Paternità dei contenuti

Siamo in ascolto. Grazie al feedback di autori e webmaster, abbiamo semplificato la procedura di collegamento dei tuoi contenuti alle informazioni del tuo profilo. Puoi leggere le nostre nuove indicazioni qui. Se hai già sottoposto a markup i tuoi contenuti utilizzando la seguente procedura, non preoccuparti: riconosceremo ancora il tuo markup.

Google sta sperimentando la visualizzazione delle informazioni sugli autori nei risultati di ricerca per consentire agli utenti di trovare contenuti straordinari. Questa funzione verrà implementata gradualmente e in modo algoritmico, quindi le informazioni sugli autori non verranno visualizzate sempre nei risultati di ricerca. Visualizza questo album Picasa per conoscere alcuni dei nostri autori tester.

Per identificare l'autore di un blog o di un articolo, Google cerca una connessione tra la pagina di contenuti (come un articolo), una pagina dell'autore e un profilo Google. Per il markup degli autori viene utilizzato l'attributo rel (parte dello standard aperto HTML5) nei link per indicare la relazione tra una pagina di contenuti e una pagina dell'autore.

Profilo Google

Un profilo ricco di dati non è perfetto soltanto per condividere informazioni con gli utenti, ma anche per fornire a Google le informazioni necessarie per identificarti meglio come autore dei contenuti web.

Di seguito vengono forniti alcuni suggerimenti per creare un profilo Google utile e ricco di informazioni.

  • Aggiorna il tuo profilo Google con link che rimandano ad altre tue pagine dell'autore pubblicate sul Web. Per aggiungere link nel tuo profilo, fai clic su Modifica profilo, quindi fai clic sulla casella Link a destra della pagina e aggiungi i link desiderati.
  • L'immagine del profilo deve essere una fotografia di te di alta qualità per poterla visualizzare sotto forma di miniatura nei risultati di ricerca.
  • Per indirizzare facilmente al tuo profilo Google, aggiungi il pulsante Profilo sul tuo sito.

Quando Google rileverà i contenuti che hai contrassegnato come tuoi, li elencherà nella scheda +1 del tuo profilo Google (effettueremo automaticamente questa operazione non appena avrai fatto +1 per almeno una pagina web). Dovrai creare autonomamente almeno un +1 (cerca il pulsante nei risultati di ricerca o sul Web) per consentirci di aggiungere contenuti con la paternità riconosciuta nella tua scheda +1. Se non hai ancora fatto +1 per una pagina, fai clic su questo pulsante e sarai a posto: . Potrai quindi trovare questo articolo della Guida nella scheda +1 del tuo profilo Google. Dopodiché, visita il tuo profilo Google, fai clic su Modifica profilo, quindi seleziona Mostra questa scheda nel mio profilo.

Nella scheda +1 potrai anche visualizzare tutti i contenuti per cui hai fatto +1, oltre ai contenuti che hai identificato come tuoi utilizzando i tag.

La procedura per l'identificazione delle informazioni sull'autore varia in base al fatto che il sito o il blog contenga informazioni di un unico autore o di più autori.

Blog e siti di un unico autore

Se pubblichi un blog o un sito con contenuti di un unico autore, il modo più semplice per identificare le informazioni sull'autore è aggiungere un link che rimandi al tuo profilo Google in ogni pagina nel seguente modo:

<a rel="author" href="https://profiles.google.com/109412257237874861202">Informazioni su Matt Cutts</a>

rel="author" fa capire a Google che Matt è il creatore del sito.

Ecco due esempi eccezionali che utilizzano entrambi il pulsante Profili Google:

  • SiliconFilter (guarda nell'angolo in alto a destra): <a rel="author" href="http://profiles.google.com/f.lardinois">
  • Radioactive Yak (guarda la colonna a destra): <a rel="author" href="https://plus.google.com/111169963967137030210/posts"

Dopo avere aggiunto link che rimandano al tuo profilo Google dal tuo blog, aggiungi l'URL del blog alla sezione Link del tuo profilo Google.

Utilizzi WordPress?

Se utilizzi WordPress per creare il tuo blog, ecco alcuni suggerimenti.

Blog e siti di più autori

Se pubblichi un sito con contenuti di più autori, vorrai assicurarti di identificare l'autore di ogni singolo contenuto.

Per identificare l'autore di un articolo, Google cerca una connessione tra la pagina di contenuti (come un articolo), una pagina dell'autore e un profilo Google.

  • Una pagina di contenuti può essere qualsiasi contenuto con un autore: un articolo, il post di un blog, una breve storia…
  • Una pagina dell'autore è una pagina con informazioni su un autore specifico visualizzata nello stesso dominio della pagina di contenuti.
  • Un profilo Google è la versione di Google di una pagina dell'autore.

Per la verifica della paternità dei contenuti, Google cerca due elementi:

  • Link nella pagina di contenuti che rimandano alla pagina dell'autore (se il percorso dei link continua fino a un profilo Google, possiamo visualizzare anche le informazioni del profilo nei risultati di ricerca).
  • Un percorso di link che rimanda dal profilo Google ai contenuti.

Questi link reciproci sono importanti: senza questi link, infatti, chiunque potrebbe attribuire i contenuti a te o tu potresti prenderti il merito di qualsiasi contenuto del Web.

Per il markup degli autori, viene utilizzato l'attributo rel (che fa parte dello standard aperto HTML5) nei link per indicare la relazione tra una pagina di contenuti e la pagina di un autore. Di seguito viene spiegato come sono collegate tutte queste pagine.

Pagine di contenuti

Il link rel="author" indica l'autore di un articolo e può rimandare a uno dei seguenti elementi:

  • Una pagina dell'autore sullo stesso dominio della pagina di contenuti:
    Scritto da <a rel="author" href="../authors/mattcutts">Matt Cutts</a>
      
  • Un profilo Google:
    Scritto da <a rel="author" href="https://profiles.google.com/109412257237874861202">Matt Cutts</a>

Questo link rel="author" fa capire a Google e ai motori di ricerca che Matt è l'autore dell'articolo.

Pagine dell'autore

Collegamento di più pagine dell'autore

Una pagina dell'autore su un sito spesso può rimandare ad altre pagine web relative allo stesso autore, ad esempio la home page dell'autore o il profilo di un social network. Per far capire a Google che tutti questi profili rappresentano la stessa persona, utilizza un link rel="me" per stabilire un collegamento tra le pagine dei profili.

Supponiamo che Matt aggiunga spesso contenuti sul sito http://foo.example.com. Ecco un link che rimanda dalla sua pagina dell'autore http://example.com alla pagina che gestisce su http://mattcutts.com:

<a rel="me" href="http://mattcutts.com">Leggi ulteriori informazioni su Matt</a>

La pagina del profilo di Matt su http://mattcutts.com rimanda a sua volta alla pagina dell'autore su http://foo.example.com, come segue:

Matt ha scritto anche <a rel="me" href="http://foo.example.com/contributors/mattcutts">molti articoli per Foo Times</a>.

I link reciproci rel="me" fanno capire a Google che i profili agli indirizzi http://mattcutts.com e http://example.com/contributors/mattcutts rappresentano la stessa persona.

Esempi

Di seguito riportiamo alcuni esempi di come potresti utilizzare il markup degli autori e i profili Google per consentire a Google di presentare i tuoi contenuti. Questa funzione verrà implementata gradualmente e in modo algoritmico, quindi le informazioni sull'autore non verranno visualizzate sempre nei risultati di ricerca.

1. Scrivi un articolo per un sito web su cui hai anche una pagina dell'autore (esempio).

  • L'articolo deve rimandare alla tua pagina dell'autore presente sullo stesso sito utilizzando rel="author", come in questo esempio:
    <a rel="author" href="http://www.cnet.com/profile/iamjaygreene/">Jay Greene</a>
  • La tua pagina dell'autore deve rimandare al tuo profilo Google utilizzando rel="me", come in questo esempio:
    <a rel="me" href="https://plus.google.com/105240469625818678725/"> <img src="//www.google.com/images/icons/ui/gprofile_button-16.png"> </a>
  • La pagina del tuo profilo Google deve rimandare a sua volta alla tua pagina dell'autore presente sul sito web. Quando aggiungi questo link al tuo profilo, assicurati di selezionare la casella di controllo Questa pagina riguarda specificatamente me. Viene creato un link rel="me" che rimanda alla pagina dell'autore in questione.

2. Scrivi un articolo per un sito web sul cui dominio non hai alcuna pagina dell'autore (esempio).

  • L'articolo deve rimandare al tuo profilo Google utilizzando rel="author", come segue:
    Guarda il <a href="https://plus.google.com/101169865857654555922" rel="author">profilo Google+ di John</a>.
  • Il profilo Google deve rimandare a sua volta alla home page del sito web.

Test dei link del profilo e della pubblicazione

Per controllare il markup e sapere quali dati sull'autore Google è in grado di estrarre dalla tua pagina, utilizza lo strumento di test dei rich snippet. Lo strumento esamina soltanto una pagina quindi, per il momento, dovrai controllare separatamente le pagine dell'autore e le pagine di contenuti per verificare che siano collegate correttamente.

Un ultimo passaggio

Dopo avere seguito tutte le nostre istruzioni precedenti, compila questo modulo per consentirci di comunicarti eventuali problemi di implementazione. Non potremo rispondere singolarmente a tutti coloro che compilano questo modulo, ma potremmo contattare le persone a cui dobbiamo porre domande sui loro dati.