Creare e configurare un'app

A partire da agosto 2021, le nuove app dovranno essere pubblicate su Google Play con il formato Android App Bundle. Le nuove app di dimensioni superiori a 150 MB possono utilizzare il modello di pubblicazione Play Asset Delivery o Play Feature Delivery.

Per ulteriori dettagli, leggi questo post sul Blog per sviluppatori Android.

Dopo aver creato il tuo account sviluppatore Google Play, puoi creare app e configurarle tramite Play Console.

Suggerimento: quando crei la tua app, usa il formato di pubblicazione consigliato di Google Play, ossia Android App Bundle.

Creare un'app

  1. Apri Play Console.
  2. Seleziona Tutte le app > Crea app.
  3. Seleziona una lingua predefinita e aggiungi un titolo per l'app. Inserisci il nome dell'app così come vuoi che venga visualizzato su Google Play. Puoi modificare questa opzione successivamente.
  4. Specifica se la tua applicazione è un'app o un gioco. Puoi modificare questa opzione successivamente.
  5. Specifica se la tua applicazione è senza costi o a pagamento.
  6. Aggiungi un indirizzo email che gli utenti del Play Store possono utilizzare per contattarti in merito a questa applicazione.
  7. Completa le dichiarazioni "Linee guida per i contenuti" e "Leggi di esportazione degli Stati Uniti".
  8. Seleziona Crea app.

Configurare l'app

Dopo aver creato l'app, puoi iniziare a configurarla. La dashboard dell'app ti indicherà tutti i passaggi più importanti per rendere disponibile la tua app su Google Play. 

Inizierai fornendo dettagli sui contenuti dell'app e inserendo informazioni per la tua scheda dello Store di Google Play. Successivamente, puoi passare alla sezione relativa alla release dell'app, che ti guiderà attraverso la gestione, il test e la promozione pre-release, per creare interesse ed entusiasmo. Il passaggio finale consiste nel lanciare l'app su Google Play, rendendola disponibile a miliardi di utenti.

Per iniziare a configurare l'app, seleziona Dashboard nel menu a sinistra. Per i passaggi successivi, consulta l'articolo Configurare l'app nella dashboard dell'app.

Gestire i file APK

I nomi dei pacchetti dei file di app sono univoci e definitivi, quindi devi fare attenzione quando nomini questi file. I nomi dei pacchetti non possono essere eliminati o riutilizzati in futuro.

I tuoi APK possono avere uno dei tre seguenti stati:

  • Bozza: gli APK non ancora pubblicati per gli utenti.
  • Attivi: gli APK attualmente pubblicati per gli utenti.
  • Archiviati: gli APK che erano attivi, ma che non sono più pubblicati per gli utenti.
Trovare i file APK

Per visualizzare gli APK della tua app:

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Explorer per app bundle (Release Explorer per app bundle).
  2. Puoi utilizzare il filtro delle versioni, in alto a destra nella pagina Explorer per app bundle, insieme alle tre schede (Dettagli, Download e Pubblicazione), per esaminare diverse versioni e configurazioni degli APK della tua app su dispositivi diversi. 
  • Nota: questo filtro delle versioni è l'equivalente funzionale della "Libreria di elementi" nella versione precedente di Play Console.

Per scoprire di più sulla gestione dei tuoi elementi, vai a Esaminare le versioni dell'app con lo strumento Explorer per app bundle.

Dimensioni massime consentite

Esiste un limite per le dimensioni delle app su Google Play, basato sulle dimensioni compresse dell'APK al momento del download.

Dopo il caricamento di un APK, Play Console usa gzip per stimare le dimensioni di download dell'app. Dato che su Google Play vengono usati strumenti di compressione avanzati, è possibile che le dimensioni di download effettive dell'app scaricata dagli utenti siano inferiori rispetto a quelle stimate indicate in Play Console.

A seconda delle versioni di Android a cui è destinato l'APK, le dimensioni massime consentite sono:

  • 100 MB: APK destinati ad Android 2.3 e versioni successive (livello API 9-10, 14 e livelli successivi).

Se non puoi supportare tutti i dispositivi con un solo APK, puoi caricare diversi APK per la stessa app, destinati a diverse configurazioni di dispositivi.

Suggerimento: gli utenti devono avere la versione 5.2 o versioni successive del Play Store per poter installare APK da 100 MB.

Firmare l'app

Android richiede che tutte le app siano firmate digitalmente con un certificato prima di poter essere installate. Per ulteriori informazioni, visita il sito Android Developers.

  • Se viene visualizzato un messaggio che indica che l'APK è firmato con un certificato non sicuro e che le dimensioni della chiave devono essere di almeno 1024 bit, segui le istruzioni per firmare l'app manualmente.
  • Importante: registrati alla funzionalità Firma dell'app di Google Play o conserva l'archivio chiavi in un posto sicuro. Se perdi l'archivio chiavi, dovrai pubblicare l'app con un nuovo nome di pacchetto e una nuova chiave. In questo caso dovrai anche annullare la pubblicazione dell'app originale e aggiornarne la descrizione.
Requisiti relativi alle versioni degli APK per Play Console

Nel file manifest, ogni APK presenta un valore versionCode che viene incrementato a ogni aggiornamento dell'app.

Per poter caricare la tua app in Play Console, il valore massimo possibile per versionCode è 2100000000. Se il valore versionCode dell'APK supera il valore massimo indicato, Play Console ti impedisce di inviare un nuovo APK.

Quando selezioni il valore versionCode per l'APK, tieni presente che dovrai aumentare il valore versionCode per ogni aggiornamento restando al di sotto del valore massimo consentito.

Nota: per ulteriori informazioni sul controllo delle versioni dell'APK, visita il sito Android Developers. Tieni presente che al valore MAXINT per Android non si applicano i requisiti di caricamento di Play Console.

Requisiti relativi ai livelli API target per Play Console

Nel file manifest, ogni APK presenta un valore targetSdkVersion (noto anche come livello API target) che contiene informazioni sulle modalità di esecuzione della tua app su versioni di Android diverse.

Se configuri l'app per avere come target un livello API recente, ti assicuri che gli utenti beneficino di significativi miglioramenti della sicurezza e delle prestazioni, permettendo comunque l'esecuzione dell'app su versioni più vecchie di Android (fino a minSdkVersion).

Quando carichi un APK, questo deve soddisfare i requisiti del livello API target di Google Play. Di seguito sono riportati i livelli che le app devono avere come target attualmente e in futuro:

Requisito del livello API Data di inizio
Android 8.0 (livello API 26)
  • 1 agosto 2018: obbligatorio per le nuove app
  • 1 novembre 2018: obbligatorio per gli aggiornamenti delle app
Android 9 (livello API 28)
  • 1 agosto 2019: obbligatorio per le nuove app
  • 1 novembre 2019: obbligatorio per gli aggiornamenti delle app

Android 10 (livello API 29)*

  • 3 agosto 2020: obbligatorio per le nuove app
  • 2 novembre 2020: obbligatorio per gli aggiornamenti delle app

Android 11 (livello API 30)*

  • 2 agosto 2021: obbligatorio per le nuove app
  • 1 novembre 2021: obbligatorio per gli aggiornamenti delle app

* Le app Wear OS non sono soggette ai requisiti del livello API 29 o 30.

Dopo l'entrata in vigore di questi requisiti, Play Console ti impedirà di inviare nuovi APK che utilizzano livelli API target precedenti.

Suggerimento: per ricevere assistenza tecnica su come modificare il livello API target della tua app e soddisfare questi requisiti, consulta la guida alla migrazione.

Configurare la scheda dello Store e le impostazioni

La scheda dello Store dell'app viene visualizzata su Google Play e include dettagli che consentono agli utenti di avere ulteriori informazioni sulla tua app. La scheda dello Store è condivisa su tutti i canali, tra cui i canali di test.

Dettagli del prodotto
  1. Apri Play Console e vai alla pagina Scheda dello Store principale.
  2. Compila i campi della sezione "Dettagli sull'app".
Campo Descrizione Limite di caratteri Note
Titolo Il nome dell'app su Google Play. 50 caratteri Puoi aggiungere un titolo localizzato per ogni lingua.
Descrizione breve Il primo testo visibile agli utenti quando visitano la pagina dei dettagli dell'app nell'app Play Store. 80 caratteri Gli utenti possono espandere questo testo per visualizzare la descrizione completa dell'app.
Descrizione completa La descrizione dell'app su Google Play. 4000 caratteri  

Nota: l'utilizzo di parole chiave ripetitive o irrilevanti nel titolo, nella descrizione o nella descrizione promozionale dell'app può rendere sgradevole l'esperienza dell'utente e comportare la sospensione dell'app su Google Play. Consulta le linee guida complete nelle Norme del programma per gli sviluppatori di Google Play.

Risorse di anteprima

Scopri di più su come aggiungere risorse di anteprima (ad esempio una descrizione breve, screenshot e video) per presentare la tua app.

Lingue e traduzioni

Aggiungere e gestire le traduzioni

Quando carichi un'app, la lingua predefinita è l'inglese (Stati Uniti, en-US). Puoi aggiungere la traduzione delle informazioni sull'app, oltre a screenshot e altre risorse grafiche localizzate. Vai alla pagina Tradurre e localizzare le app per scoprire come fare.

Immagini e video localizzati

Per commercializzare la tua app in diverse lingue con maggiore efficacia, puoi aggiungere risorse grafiche localizzate alla pagina della scheda dello Store principale dell'app.

Le risorse grafiche localizzate sono visibili agli utenti su Google Play se le loro preferenze relative alla lingua corrispondono a una delle lingue che hai aggiunto.

Traduzioni automatiche

Se non aggiungi traduzioni, gli utenti potranno visualizzare la lingua predefinita dell'app o utilizzare Google Traduttore per visualizzare la traduzione automatica nella pagina della scheda dello Store dell'app su Google Play.

Per le traduzioni automatiche, verrà aggiunta una nota per spiegare che la traduzione è stata eseguita automaticamente insieme a un'opzione per visualizzare la lingua predefinita dell'app. Tieni presente che le traduzioni automatiche per armeno, lingue retoromanze, tagalog e zulu non sono supportate.

Categorie e tag

Puoi scegliere una categoria e aggiungere tag per le tue app o i tuoi giochi in Play Console. Categorie e tag consentono agli utenti di cercare e trovare più facilmente le app più pertinenti nel Play Store. 

Scopri di più su come selezionare e aggiungere categorie e tag per il proprio gioco o la propria app.

Informazioni di contatto

Quando indichi un indirizzo email, un sito web o un numero di telefono per la tua app, queste informazioni di contatto sono disponibili per gli utenti nella scheda dello Store della tua app.

Un indirizzo email di contatto è obbligatorio; tuttavia, per fornire agli utenti la migliore esperienza di assistenza, consigliamo di indicare anche un sito web tramite cui possano contattarti.

Per aggiungere le informazioni per l'assistenza:

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Impostazioni dello store (Crescita > Presenza nello Store > Impostazioni dello store).
  2. Scorri verso il basso fino a "Informazioni di contatto".
  3. Aggiungi l'indirizzo email dell'assistenza (obbligatorio), un numero di telefono e l'URL di un sito web.

Suggerimento: scopri di più su come fornire assistenza agli utenti.

Passaggi successivi

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
92637
false