Indice Sitemap si trova all'indirizzo http://www.example.com/folder1/sitemap_index.xml ed è presente una Sitemap sitemap.xml, cerchiamo tale Sitemap all'indirizzo http://www.example.com/folder1/sitemap.xml. Se non riusciamo a trovarla in tale posizione, viene visualizzato un erroreIf we can't find it there, you'll see an error for this attempt.

Aggiorna il file Indice Sitemap inserendo il percorso completo di ogni file Sitemap elencato, quindi invia di nuovo il file.

XML non valido: numero eccessivo di tag

La Sitemap contiene tag duplicati. Ad esempio, la voce seguente causerebbe questo errore perché il tag <loc> è elencato due volte

<url>
  <loc>http://www.example.com/</loc>
  <loc>http://www.example.com/page1.html</loc>
  <lastmod>2005-01-01</lastmod>
  <changefreq>monthly</changefreq>
  <priority>0.8</priority>
</url>

Nel messaggio di errore vengono indicati il tag problematico e il numero di riga in cui si trova. Rimuovi il tag duplicato e invia di nuovo la Sitemap.

Attributo XML mancante

In un tag della Sitemap manca un attributo obbligatorio. Controlla che nelle Sitemap non manchino attributi obbligatori. Una volta corretti i valori degli attributi, invia nuovamente la Sitemap.

Tag XML mancante

In una o più voci della Sitemap manca un tag obbligatorio. Nel messaggio di errore viene indicato il numero della riga interessata. Consulta la pagina con i concetti fondamentali delle Sitemap per avere informazioni sui tag obbligatori.

URL miniatura mancante

In una o più voci video manca un URL che rimandi a una miniatura. Assicurati che il percorso degli URL di eventuali miniature sia specificato mediante il tag <video:thumbnail_loc>.

Titolo video mancante

In una o più voci video manca il titolo. Assicurati che ogni video nella Sitemap abbia un titolo e che tale titolo sia specificato nel tag <video:title>

Formato dell'indice Sitemap sbagliato: Indici Sitemap nidificati

Una o più voci del file Indice Sitemap utilizzano il proprio URL o l'URL di un altro file Indice Sitemap.

Un file Indice Sitemap non può contenere altri file Indice Sitemap, ma soltanto file Sitemap.

Rimuovi le voci che indirizzano a file Indice Sitemap, quindi invia nuovamente la Sitemap.

Errore di analisi

Google non è riuscita ad analizzare il codice XML della Sitemap.

Spesso questo errore è causato da un carattere non di escape nell'URL. Così come per i file XML, tutti i valori dei dati (inclusi gli URL) devono utilizzare codici di escape per caratteri quali i simboli & ' " < >. Assicurati che gli URL contengano caratteri di escape corretti.

Errore temporaneo

Si è verificato un problema temporaneo nel nostro sistema che ha impedito l'elaborazione della Sitemap. In genere quando si riceve questo errore non è necessario inviare di nuovo la Sitemap. Google tenta di recuperarla di nuovo in un secondo momento. Se l'errore è ancora presente dopo diverse ore, prova a inviare di nuovo la Sitemap.

Numero eccessivo di Sitemap nel file Indice Sitemap

Il file Indice Sitemap contiene più di 50.000 Sitemap. Suddividi il file Indice Sitemap in più file e verifica che ciascuno non contenga più di 50.000 Sitemap.

Numero eccessivo di URL nella Sitemap

La Sitemap contiene più di 50.000 URL. Suddividi la Sitemap in più Sitemap e verifica che ciascuna non contenga più di 50.000 URL. Puoi anche gestire le tue Sitemap mediante un file Indice Sitemap.

Formato non supportato

Il formato della Sitemap non è supportato. Le Sitemap devono essere in formato XML e utilizzare l'intestazione corretta.

Errori frequenti nel codice XML:

  • La Sitemap deve avere l'intestazione corretta. Ad esempio, se la Sitemap contiene informazioni sui video, l'intestazione dovrebbe essere la seguente:
    <?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
    <urlset xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9"
            xmlns:video="http://www.google.com/schemas/sitemap-video/1.1">
  • Lo spazio dei nomi nell'intestazione deve essere "http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9" (non .9).
  • Tutti gli attributi XML devono essere racchiusi tra virgolette singole (') o doppie (") ed è necessario che le virgolette siano dritte anziché curve. I programmi di elaborazione di testi come Microsoft Word potrebbero inserire le virgolette curve.

Il percorso non corrisponde: manca il prefisso www

Il percorso della Sitemap non contiene il prefisso www (ad esempio, http://example.com/sitemap.xml), al contrario degli URL elencati (ad esempio, http://www.example.com/myfile.html).

Se desideri inviare la Sitemap come non www, ma gli URL contenuti sono www, seleziona www come dominio preferito per il sito.

In alternativa, modifica la Sitemap rimuovendo "www" da tutti gli URL in modo che corrispondano alla posizione della Sitemap.

Il percorso non corrisponde: include il prefisso www

Il percorso della Sitemap contiene il prefisso www (ad esempio, http://www.example.com/sitemap.xml), al contrario degli URL contenuti (ad esempio, http://example.com/sitemap.xml).

Se desideri inviare la Sitemap come www ma gli URL contenuti sono non www, seleziona non www come dominio preferito per il sito.

In alternativa, modifica la Sitemap aggiungendo "www" a tutti gli URL in modo che corrispondano alla posizione della Sitemap.

Spazio dei nomi non corretto

L'elemento principale della Sitemap non contiene lo spazio dei nomi corretto oppure lo spazio dei nomi è stato dichiarato in modo errato o presenta un errore ortografico o un URL errato.

Assicurati di utilizzare lo spazio dei nomi corretto per il tuo tipo di file. Ad esempio:

  • Un file Sitemap: xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9"
  • Un file Sitemap per i video: xmlns:video="http://www.google.com/schemas/sitemap-video/1.1"
  • Un file Indice Sitemap:  <sitemapindex xmlns="http://www.sitemaps.org/schemas/sitemap/0.9">
  • Altri tipi di Sitemap...

Spazio vuoto iniziale

La Sitemap inizia con uno spazio vuoto anziché con la dichiarazione di uno spazio dei nomi. I file XML devono iniziare con la dichiarazione XML che specifica la versione di codice XML utilizzata.

Questo errore non impedisce a Google di elaborare la Sitemap, ma ti consigliamo di rimuovere lo spazio vuoto in modo che il file rispetti lo standard XML e che l'errore non venga più visualizzato.

Errore HTTP [codice specifico]

Google ha riscontrato un errore HTTP durante il tentativo di download della Sitemap. Nel messaggio viene indicato il codice di stato ricevuto (ad esempio 404). Assicurati che l'URL specificato per la Sitemap sia corretto e che la Sitemap sia presente in tale posizione. Invia nuovamente la Sitemap.

Miniatura troppo grande

L'immagine in miniatura del video specificata nella Sitemap è troppo grande. Per ulteriori informazioni, consulta la pagina Video Sitemaps Labs. Ridimensiona l'immagine in miniatura del video impostando il valore 160 x 120 px. Aggiorna la Sitemap con le nuove informazioni, quindi inviala di nuovo. Leggi ulteriori informazioni sull'aggiunta di informazioni sui video a una Sitemap.

Miniatura troppo piccola

L'immagine in miniatura del video specificata nella Sitemap è troppo piccola. Ridimensiona la miniatura del video impostando il valore su 160 x 120 px. Aggiorna la Sitemap, se necessario.

Posizione del video e posizione della pagina di riproduzione coincidono

In una Sitemap per i video l'URL dei contenuti video e l'URL del player non possono essere uguali. Se specifichi sia <video:player_loc> sia <video:content_loc>, gli URL devono essere diversi.

Sembra che l'URL della posizione del video sia l'URL di una pagina di riproduzione

In una Sitemap per i video l'URL <video:content_loc> rimanda alla pagina su cui è in hosting il player.

Googlebot è bloccato dal file robots.txt

Google non può accedere alla Sitemap o a tutti i contenuti al suo interno perché è bloccata dal file robots.txt. Verifica quale file blocca Google utilizzando il Tester dei file robots.txt, quindi modifica il file robots.txt per consentire a Googlebot di accedervi.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?