Targeting per variabile JavaScript

Scegli come target le pagine in base ai valori delle variabili JavaScript.

Utilizza questo tipo di targeting se puoi trovare nel modulo di una variabile JavaScript il valore che stai cercando nel codice sorgente della pagina web.

Contenuti di questo articolo:

Quando utilizzare il targeting per variabile JavaScript

Informazioni quali dettagli su prodotti, carrello e pagine sono spesso memorizzate nelle variabili JavaScript. Optimize può pubblicare esperimenti sulla base di tali valori utilizzando il targeting per variabile JavaScript.

Prima di usare il targeting per variabile JavaScript, poniti i seguenti quesiti:

Le informazioni sono presenti... Allora utilizza...
Nell'URL? Il targeting per URL
Nei parametri di query dell'URL? Il targeting per parametro di query
Nel livello dati? Il targeting per variabile livello dati

Se l'unico modo per recuperare le informazioni di cui hai bisogno è tramite una variabile JavaScript, usa il targeting per variabile JavaScript. Tuttavia, tieni presente che se la variabile JavaScript a cui fai riferimento viene eliminata oppure ne viene modificato il nome, la tua condizione di targeting non funzionerà più. Per questo motivo, è preferibile usare il targeting per variabile JavaScript solo quando le altre regole di targeting non sono sufficienti.

Nota. Tutto il codice JavaScript definito dall'utente deve essere dichiarato sopra lo snippet contenitore di Optimize, nella sezione <HEAD> della pagina. Il codice JavaScript dichiarato dopo lo snippet di Optimize non sarà disponibile per il targeting al momento del caricamento delle pagine. Ulteriori informazioni sul posizionamento dello snippet di Optimize.

Esempio: scegli come target i visitatori il cui valore del carrello è compreso tra $ 90 e $ 100

Il tuo obiettivo sono i clienti con un carrello del valore compreso tra $ 90 e $ 100 in prodotti, con varianti di una promozione di spedizione gratuita. Premesse:

  • L'importo dell'acquisto minimo per avere la spedizione gratuita è di $ 100.
  • Il valore del carrello dei clienti viene memorizzato in una variabile nella pagina di pagamento.

Per creare questa regola di targeting, crea prima una variabile personalizzata e poi usala in una condizione.

Passaggio 1. Crea una variabile personalizzata

  1. Crea o modifica un esperimento.
  2. Fai clic sulla scheda TARGETING.
  3. Fai clic su E per aggiungere una nuova regola di targeting.
  4. Fai clic su Variabile JavaScript.
  5. Fai clic su Variabile, quindi su Crea nuova...
    1. Se lo desideri, fai clic su una variabile esistente per modificarla.
  6. Inserisci un Nome variabile livello dati, ad esempio, totaleCarrello.
  7. Assegna un nome alla variabile, ad esempio, Valore totale carrello.
  8. Fai clic su CREA VARIABILE.

Optimize JavaScript variable targeting - configuration.

Nota. Un nome variabile può fare riferimento a una variabile nidificata in un oggetto (ad es. "myApp.data.cartTotal")

Passaggio 2. Crea una condizione con la variabile personalizzata

Dopo aver creato la variabile personalizzata, Optimize la inserisce in una nuova condizione di targeting, che puoi completare aggiungendo un tipo di corrispondenza e un valore. Per questo esempio, crea due condizioni di variabili JavaScript unite da AND e poi fai clic su SALVA.

Condizione 1:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
Valore totale carrello maggiore di 90

Optimize JavaScript variable targeting - condition builder 1

Condizione 2:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
Valore totale carrello minore di 100

Optimize JavaScript variable targeting - condition builder 2.

La variabile totale_carrello restituisce il valore del carrello degli acquisti dei tuoi visitatori. Il criterio di targeting precedente restituisce il valore true se l'utente ha tra $ 90 e $ 100 in prodotti nel suo carrello degli acquisti.

Questa condizione restituisce il valore true se:

  • Il valore della variabile valore totale carrello è maggiore di 90 E inferiore a 100.

Questa condizione restituisce il valore false se:

  • Il valore della variabile valore totale carrello non è maggiore di 90 E inferiore a 100.

Tipi di corrispondenza

Nel targeting per variabile JavaScript sono disponibili i seguenti tipi di corrispondenza:

Uguale a/Non è uguale a

Affinché la condizione restituisca il valore true, ogni carattere, dall'inizio alla fine, deve corrispondere esattamente al valore inserito. Una condizione che utilizza non è uguale a restituisce il valore true quando la variabile non è uguale al valore inserito.

Esempio:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
Valore totale carrello uguale a 100

Viene restituito il valore true quando il Valore totale carrello è 100.

 

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
Valore totale carrello non è uguale a 100

Viene restituito il valore true quando il Valore totale carrello è diverso da 100.

Contiene/Non contiene

Il tipo di corrispondenza contiene (chiamato anche "corrispondenza sottostringa") ti consente di scegliere come target tutte le occorrenze di una sottostringa con una stringa più lunga. Contiene è utile quando si sceglie come target un parametro univoco della stringa di query che compare in più URL.

Esempio:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page contiene 4

Viene restituito il valore true per:

  • http://www.example.com/member.cgi?id=9&page=4
Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page non contiene page=4

Viene restituito il valore true per:

  • http://www.example.com/member.cgi?id=9&page=2

Inizia con/Non inizia con

Il tipo di corrispondenza inizia con crea una corrispondenza tra caratteri identici dall'inizio fino all'ultimo carattere incluso della stringa specificata.

Esempio:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page inizia con 4

Viene restituito il valore true per:

  • http://www.example.com/member.cgi?id=9&page=4
Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page non inizia con 4

Viene restituito il valore true per:

  • http://www.example.com/member.cgi?id=9&page=2

Finisce con/Non finisce con

La fine della variabile corrisponde esattamente al valore inserito. 

Esempio:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page termina con 4

Viene restituito il valore true per:

  • http://www.example.com/member.cgi?id=9&page=24
Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page non finisce con 4

Viene restituito il valore true per:

  • http://www.example.com/member.cgi?id=9&page=42

Corrisponde all'espressione regolare/Non corrisponde all'espressione regolare

Un'espressione regolare utilizza caratteri speciali per consentire l'uso di caratteri jolly e corrispondenze flessibili. Le corrispondenze alle espressioni regolari sono utili quando il parametro radice e/o il parametro finale di un URL possono variare per la stessa pagina web. Se un utente proviene da uno o più sottodomini e i tuoi URL utilizzano identificatori di sessione, puoi utilizzare espressioni regolari per definire l'elemento costante dell'URL.

Esempio:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page corrisponde all'espressione regolare checkout.cgi\?page=1

Viene restituito il valore true per:

  • http://sports.example.com/checkout.cgi?page=1&id=123
  • http://fishing.example.com/checkout.cgi?page=1&lang=en&id=123
Variabile Tipo di corrispondenza Valore
page non corrisponde all'espressione regolare checkout.cgi\?page=1

Viene restituito il valore true per:

  • http://sports.example.com/checkout.cgi?page=2&id=123

Operatori

AND

L'operatore AND è utile quando desideri scegliere come target una variante basata su più regole true. Le condizioni che utilizzano l'operatore AND restituiscono il valore true solo se tutti i valori vengono soddisfatti.

Esempio:

Per scegliere come target gli utenti che cercano nexus, da un tablet, crea due regole unite dall'operatore AND.

Una regola di targeting per parametro di query:

Variabile              Tipo di corrispondenza Valore
query di ricerca uguale a nexus

... e una regola di targeting in base al tipo di dispositivo:

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
Categoria dispositivo uguale a tablet              

OR

L'operatore OR è utile per scegliere come target un tipo di pagina con più configurazioni di URL. Le condizioni che utilizzano l'operatore OR restituiscono il valore true se viene soddisfatto uno qualsiasi dei valori. Puoi utilizzare OR aggiungendo ulteriori valori a una regola di targeting per URL. Quando si scelgono come target più URL, OR viene automaticamente aggiunto al primo URL una volta premuto Invio. Basta digitare gli URL aggiuntivi (premendo successivamente Invio) per continuare a creare condizioni con l'operatore OR.

Esempio:

Per scegliere come target le ricerche di nexus o chromecast effettuate sul tuo sito web, crea una regola con due ricerche su sito nel campo Valore. OR verrà aggiunto automaticamente una volta premuto Invio.

Variabile Tipo di corrispondenza Valore
query di ricerca uguale a nexus o... chromecast

Puoi utilizzare l'operatore OR all'interno di condizioni singole, ma non per combinare più condizioni. Ad esempio, puoi creare una condizione come questa: "percorso è uguale a /store OR /shop", ma non puoi utilizzare OR in più condizioni come questa: "percorso è uguale a /store OR host è uguale a example.com"

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
101337
false