Compatibilità del browser

Gli utenti normalmente visualizzano il tuo sito web utilizzando un browser. Ciascun browser interpreta i codici del sito web in maniera leggermente differente; ciò significa che il sito può apparire diverso ai visitatori a seconda del browser utilizzato. In generale, evita di basarti sul comportamento specifico di un browser, utilizzandolo ad esempio per individuare correttamente il content-type o la codifica quando non li hai specificati. Inoltre, puoi effettuare alcuni passaggi per assicurarti che il tuo sito non si comporti in modo imprevisto.

Esegui il test del sito su tutti i browser possibili

Una volta progettato il tuo sito web, dovresti controllarne la visualizzazione e la funzionalità su diversi browser in modo da assicurarti che i visitatori possano usufruire del servizio per cui hai lavorato tanto. In teoria, è preferibile iniziare a eseguire il test sul processo di sviluppo il prima possibile. Browser diversi (e versioni diverse dello stesso browser) possono visualizzare il tuo sito in modo differente. Puoi utilizzare servizi come Google Analytics per avere un'idea dei browser più utilizzati per la visualizzazione del tuo sito.

Crea codice HTML chiaro ed efficace

Il tuo sito web potrebbe essere visualizzato correttamente su alcuni browser anche se il codice HTML non è valido; tuttavia non vi è garanzia che verrà visualizzato correttamente su tutti i browser o su tutti i browser futuri. Il modo migliore per assicurarti che le pagine vengano visualizzate nello stesso modo su tutti i browser è quello di inserirle utilizzando codici HTML e CSS validi e poi eseguirne il test su quanti più browser possibili. Un codice HTML chiaro e valido rappresenta un'ottima polizza assicurativa e l'utilizzo di CSS ti consente di separare la presentazione dai contenuti e può velocizzare il caricamento e la visualizzazione delle pagine. Strumenti di convalida, come i software di convalida HTML e CSS messi a disposizione gratuitamente online dal Consorzio W3, sono utili per il controllo del tuo sito e strumenti come HTML Tidy possono aiutarti a ripulire il tuo codice in modo facile e veloce. Anche se ti consigliamo di utilizzare un codice HTML valido, questo non è un fattore che influisce sul modo in cui Google esegue la scansione e l'indicizzazione del sito.

Specifica la codifica dei caratteri

Affinché i browser visualizzino il testo della pagina, devi sempre specificare una codifica per il documento. Tale codifica deve essere visualizzata nella parte superiore del documento (o frame) dato che alcuni browser non riconoscono le dichiarazioni charset visualizzate all'interno del documento. Devi inoltre assicurarti che il tuo server web non stia inviando intestazioni HTTP in conflitto. Un'intestazione content-type: text/html; charset=ISO-8859-1 sostituirà ogni dichiarazione charset della pagina.

Tieni presente il fattore accessibilità

Non tutti gli utenti potrebbero avere JavaScript attivo nei loro browser. Inoltre, tecnologie come Flash e ActiveX potrebbero non consentire una corretta visualizzazione (o non consentirla affatto) in tutti i browser. Ti consigliamo di seguire le nostre linee guida per l'utilizzo di Flash e altri formati multimediali e di testare il tuo sito in un browser di solo testo come Lynx. Il vantaggio di fornire alternative di solo testo a funzionalità e contenuti multimediali è che per i motori di ricerca sarà più semplice eseguire la scansione e l'indicizzazione del sito, inoltre il sito sarà più accessibile agli utenti che utilizzano tecnologie alternative come screenreader.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?