Gestire le impostazioni relative al pubblico di destinazione e ai contenuti delle app

Per offrire un'esperienza migliore agli utenti, è importante fornire informazioni precise sull'app. Oltre a compilare il questionario relativo alla classificazione dei contenuti, devi fornire informazioni dettagliate sui contenuti e sul pubblico di destinazione dell'app. A seconda delle selezioni effettuate per il pubblico di destinazione, la tua app potrebbe essere soggetta a ulteriori norme di Google Play.

La tua app è rivolta principalmente ai minori di 13 anni Devi partecipare al programma Per la famiglia e rispettare i requisiti delle norme sulle famiglie di Google Play.
La tua app è rivolta a tutti, inclusi i bambini Le app con pubblico di destinazione che include almeno una fascia d'età che comprende i bambini devono essere conformi ai requisiti delle norme sulle famiglie di Google Play.
La tua app non è rivolta ai bambini Devi comunque rispettare i requisiti previsti dalle Norme del programma per sviluppatori di Google Play e il Contratto di distribuzione per gli sviluppatori.

Compilare la sezione Pubblico di destinazione e contenuti

Se crei una nuova app o pubblichi un aggiornamento di un'app esistente, ti verrà chiesto di dichiarare la fascia d'età del pubblico di destinazione. Le app con un pubblico di destinazione che comprende i bambini devono essere conformi ai requisiti delle norme sulle famiglie di Google Play.
  1. Accedi a Play Console.
  2. Fai clic su Tutte le applicazioni Tutte le applicazioni.
  3. Seleziona un'app.
  4. Nel menu a sinistra, fai clic su Presenza nello Store > Contenuti app.
  5. Nella sezione Pubblico di destinazione e contenuti, seleziona Gestisci. Compila ogni sezione:
    • Fasce d'età. Seleziona le fasce d'età a cui è rivolta la tua app. Se necessario, puoi effettuare diverse selezioni. Leggi ulteriori informazioni di seguito.
    • Dettagli sull'app. Ti potrebbero essere chieste ulteriori informazioni sul funzionamento dell'app. È molto importante fornire risposte precise alle domande relative alla tua app. Alcune domande riguardano i requisiti legali. In caso di dubbi, rivolgiti al tuo consulente legale. 
    • Annunci. Se nella tua app vengono mostrati annunci ai bambini, ti potrebbero essere chieste informazioni sulle reti pubblicitarie certificate di Google Play oppure ti può essere chiesto se hai applicato un filtro di controllo dell'età per l'app.
    • Presenza nello Store. Le app rivolte principalmente ai bambini devono far parte del programma Per la famiglia di Google Play. Se la tua app è rivolta a diverse fasce d'età, ad esempio a un pubblico più adulto e ai bambini, puoi comunque decidere di presentare la domanda di partecipazione al programma.
  6. Controlla il riepilogo delle selezioni e fai clic su Conferma.

Informazioni sulle fasce d'età di destinazione  

Dovresti selezionare più fasce d'età per il pubblico di destinazione della tua app soltanto se l'hai progettata per gli utenti inclusi in ogni fascia d'età selezionata e hai verificato che sia adatta per tali utenti.

Ad esempio, per un'app rivolta ai bambini piccoli dovresti selezionare soltanto la fascia d'età "Fino a 5 anni".

Seleziona le fasce d'età che includono sia adulti sia bambini soltanto se hai davvero progettato la tua app per tutte le età, non soltanto perché vuoi che la tua app sia disponibile per utenti di ogni età.

Tieni presente che, se la tua app è rivolta a utenti di qualsiasi età al di sotto dei 21 anni, devi valutare se questi utenti sono considerati bambini ai sensi delle leggi locali. Le app con questo pubblico di destinazione devono essere conformi ai requisiti delle norme sulle famiglie di Google Play.

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti e altri esempi per aiutarti a selezionare la fascia d'età più appropriata per la tua app.

Best practice generali  

  • Qualità. La funzionalità e la qualità della produzione fanno la differenza, anche per i bambini. Assicurati che la tua app sia utilizzabile per l'età prevista in tutti gli aspetti, inclusi navigazione, elementi grafici e testo o voce fuori campo.
  • Finalità e valore. Rifletti con attenzione sul messaggio che vuoi dare e su come vuoi coinvolgere i bambini: tramite narrazione, personaggi, sistemi di livelli e premi o altri metodi. Non tutte le app devono essere di arricchimento o altamente istruttive. Tuttavia, da una ricerca è emerso che la maggior parte dei genitori è interessata alla qualità per quanto riguarda il tempo di utilizzo dei dispositivi da parte dei figli.
  • Idoneità. Valuta se sono presenti contenuti, concetti e temi sensibili o inappropriati per i minori e se sono adatti all'età prevista. Questo vale anche per gli annunci e gli acquisti in-app.

Fino a 5 anni

Tieni presente che gli utenti in questa fascia d'età sono considerati bambini nella maggior parte dei paesi.

Le app potrebbero essere adatte a questa fascia d'età se:

  • Agevolano chi non sa leggere o chi ha appena iniziato a leggere ricorrendo soltanto in minima parte all'uso del testo. 
  • Hanno una struttura semplice con icone grandi ed elementi interattivi chiari e uniformi.
  • Includono suoni, colori ed elementi sensoriali piacevoli per i bambini.
  • Sono incentrate sul gioco simbolico, sulla risoluzione di problemi semplici e/o sul gioco libero creativo.
  • Includono personaggi amati dai bambini e/o temi basati su storie di senso di appartenenza e solidarietà, famiglia e amicizia.
  • Sono buffe o trasmettono positività e hanno un lieto fine o una morale chiara.
  • Includono manifestazioni di affetto moderate, ad esempio personaggi che si abbracciano o che si tengono per mano.
  • Includono un ruolo chiaro o informazioni chiare per i genitori.
Le app potrebbero non essere adatte a questa fascia d'età se:
  • Hanno ambientazioni tetre e spaventose o personaggi in pericolo (ad esempio sfondi, musica, mostri e animali che fanno paura).
  • Richiedono reazioni rapide, abilità motorie sviluppate, capacità di digitazione o elaborazione. 
  • Richiedono attività legate alla memoria a breve termine o la formulazione di pensieri astratti. 
  • Includono sanzioni o punizioni di gioco, perché tanti bambini in questa fascia d'età stanno ancora imparando a gestire le proprie emozioni e reagire ai fallimenti.
  • Raffigurazione di scene di violenza o combattimento, armi, umorismo o linguaggio esplicito, insulti o temi anche soltanto minimamente sessuali o allusivi, incluse raffigurazioni di alcolici.
  • Hanno una vasta gamma di funzionalità, o funzionalità invadenti, che potrebbero trattenere i bambini dal voler giocare.

Età: 6-8 anni

Tieni presente che gli utenti in questa fascia d'età sono considerati bambini nella maggior parte dei paesi.

Le app potrebbero essere adatte a questa fascia d'età se:

  • Agevolano chi ha appena iniziato a leggere o a scrivere ricorrendo soltanto limitatamente all'uso del testo.
  • Contengono feedback positivi per chi è più sensibile al fallimento e desideroso di migliorare.
  • Contengono storie o personaggi divertenti e/o conosciuti, persino umorismo comico e iperboli.
  • Contengono modelli di comportamento positivi.
  • Usano diversi stimoli quali badge, collezione di personaggi, sblocco di livelli o altri stimoli adatti all'età. 
  • Riguardano la prima educazione, ad esempio sviluppo del linguaggio, lettura e scrittura per l'età prescolastica e matematica basilare.

Le app potrebbero non essere adatte a questa fascia d'età se:

  • Includono temi, colori, personaggi o musica per bambini molto piccoli.
  • Presentano messaggi stereotipati o non realistici sul corpo, inclusi personaggi o attività che enfatizzano l'aspetto fisico (ad esempio giochi di trucco e cambio di look).
  • Includono rappresentazioni che umiliano, sessualizzano o trattano come oggetti personaggi o relazioni.
  • Mostrano scene realistiche di aggressione, violenza o lesioni (inclusa l'attualità). Includono una funzionalità di ricerca.

Età: 9-12 anni

Tieni presente che gli utenti in questa fascia d'età sono considerati bambini nella maggior parte dei paesi.
Le app potrebbero essere adatte a questa fascia d'età se:
  • Richiedono la soluzione di problemi di logica o spaziali, ma non necessariamente il ragionamento deduttivo e la formulazione di pensieri astratti (che potrebbero essere ancora troppo difficili).
  • Supportano le materie scolastiche generalmente insegnate a questa età.
  • Includono opportunità di personalizzazione ed espressione personale della creatività (ma con funzionalità di condivisione limitate e supervisionate).
Le app potrebbero non essere adatte a questa fascia d'età se:
  • Contengono umorismo, temi, attività o personaggi meno complessi.
  • Sono basate su un gameplay troppo semplice o monotono.
  • Includono rappresentazioni che umiliano, sessualizzano o trattano come oggetti personaggi o relazioni.
  • Includono imprecazioni o parolacce.
  • Presentano messaggi stereotipati o non realistici sul corpo, inclusi personaggi o attività che enfatizzano l'aspetto fisico (ad esempio giochi di trucco e cambio di look). 
  • Raffigurano comportamenti inappropriati quali scene realistiche di aggressione, violenza o lesioni (inclusa l'attualità).
  • Consentono l'interazione diretta tra gli utenti.

Età: 13-15 anni

Tieni presente che gli utenti in questa fascia d'età potrebbero essere considerati bambini in alcuni paesi.
Le app potrebbero essere adatte a questa fascia d'età se:
  • Contengono storie, personaggi, umorismo, sfide o meccanismi di gioco più complessi.
  • Supportano le materie scolastiche generalmente insegnate a questa età.
  • Contengono funzionalità social e plug-in adatti a questa età.
  • Contengono informazioni adatte all'età relative a identità, percezione di sé e adolescenza.

Le app potrebbero non essere adatte a questa fascia d'età se:

  • Enfatizzano rappresentazioni violente, stereotipate, umilianti, sessualizzate o che trattano come oggetti personaggi o relazioni.
  • Incoraggiano comportamenti rischiosi quali sfide che potrebbero causare lesioni fisiche. 

Età: 16-17 anni

Tieni presente che gli utenti in questa fascia d'età potrebbero essere considerati bambini in alcuni paesi.
Le app potrebbero essere adatte a questa fascia d'età se:
  • Supportano le materie scolastiche generalmente insegnate a questa età.
  • Contengono personaggi e temi conosciuti tra gli adolescenti.
  • Includono elementi di risoluzione di problemi più complessi. 
  • Contengono funzionalità social e plug-in adatti a questa età.
  • Aiutano a esprimere le emozioni in modo positivo.

Le app potrebbero non essere adatte a questa fascia d'età se:

  • Raffigurano scene di violenza estrema oppure di violenza sessuale o domestica.
  • Contengono elementi che creano dipendenza.
  • Hanno soglie di spesa elevate.

Età: da 18 anni in su

Contenuti generalmente adatti a un pubblico adulto, nonché conformi alle leggi e alle norme.

Informazioni personali

È necessario comunicare qualsiasi tipo di raccolta di informazioni personali, ad esempio nome e indirizzo email, che deve essere effettuata con il consenso dei genitori, se necessario. Per ulteriori indicazioni, leggi anche le norme relative ai dati utente di Play e le normative di legge vigenti nel paese di destinazione della tua app.

Filtro di controllo dell'età 

Un filtro di controllo dell'età è un meccanismo per verificare l'età di un utente senza incoraggiarlo a falsificare la propria età per avere accesso ad aree della tua app non rivolte ai bambini, ad esempio la verifica dell'età. Un esempio potrebbe essere un sistema che chiede agli utenti di inserire liberamente giorno, mese e anno di nascita. Una configurazione errata di un filtro di controllo dell'età preimposterebbe la data di nascita per l'età richiesta (ad esempio 13 anni) o indicherebbe che occorre avere una determinata età per accedere alle aree dell'app. Puoi trovare ulteriori indicazioni sui filtri d'età sul sito web della FTC.

Se le fasce d'età di destinazione della tua app includono bambini e un pubblico più adulto, gli annunci mostrati ai bambini devono essere pubblicati da una rete pubblicitaria certificata Google Play. È necessario implementare un filtro di controllo dell'età in modo da mostrare gli annunci non adatti ai bambini soltanto a un pubblico più adulto.

Come indicare che la tua app non è adatta per i bambini

Per le app con fasce d'età di destinazione che non includono i bambini è possibile applicare l'etichetta "Non adatta ai bambini". Potresti decidere di selezionare questa opzione in Play Console se sai che alcuni elementi della scheda dello Store (ad esempio un'animazione giovanile o alcuni personaggi giovani) potrebbero attirare i bambini oppure se Google respinge la tua app a causa della selezione imprecisa della fascia d'età di destinazione.

Ad esempio, un'app di rompicapi con classificazione ESRB E (Everyone, Per tutti) progettata con forme colorate e personaggi giovani animati nell'icona o nella scheda dello Store potrebbe essere considerata un'app per bambini, pertanto sarebbe opportuno selezionare l'opzione Sì, la mia scheda dello Store potrebbe attirare i bambini per visualizzare l'etichetta nella scheda dello Store.

Se selezioni No, la mia scheda dello Store non attira i bambini perché hai dubbi sul fatto che la tua app attiri i bambini o perché credi fermamente che l'app non sia rivolta ai bambini, tieni presente che Google potrebbe stabilire che la fascia d'età di destinazione da te comunicata è imprecisa e non potrai aggiornare l'app. In questo caso puoi tornare in Play Console e selezionare per visualizzare l'etichetta, rimuovere eventuali elementi di marketing nella scheda dello Store che potrebbero attirare i bambini o cambiare la fascia d'età di destinazione dell'app includendo i bambini (in questo caso l'app dovrà essere conforme alle norme sulle famiglie).

Link correlati

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?