Targeting per Google Ads

Scegli come target delle esperienze Optimize gli account e le campagne Google Ads

Le funzionalità descritte in questo articolo sono disponibili solo per i contenitori Optimize collegati a una proprietà Universal Analytics. Non puoi utilizzare le funzionalità se il contenitore è collegato a una proprietà Google Analytics 4.

Questo articolo spiega come scegliere come target delle esperienze Optimize account, campagne, gruppi di annunci e parole chiave Google Ads e in che modo mantenere questo targeting mentre un visitatore naviga nel tuo sito web.

Contenuti di questo articolo:

Introduzione

L'integrazione di Optimize con Google Ads ti consente di scegliere come target di esperimenti ed esperienze personalizzati account, campagne, gruppi di annunci e parole chiave Google Ads e di mantenere il targeting mentre un visitatore naviga nel tuo sito web. Questa opzione ti consente di personalizzare le pagine web esistenti in base ad annunci specifici su cui gli utenti fanno clic.

Con il targeting per Google Ads, per mantenere gli ID di Google Ads l'utente deve soddisfare la condizione di targeting specifica in una delle esperienze.

Tipi di campagne supportati

L'integrazione di Google Ads con Optimize supporta le campagne Shopping e quelle sulla rete di ricerca. Supporta inoltre la Rete di ricerca con selezione Display, ma solo per il traffico della rete di ricerca generato dai primi due tipi di campagne, mentre il traffico della Rete Display è escluso. In futuro verranno supportati altri tipi di campagne.

Prerequisiti

Prima di poter utilizzare l'integrazione di Google Ads e Optimize, devi disporre di quanto segue:

Se non hai configurato i passaggi per Google Ads, Analytics e Optimize indicati sopra, prima di procedere consulta Collegare Optimize a Google Ads.

Quando utilizzare il targeting per Google Ads

Il targeting per Google Ads è utile per sfruttare le campagne, i gruppi di annunci e le parole chiave che hai già creato. Grazie a questa integrazione, puoi utilizzare Optimize per scegliere come target gruppi distinti di utenti servendoti degli indicatori già creati in Google Ads. Ad esempio, un rivenditore di antiquariato con campagne Google Ads per clienti di fascia alta e clienti occasionali può eseguire esperimenti su ognuna delle pagine di destinazione create appositamente per questi specifici segmenti di pubblico.

Esempio: targeting dei clienti di fascia alta

Un rivenditore di antiquariato con campagne Google Ads indirizzate ai clienti di fascia alta può sfruttare questi indicatori ed eseguire esperimenti sulla sua pagina di destinazione premium. Ad esempio, se presuppone che i clienti di fascia alta diano più importanza all'autenticità e al valore storico rispetto al prezzo, un rivenditore di antiquariato potrebbe creare un esperimento sulla pagina di destinazione che visualizzi chiaramente la prova di autenticità ed escluda i prezzi.

Creare un esperimento Optimize indirizzato a Google Ads

  1. Vai alla pagina dei dettagli dell'esperimento.
  2. Nella sezione Targeting e modifiche al sito, fai clic sulle regole di targeting per pubblico.
  3. Seleziona Google Ads.

Scegliere come target Google Ads in Optimize

Per configurare il targeting per Google Ads in Optimize:

  1. Seleziona il livello nella struttura di Google Ads da scegliere come target. Puoi scegliere il target a livello di account, campagna, gruppo di annunci e parola chiave.
  2. In base alla tua scelta, seleziona gli account, le campagne, i gruppi di annunci e le parole chiave da scegliere come target.
  3. Fai clic su Aggiungi.

Scopri di più sul targeting e su come creare i test A/B, di reindirizzamento e multivariati nel Centro assistenza Optimize.

Norme Google Ads

Gli esperimenti indirizzati a Google Ads devono rispettare tutte le norme Google Ads, inclusi contenuti vietati, pratiche proibite, contenuti soggetti a restrizioni, norme redazionali e tecniche. Scopri di più nel Centro assistenza Google Ads.

Linee guida

  1. I test di reindirizzamento non devono indirizzare gli utenti a un dominio distinto se la pagina iniziale viene utilizzata come pagina di destinazione Google Ads.
  2. Tutti gli URL utilizzati nei test di reindirizzamento devono essere aggiunti a un elenco Google Ads di URL finali per tutti i gruppi di annunci che indirizzano gli utenti alla pagina di destinazione da cui viene avviato il test di reindirizzamento.
  3. I test non devono modificare lo scopo principale della tua pagina.
Nota: Optimize non garantisce alcun impatto sul punteggio di qualità di una pagina di destinazione.

Risoluzione dei problemi

Non vedi un account Google Ads?

Controlla che:

Non vedi una campagna Google Ads?

Al momento, Optimize supporta le campagne nella rete di ricerca e Shopping. Sono incluse le campagne Rete di ricerca con selezione Display, ma di queste ultime è supportato solo il traffico di ricerca. Il traffico display è escluso.

Non vedi il traffico indirizzato agli esperimenti?

Controlla che:

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
false
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
101337
false