Qualcuno invia posta dal mio indirizzo

Se le email inviate dal tuo account vengono respinte, trovi messaggi nella cartella Spam con mittente "me" o ricevi una risposta a un messaggio che non hai mai inviato, potresti essere vittima di un attacco di "spoofing". Lo spoofing consiste nel contraffare l'indirizzo di ritorno di un messaggio in uscita per celare la vera origine del messaggio.

Quando invii una lettera per posta, puoi scrivere l'indirizzo del mittente sulla busta, in modo che il destinatario possa sapere chi ha inviato la lettera o l'ufficio postale possa restituirla al mittente in caso di problemi. Ma potresti anche falsificare l'indirizzo del mittente; qualcun altro, ad esempio, potrebbe inviare una lettera e scrivere sulla busta che tu sei il mittente. Le email funzionano allo stesso modo. Quando un server invia un messaggio email, specifica il mittente, ma questo campo può essere contraffatto. Se c'è un problema con l'invio e qualcuno ha inserito il tuo indirizzo nel messaggio, questo sarà restituito a te, anche se non l'hai davvero inviato tu.

Se hai ricevuto una risposta a un messaggio che non è stato inviato dal tuo indirizzo, le possibilità sono due:

  1. Il messaggio è stato falsificato, contraffacendo il tuo indirizzo per farlo apparire come quello del mittente.
  2. Il mittente originale ha utilizzato il tuo indirizzo come indirizzo per le risposte, in modo che queste venissero inviate a te.

Queste due possibilità non indicano che il tuo account è compromesso ma, se la cosa ti preoccupa, puoi verificare gli accessi recenti al tuo account. Vai in fondo alla posta in arrivo e fai clic sul link Dettagli accanto a "Ultime attività dell'account".

Per ulteriori informazioni, seleziona la descrizione più simile alla tua situazione.

Ricevi notifiche di mancato recapito per messaggi che non hai mai inviato.

Molti spammer utilizzano applicazioni software che generano elenchi di indirizzi di posta elettronica a caso con i domini più comuni basandosi sulle parole presenti nel dizionario. Gli spammer utilizzano poi questi elenchi per inviare email collettive illecite. Questa pratica viene chiamata "attacco al dizionario". Molti degli indirizzi generati a caso da questo tipo di spammer non sono validi. Se uno spammer falsifica il tuo indirizzo Gmail con questo sistema, è possibile che tu riceva una notifica di mancato recapito che contiene una risposta a un messaggio apparentemente inviato dal tuo indirizzo.

Dal momento che questi messaggi vengono creati al di fuori di Gmail, non siamo in grado di impedire agli spammer di falsificare il tuo indirizzo. Per aiutarti tuttavia a proteggere la reputazione del tuo indirizzo Gmail, Google progetta i propri sistemi in modo da autenticare tutti i messaggi provenienti realmente da te. Quando un altro dominio riceve un messaggio non autenticato da Gmail, è in grado di riconoscere che l'email non arriva davvero da te, ed è quindi improbabile che il tuo indirizzo email venga bloccato. Ci preoccupiamo dello spoofing e dei messaggi respinti. Ti chiediamo di segnalare questi messaggi selezionando la casella accanto al messaggio indesiderato e facendo clic su Segnala come spam in cima alla posta in arrivo, oppure aprendo il messaggio e facendo clic su Segnala come spam in cima al messaggio.

Puoi aiutarci a bloccare gli spammer anche inviando l'intestazione completa di questi messaggi illegali alla Federal Trade Commission all'indirizzo spam@uce.gov.

Se ritieni di essere vittima di un furto di identità, ti consigliamo di contattare gli organi di polizia locali.

Ci sono messaggi nella cartella Spam che provengono da "me".

Una tattica molto comune utilizzata dagli spammer è quella di inviare un messaggio a un destinatario, falsificando il campo "Da:", in modo che questo contenga lo stesso indirizzo. Gli spammer sperano che una email inviata dal tuo indirizzo sfugga ai filtri anti spam. Nemmeno per sogno! Gmail autentica tutte le email, perciò sappiamo se un messaggio non è stato inviato davvero da te. Facciamo del nostro meglio affinché questi messaggi contraffatti finiscano nella cartella Spam.

Dal momento che Gmail sostituisce il tuo indirizzo email con "me" quando visualizzi una lista di messaggi, potresti trovare posta indesiderata nella cartella Spam con la dicitura "me". Questo indica che qualcuno ha contraffatto l'indirizzo del mittente del messaggio affinché questo fosse il tuo indirizzo email.

Se dimentichiamo qualche messaggio, ti chiediamo di segnalarlo selezionando la casella accanto al messaggio indesiderato e facendo clic su Segnala come spam in cima alla posta in arrivo, oppure aprendo il messaggio e facendo clic su Segnala come spam in cima al messaggio.

Puoi aiutarci a bloccare gli spammer anche inviando l'intestazione completa di questi messaggi illegali alla Federal Trade Commission all'indirizzo spam@uce.gov.

Se ritieni di essere vittima di un furto di identità, ti consigliamo di contattare gli organi di polizia locali.

I miei Contatti dicono che ho mandato loro dei messaggi di spam, oppure ho riscontrato accessi sospetti al mio account.

Se i tuoi Contatti hanno ricevuto messaggi di spam da te o hai riscontrato accessi di cui non ricordi, ti suggeriamo di procedere come descritto nella lista di controllo per la sicurezza di Gmail per assicurarti che il tuo account sia protetto.

Questo tipo di attività ci preoccupa molto. Ricerca le intestazioni complete dei messaggi di spam in Posta inviata o provenienti da uno dei tuoi Contatti e segnalalo al nostro team. Prenderemo in considerazione la tua segnalazione, ma non siamo in grado di rispondere ai casi individuali. Tieni presente che non possiamo fornirti informazioni sui tentativi di accesso al tuo account, incluso, tra l'altro, l'indirizzo IP dal quale è stato eseguito il tentativo di accesso e la data e l'ora in cui si è verificato tale tentativo.