Abuso della rete

Le nostre norme

Google desidera che gli annunci Shopping siano utili, diversificati, pertinenti e sicuri per gli utenti, pertanto abbiamo preso delle decisioni riguardanti la pubblicazione dei contenuti sulla nostra rete. Di conseguenza non consentiamo quanto segue:

  • contenuti dannosi
  • siti che offrono poco o nessun valore agli utenti e che sono incentrati principalmente sulla generazione del traffico
  • commercianti che tentano di ottenere un vantaggio sleale nelle campagne Shopping
  • commercianti che tentano di aggirare i nostri processi di revisione

Tutte le nostre norme sono realizzate per garantire un'esperienza utente di alta qualità e abbiamo generato sistemi e processi di applicazione delle norme per evitare la pubblicazione di contenuti che non rispettano questi standard. Prendiamo molto sul serio qualsiasi tentativo di ingannare o aggirare i nostri processi di revisione.

Esempi di contenuti non consentiti

Software dannoso o indesiderato

 

Software dannosi o "malware" che possono danneggiare un computer, un dispositivo o una rete o accedervi senza autorizzazione
  • Esempi: virus informatici, ransomware, worm, trojan horse, rootkit, keylogger, dialer, spyware, finti antivirus e altri programmi dannosi
Promozioni che violano le Norme Google relative al software indesiderato
  • Esempi: software che non indicano chiaramente le funzionalità fornite o tutte le implicazioni derivanti dall'installazione; software che non includono i Termini di servizio o un Contratto di licenza con l'utente finale (EULA); software o applicazioni associati ad altri software o applicazioni senza che l'utente ne sia a conoscenza; software che apportano modifiche al sistema senza il consenso dell'utente; software che presentano procedure di disinstallazione o disattivazione complicate; software che non utilizzano correttamente le API di Google disponibili pubblicamente quando interagiscono con i prodotti o i servizi Google. Consulta le Norme Google relative al software indesiderato

 

Contenuti di scarso valore

 

Prodotti creati principalmente per pubblicare annunci o contenuti promozionali
  • Esempi: attirare traffico (tramite "arbitraggio" o altra strategia) verso le pagine di destinazione che mostrano più annunci che contenuti originali, utilizzano una quantità scarsa o nulla di contenuti originali o contengono pubblicità eccessiva
Siti che non forniscono a tutti gli utenti la possibilità di completare l'acquisto di un prodotto
Contenuti che vengono copiati da un'altra fonte senza aggiungere valore sotto forma di contenuti originali o funzionalità aggiuntive
  • Esempi: mirroring, utilizzo di frame o copia di contenuti da un altro sito
Pagine di destinazione create esclusivamente per indirizzare gli utenti verso altre pagine

 

Acquisizione di un vantaggio sleale

 

Utilizzo della Rete Google per acquisire un vantaggio sleale nelle campagne Shopping
  • Esempi: clic o impressioni generate da un commerciante che fa clic sulle proprie schede di prodotto, sorgenti di traffico o strumenti che generano clic automaticamente, robot o altri software ingannevoli, schede duplicate

 

Manipolazione della Rete Google

 

Tentativi di aggirare i sistemi e le procedure di Google o di interferire con essi
  • Esempi: cloaking; utilizzo di DNS dinamico per cambiare una pagina o un prodotto; manipolazione dei dati di prodotto o dei contenuti del sito per aggirare i controlli automatici del nostro sistema; limitazione dell'accesso del crawler alle pagine di destinazione (ulteriori informazioni sono disponibili nelle Istruzioni per i webmaster Google)

Possibili soluzioni

Di seguito sono riportate maggiori informazioni riguardo ciascuna violazione e le misure da adottare nei casi in cui l'articolo in questione venga disapprovato o il tuo account Merchant Center riceva un avviso o venga sospeso:

Software dannoso o indesiderato
  1. Consulta le norme sopra riportate per conoscere i contenuti non ammessi. Non distribuire o ospitare software dannosi o indesiderati.
  2. Ripulisci il sito web. Se non verifichi regolarmente la presenza di malware, il tuo sito o il tuo computer potrebbe essere infetto. Consulta le istruzioni per rimuovere il malware.
  3. Richiedi una verifica del tuo account.
    • Se il tuo account è sospeso, dovrai richiedere una verifica.

La maggior parte degli account viene verificata entro 3 giorni lavorativi, tuttavia, se si rende necessaria un'analisi più complessa, i tempi potrebbero protrarsi. Se rimuovi tutti i malware e non riscontriamo ulteriori problemi, rimuoveremo l'avviso o, in caso di sospensione dell'account, ne approveremo il ripristino.

Contenuti di scarso valore
  1. Consulta le norme sopra riportate per conoscere i contenuti non ammessi.  Verifica nel sito web la possibilità di sostituire contenuti di scarso valore con contenuti originali e di qualità. Di seguito sono riportati alcuni esempi:
    • Arbitraggio. Non utilizzare una pagina di destinazione che contenga troppa pubblicità o che sia stata creata principalmente per pubblicare annunci. La finalità principale del tuo sito non dovrebbe essere pubblicare annunci, a prescindere dal grado di pertinenza di questi ultimi rispetto al tuo prodotto
    • Duplicazione. Cerca di fornire all'utente contenuti utili, esclusivi e originali, come loghi, nomi commerciali e immagini su ciascun dominio che possiedi
      • Rimuovi tutti i frameset HTML che copiano i contenuti da domini diversi da quello della pagina di destinazione del prodotto.
      • Se il tuo sito dispone della funzionalità di ricerca, assicurati che i risultati di ricerca non vengano semplicemente copiati da altri siti.
    • Spam di affiliati. Devi avere il controllo dell'intera procedura di pagamento e non devi utilizzare una pagina di destinazione creata per indirizzare gli utenti ad altre pagine.
    • Limitazioni all'acquisto. Consenti a tutti gli utenti, aziende o persone fisiche, di eseguire pagamenti dal tuo sito. Assicurati che, al checkout, tutti i campi che raccolgono informazioni sull'attività commerciale siano facoltativi. Non limitare gli acquisti in base all'indirizzo IP di un utente.
    • Problemi con la consegna. Fornisci l'opzione per la consegna a domicilio a tutti gli utenti all'interno di un paese di destinazione. In alcuni paesi è sufficiente anche indicare un punto di raccolta con determinati fornitori. Ulteriori informazioni sulle impostazioni di spedizione 
    • L'utente non può effettuare l'acquisto. Assicurati che gli utenti siano in grado di effettuare il pagamento a partire dalle pagine di destinazione e che la procedura di pagamento sul sito sia semplice. A tal fine, verifica che il pulsante Acquista funzioni e sia facilmente identificabile.

  2. Modifica la pagina di destinazione del prodotto. Per pubblicare il tuo annuncio, puoi modificare la pagina di destinazione per assicurarne la conformità oppure puoi aggiornare l'attributo del tuo prodotto in modo che punti a un'altra sezione del tuo sito conforme alle nostre norme. Se apporti modifiche alla pagina affinché sia conforme alle norme, utilizza questo link per comunicarcelo:

     

La maggior parte degli account viene verificata entro 3 giorni lavorativi, tuttavia, se si rende necessaria un'analisi più complessa, i tempi potrebbero protrarsi. Se riscontriamo che hai eliminato gli articoli in violazione delle norme dai dati di prodotto, rimuoveremo l'avviso oppure, in caso di sospensione dell'account, ne approveremo il ripristino.

Manipolazione della Rete Google

Google prende molto sul serio questo abuso e lo considera una grave violazione delle proprie norme. I commercianti o i siti che tentano di aggirare Google Shopping verranno sospesi e non potranno riprendere a pubblicare annunci con noi.

Se si tratta di un errore e in effetti non hai violato alcuna norma, saremo lieti di ripristinare il tuo account prima possibile. Ripristiniamo gli account solo se esistono prove convincenti che abbiamo commesso un errore. Se ritieni che abbiamo commesso un errore, puoi presentare ricorso fornendo eventuali informazioni aggiuntive a supporto della tua causa. Se presenti ricorso, è importante che tu faccia il possibile per essere preciso, accurato e onesto.

 

Per assicurare un'esperienza sicura e positiva agli utenti, Google richiede che gli inserzionisti garantiscano la conformità a tutte le leggi e le norme applicabili, oltre alle norme degli annunci Shopping. È importante acquisire dimestichezza e rimanere aggiornati su questi requisiti per i paesi in cui opera l'azienda, ma anche per tutti i paesi in cui vengono pubblicati gli annunci Shopping. Quando rileviamo contenuti che violano questi requisiti, potremmo bloccarne la pubblicazione e in caso di violazioni ripetute o gravi, potremmo impedirti di promuovere gli annunci Shopping con noi.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?