Pagamento non andato a buon fine a causa del rifiuto della carta

Se hai provato a effettuare un ordine e la carta utilizzata per il pagamento è stata rifiutata, devi aggiornare i dati di pagamento in Google:

  • Se aggiorni i dati di pagamento entro sette giorni, l'ordine dovrebbe essere evaso automaticamente. Per verificarlo, accedi al tuo account all'indirizzo pay.google.com dopo avere aggiornato i dati di pagamento e controlla gli ordini in attesa. Se l'ordine è presente, significa che è stato evaso. Non dovrai effettuare di nuovo l'ordine.
  • Se aggiorni i dati di pagamento dopo sette giorni, dovrai effettuare di nuovo l'ordine.
 

Motivi comuni del rifiuto delle carte

La tua carta potrebbe essere stata rifiutata per uno dei seguenti motivi:

  • Un errore nel numero della carta. Prova a inserire di nuovo il numero della carta.
  • La carta di credito è scaduta. Se la tua carta non è scaduta, verifica di avere inserito la data di scadenza corretta.
  • Un errore nel codice di sicurezza (CVC). Controlla bene il numero e digitalo di nuovo.
  • L'indirizzo di fatturazione non corrisponde all'indirizzo registrato presso la banca. Verifica che il tuo indirizzo di fatturazione Google Pay corrisponda all'indirizzo in possesso di chi ha emesso la carta.
  • Hai raggiunto il massimale di credito. Rivolgiti all'emittente della carta per avere ulteriori informazioni.

Se hai verificato questi aspetti, ma non riesci ancora a utilizzare la tua carta, contatta l'emittente della carta.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?