Informazioni sulle best practice per l'invio collettivo di email

Quando invii email commerciali o collettive, è importante seguire le best practice che rispettano la posta in arrivo del destinatario, le normative locali e le norme di Gmail.

Per assicurarti che una campagna email sia efficace, i messaggi che invii devono collegare te e i tuoi destinatari in modo significativo. Ecco alcuni consigli che possono aiutarti a migliorare l'efficacia delle email collettive.

Ottenere il consenso dei destinatari

In molti paesi e aree geografiche è richiesto il consenso prima di inviare email commerciali ai clienti. Prima di inviare loro un'email, è preferibile avere il consenso chiaro offrendo ai clienti la possibilità di attivare la mailing list o iscriversi alle tue email.

Molti paesi e aree geografiche hanno anche requisiti per fornire ai destinatari un modo di annullare l'iscrizione. Puoi utilizzare l'unione dinamica per inviare email commerciali o collettive con un'opzione di annullamento dell'iscrizione integrata. Scopri di più sull'unione dinamica.

Suggerimento: tieni presente che i clienti non possono annullare l'iscrizione a determinati tipi di messaggi, ad esempio le conferme dell'ordine e i messaggi di ricevuta.

Rispettare le leggi contro lo spam vigenti

In molti paesi e aree geografiche, le email commerciali o collettive devono includere informazioni per identificare il mittente.

Se sei un utente con un abbonamento Google Workspace Individual e utilizzi i layout di Gmail, puoi personalizzare i contenuti del piè di pagina per includere:

  • Nome dell'attività commerciale
  • Indirizzo dell'attività
  • Numero di telefono

Scopri di più sui layout di Gmail.

Evitare contenuti ingannevoli

L'inganno è direttamente vietato dalle norme di Gmail e sconsigliamo vivamente di esercitarlo. Le email commerciali o collettive non devono essere ingannevoli per quanto riguarda:

  • Oggetti e contenuti
  • Intestazioni dei messaggi
  • Nomi dei mittenti
  • Indirizzi per risposte

Consentire agli utenti di annullare l'iscrizione alle email indesiderate

Molti paesi e aree geografiche richiedono inoltre che i mittenti forniscano ai destinatari la possibilità di annullare l'iscrizione. In Gmail, l'unione dinamica ti offre un'assistenza integrata per l'annullamento dell'iscrizione. Scopri di più sulla gestione delle richieste di annullamento dell'iscrizione con l'unione dinamica.

Scrivere un messaggio chiaro

Utilizza oggetti e titoli espliciti per comunicare palesemente i tuoi obiettivi. Per coinvolgere il pubblico, includi un invito all'azione chiaro o un pulsante.

Ti consigliamo inoltre di:

  • Trasmettere un messaggio in linea con il tuo brand o sito web.
  • Creare contenuti non ingannevoli.
  • Utilizzare link e pulsanti che descrivono in modo accurato la destinazione.

Stabilire le aspettative per la frequenza delle email

Se invii regolarmente messaggi che i tuoi iscritti non trovano utili, è più probabile che annullino l'iscrizione o li contrassegnino come spam.

Per evitare che ciò accada, ti consigliamo di:

  • Assicurarti di inviare i messaggi con una frequenza che il tuo pubblico riterrebbe appropriata.
  • Definire aspettative chiare in merito alla frequenza con cui i tuoi clienti riceveranno i tuoi messaggi e al loro contenuto.

Risorse correlate

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Prova i passaggi successivi indicati di seguito:

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
3363767580157828113
true
Cerca nel Centro assistenza
true
true
true
true
true
17