Report HTTPS

Il report HTTPS mostra quanti URL indicizzati sul tuo sito sono HTTP e quanti HTTPS. Google consiglia vivamente di utilizzare HTTPS per un sito, al fine di proteggere la sicurezza e la privacy degli utenti. Se il tuo sito ha una pagina con un indirizzo sia HTTP che HTTPS, Google preferisce indicizzare la versione HTTPS. Questo report è disponibile solo per le proprietà Dominio e le proprietà del prefisso URL HTTPS.

 

Apri il report HTTPS

Cosa cercare

Il report mostra il numero di URL HTTPS e HTTP indicizzati. Search Console controlla poi ogni URL HTTP per individuare un URL HTTPS corrispondente (ignorando i parametri) e indica il motivo per cui non è stato possibile indicizzare la versione HTTPS.

Idealmente il sito non deve avere URL HTTP nel report, a indicare che il sito utilizza tutti URL HTTPS. Tuttavia, se vedi URL HTTP elencati nel report, prova a correggere gli errori per offrire ai visitatori un'esperienza sulle pagine positiva.

Se il tuo sito contiene principalmente URL HTTP, potresti notare alcuni errori di tipo "Problema di scansione HTTPS" e molti errori di tipo "Altri problemi". In questo caso, Google probabilmente ha tentato di eseguire la scansione delle pagine HTTPS corrispondenti dopo aver ricevuto risposte 404 per i primi numerosi URL HTTPS di cui ha provato a eseguire la scansione.

Il report non prende in considerazione versioni HTTPS alternative di una pagina HTTP che non ha la stessa struttura dell'URL.

Risolvere i problemi

  1. Risolvi prima i problemi diversi da Pagine HTTPS non valutate. La risoluzione di altri problemi potrebbe risolvere anche questi problemi.
  2. Per gli URL che presentano errori, fai clic sul problema specifico per visualizzare un elenco di pagine interessate. In genere, è meglio risolvere prima i problemi che interessano la maggior parte delle pagine.
  3. Per ogni errore di esempio nella tabella, determina l'URL HTTPS che è stato sottoposto a scansione per l'URL in questione. Search Console verifica la versione HTTPS dell'URL HTTP.
  4. Per risolvere il problema, segui i consigli riportati nella descrizione degli errori.
  5. Correggi gli errori HTTPS. Se un sito presenta molti problemi relativi al protocollo HTTPS, può richiedere a Google di interrompere la scansione delle pagine HTTPS.

Errori

Nota sugli errori temporanei: alcuni errori possono essere momentanei e si risolveranno da soli dopo un po' di tempo. In genere, può capitare che Google abbia eseguito la scansione della pagina HTTP prima che tu abbia pubblicato la pagina HTTPS oppure prima che Google abbia avuto la possibilità di eseguire la scansione della versione HTTPS dell'URL (la scansione della versione HTTPS è in coda). Di conseguenza, nel tempo potresti riscontrare alcuni problemi che si risolvono da soli senza alcun intervento da parte tua.

  • HTTP contrassegnato da tag canonico: la pagina HTTP ha un tag <link rel="canonical"> che indica che la versione HTTP è canonica. Se hai una versione HTTPS della pagina, devi dichiararla come pagina canonica.
    • Per verificare: puoi cercare questo tag utilizzando lo strumento Controllo URL:
      1. Fai clic sull'icona di controllo accanto all'URL nel report HTTPS.
      2. Fai clic su Controllo URL nell'intestazione della pagina per accedere ai risultati principali del controllo.
      3. Fai clic su Test in tempo reale.
      4. Fai clic su Visualizza pagina testata per vedere il codice HTML della pagina pubblicata e cercare il tag.
  • HTTPS con certificato non valido: l'URL HTTPS ha un certificato SSL non valido. In genere ciò riguarda un intero sito. Devi aggiornare il certificato HTTPS per consentire ai browser di accedere alle tue pagine protette senza problemi.
  • La Sitemap rimanda a HTTP: una Sitemap sul tuo sito rimanda a un URL HTTP che è stato indicizzato come canonico. Aggiorna le Sitemap in modo che rimandino alla versione HTTPS delle tue pagine. Questo errore viene visualizzato solo se Google non ha potuto eseguire con esito positivo la scansione e l'indicizzazione dell'URL HTTP indicato nella Sitemap.
  • HTTPS con reindirizzamento: l'URL HTTPS esiste, ma reindirizza a un URL HTTP. Rimuovi il reindirizzamento o reindirizza a una pagina HTTPS.
  • L'URL HTTPS è bloccato: l'URL HTTPS è presente, ma la scansione è bloccata da una regola del file robots.txt.
  • Pagine HTTPS non valutate: questo errore può essere causato da una delle seguenti condizioni; consulta la sezione Correggere gli errori relativi alle pagine HTTPS non valutate.
    • L'URL HTTP non ha un URL HTTPS equivalente. Se l'URL HTTPS equivalente non esiste (errore 404) o Google rileva altri errori 4XX (ad esempio, autenticazione richiesta) o errori di livello 5XX (problemi del server), l'URL verrà etichettato come Pagine HTTPS non valutate.
    • Esistono gli URL HTTP e HTTPS equivalenti, ma per qualche motivo Google ha scelto la versione HTTP come pagina canonica. Assicurati di contrassegnare la versione HTTPS come pagina canonica utilizzando uno di questi metodi.
    • Google ha riscontrato così tanti errori di ogni tipo che ha interrotto l'elaborazione degli URL in coda sul tuo sito. Eventuali URL in coda rimanenti vengono contrassegnati come Pagine HTTPS non valutate.
    • È presente un errore a livello di sito che impedisce a Google di valutare questo URL (ad esempio, un certificato SSL non valido per il sito).
    • Google non ha mai rilevato l'URL oppure l'ha trovato, ma non l'ha ancora sottoposto a scansione. Se questo è un URL sottoposto a scansione da poco, può essere necessario un po' di tempo prima che lo stato HTTPS venga valutato, quindi attendi un giorno e controlla se il problema si è risolto da solo.
  • Altri problemi: si è verificato un altro errore che non è presente nell'elenco di errori.

Correggere gli errori relativi alle pagine HTTPS non valutate

Se vedi un numero elevato di altri errori oltre a quello di tipo Pagine HTTPS non valutate, correggi prima gli altri errori. Questa operazione potrebbe sbloccare l'elaborazione e attivarla per questi URL.

Se questo è un URL sottoposto a scansione da poco, potrebbe essere necessario attendere un po' di tempo prima che lo stato HTTPS venga valutato, quindi attendi un giorno e controlla se il problema si è risolto da solo.

Se vedi un numero ridotto di altri errori oltre a quello di tipo Pagine HTTPS non valutate:

  • Se il tuo sito ha poche o nessuna pagina HTTPS, ovviamente questo numero sarà elevato. Ti consigliamo di passare alla versione HTTPS del tuo sito.
  • Se il tuo sito ha un errore HTTPS a livello di sito (ad esempio un certificato non valido), può causare questo problema.
  • Controlla il tuo sito per verificare la presenza di problemi di disponibilità nel report Statistiche di scansione. Se il tuo sito non risponde alle richieste di scansione, può chiedere a Google di interrompere il controllo degli URL.
  • Cerca errori o risposte 404 nel report Copertura dell'indice, soprattutto nelle pagine importanti.
  • Consulta la sezione Come correggere gli URL HTTPS mancanti.

Come correggere gli URL HTTPS mancanti

Se non disponi di una versione HTTPS di un URL HTTP, assicurati di crearne una.

Se disponi di una versione HTTPS di un URL HTTP, informa Google:

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Prova i passaggi successivi indicati di seguito:

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
true
true
true
83844
false
false