Ricezione di messaggi di posta destinati ad altri utenti

Esistono tre ragioni ricorrenti per le quali gli utenti di Gmail ritengono di ricevere la posta destinata a qualcun altro. Scegli di seguito la descrizione corrispondente alla tua situazione.

Il tuo indirizzo è simile ma contiene un numero maggiore o minore di punti (.) o differisce nell'uso delle maiuscole/minuscole.

Potrebbe capitarti di ricevere un messaggio inviato a un indirizzo che sembra il tuo ma in cui la quantità o la distribuzione dei punti è diversa. Sappiamo che può essere spiacevole pensare che la posta di qualcun altro venga recapitata al proprio account, ma non ti preoccupare: entrambi gli indirizzi sono tuoi.

Gmail non riconosce i punti come caratteri all'interno dei nomi utente, quindi puoi aggiungere o rimuovere i punti da un indirizzo Gmail senza modificare l'indirizzo effettivo di destinazione; tutti i messaggi saranno diretti esclusivamente alla tua Posta in arrivo. In breve:

  • homerjsimpson@gmail.com = hom.er.j.sim.ps.on@gmail.com
  • homerjsimpson@gmail.com = HOMERJSIMPSON@gmail.com
  • homerjsimpson@gmail.com = Homer.J.Simpson@gmail.com

Tutti questi indirizzi appartengono alla stessa persona. Puoi rendertene conto accedendo con il tuo nome utente ma aggiungendo o rimuovendo un punto. Andrai comunque al tuo account.

Se ricevi posta che sembra indirizzata a qualcun altro, è probabile che il mittente abbia immesso un indirizzo errato, proprio come si fa quando si sbaglia a comporre un numero di telefono. In casi simili, ti consigliamo di contattare, appena ti è possibile, il sito web o il mittente originale per avvertirli dell'errore.

Un'ultima nota: Google Apps riconosce i punti. Se vuoi includere un punto nel tuo nome utente, rivolgiti all'amministratore del tuo dominio chiedendo di aggiungere il tuo nome utente desiderato come nickname.

Il tuo indirizzo non è presente.

Se il tuo indirizzo email non è presente nei campi A: o Cc: dell'intestazione, è probabile che il mittente ti abbia incluso in copia nascosta o Ccn:. Il campo Ccn: non viene visualizzato nell'intestazione dei messaggi ricevuti. Quindi, il tuo indirizzo email non sarà presente in cima ai messaggi che ricevi in copia nascosta.

Se ricevi molti messaggi indirizzati a un altro utente Gmail, un'altra possibilità è che qualcuno altro abbia configurato accidentalmente il proprio account per l'inoltro automatico a te. Per verificare se si tratta di un caso del genere, apri l'intestazione completa del messaggio, fai clic sulla freccia rivolta verso il basso accanto a Rispondi (o Più opzioni in Safari), quindi seleziona Mostra originale. Iniziando dall'alto, cerca X-Forwarded-For. Se individui X-Forwarded-For, allora un altro utente Gmail sta inoltrando la posta al tuo indirizzo: ti consigliamo di contattarlo per informarlo dell'errore. Tieni presente che nelle intestazioni non saranno incluse le informazioni X-Forwarded-For se il messaggio è stato automaticamente inoltrato da un account diverso da Gmail.

Se, inoltre, ricevi messaggi inviati al tuo nome utente più @googlemail.com, non preoccuparti. homerjsimpson@gmail.com è uguale a homerjsimpson@googlemail.com; googlemail.com è il dominio email di Google per gli utenti residenti in Regno Unito e Germania, pertanto se registri il tuo nome utente col dominio @gmail.com, lo stesso nome utente con @googlemail.com diventa non disponibile.

Ricevi spam non indirizzato a te.

Il messaggio ricevuto è probabilmente il risultato di una pratica comune tra gli spammer denominata "dictionary spamming". Gli spammer che si avvalgono di questa pratica utilizzano spesso un'applicazione software per indovinare a caso gli indirizzi email in base ai termini del dizionario.

Gli spammer utilizzano questi elenchi di indirizzi per inviare email collettive. Se il tuo indirizzo non è presente nei campi "A:" o "Cc:", vuol dire che ti è stata inviata una copia nascosta del messaggio di spam (il tuo indirizzo è stato inserito nel campo "Ccn:").

Come al solito, ti chiediamo di aiutarci a bloccare l'attività degli spammer segnalando tutti i messaggi spam che ricevi nella tua Posta in arrivo. Seleziona la casella accanto al messaggio indesiderato e fai clic su "Segnala come spam".

Ricorda inoltre che Gmail non affitterà, venderà o condividerà mai a scopi di marketing le informazioni personali che ti identificano senza il tuo consenso esplicito. Se desideri leggere le norme sulla privacy di Google, visita il Centro sulla privacy di Google.