Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Configurare i prezzi e la distribuzione delle app

Con la Google Play Developer Console puoi stabilire se la tua app sarà a pagamento o gratuita, selezionare i paesi in cui renderla disponibile e attivare la distribuzione su altri programmi e dispositivi Android.

  1. Accedi alla Google Play Developer Console.
  2. Seleziona un'app.
  3. Seleziona Prezzi e distribuzione.
  4. Seleziona Gratis o A pagamento.

Modifiche alla selezione Gratis o A pagamento dell'app

  • Se imposti l'opzione A pagamento per l'app, potrai impostare Gratis in un secondo momento.
  • Se invece imposti l'opzione Gratis, non potrai impostare A pagamento in un secondo momento. Se vuoi far diventare un'app nuovamente a pagamento, devi creare una nuova app con un nuovo nome di pacchetto e impostare un prezzo.

Specificare un prezzo

Se offri applicazioni e prodotti in-app su Google Play, riceverai il 70% del pagamento. Viene applicata una commissione di transazione del 30%.

App a pagamento

Ecco come impostare i prezzi di un'app a pagamento:

  1. Crea un account Merchant Center di Google Payments. Dovrai utilizzare Merchant Center per specificare le aliquote fiscali.
  2. Consulta il nostro elenco di valute e fasce di prezzo consentite per paese.
  3. Inserisci un prezzo nella pagina Prezzi e distribuzione della Developer Console.
    • Utilizzeremo il prezzo impostato come base per il calcolo dei prezzi specifici del mercato. Convertiremo il prezzo nella valuta locale, aggiungeremo l'imposta (in determinati paesi) e applicheremo i modelli di prezzi pertinenti a livello locale.
    • Il prezzo inserito verrà utilizzato in tutti i paesi in cui non è supportata la valuta locale.
Elementi in-app

Per impostare i prezzi degli elementi in-app, scopri come gestire la fatturazione in-app.

Visualizzare o aggiornare i prezzi locali

App a pagamento

Utilizzare prezzi locali predefiniti

  1. Nella pagina Prezzi e distribuzione, seleziona i singoli paesi o seleziona la casella "Seleziona tutti i paesi".
  2. Controlla i prezzi locali di ogni paese nella colonna "Prezzo".
    • Per i prezzi locali vengono utilizzati il tasso di cambio della data corrente e i modelli di prezzi specifici del paese.
    • Se un paese non supporta la valuta locale, verrà utilizzato il prezzo specificato per la valuta predefinita.

Aggiornare i prezzi locali predefiniti

Ecco come aggiornare i prezzi locali per utilizzare il tasso di cambio della data corrente e i modelli di prezzi specifici del paese:

  1. Seleziona le caselle relative ai paesi che desideri aggiornare.
  2. Seleziona Aggiorna tassi di cambio.

Ecco come impostare il prezzo locale:

  1. Seleziona Modifica accanto al paese che desideri aggiornare.
  2. Digita il prezzo desiderato.
  3. Seleziona Applica.

Per ulteriori informazioni, visita la pagina relativa all'offerta di app in diverse valute.

Elementi in-app

Per impostare i prezzi degli elementi in-app, scopri come gestire la fatturazione in-app.

Utilizzare gli stessi prezzi per più elementi

Puoi utilizzare i modelli di prezzi per impostare o gestire lo stesso insieme di prezzi per più app a pagamento e più prodotti in-app. Se aggiorni un modello di prezzi, tutti gli elementi collegati avranno i prezzi più recenti indicati nel modello.

Nota. Devi disporre dell'autorizzazione "Modifica di scheda dello store, prezzi e distribuzione" per ogni app che desideri includere in un modello di prezzi. Se non hai più accesso a un modello creato da te, controlla se qualcuno vi ha aggiunto un'app per la quale non disponi dell'autorizzazione.

Aggiungere elementi a un modello di prezzi
  1. Accedi alla Google Play Developer Console.
  2. Seleziona Impostazioni Settings > Modello di prezzo > Nuovo modello di prezzi.
  3. Assegna un nome al modello.
  4. Inserisci un prezzo. Utilizzeremo il prezzo impostato come base per il calcolo dei prezzi specifici del mercato. Convertiremo il prezzo nella valuta locale, aggiungeremo l'imposta (in determinati paesi) e applicheremo i modelli di prezzi pertinenti a livello locale.
    • Il prezzo inserito verrà utilizzato in tutti i paesi in cui non è supportata la valuta locale.
  5. Scegli se desideri includere l'imposta nel prezzo inserito.
    • Il prezzo è comprensivo dell'imposta applicabile. Seleziona questa opzione se, ad esempio, il tuo prezzo predefinito è pari a € 9,99 e desideri impostare tutti i prezzi del mercato europeo a € 9,99 (a prescindere dalle aliquote fiscali specifiche dei paesi).
    • Aggiungi imposta applicabile al prezzo. L'imposta verrà aggiunta al prezzo per impostazione predefinita. Ciò significa che aggiungeremo al prezzo predefinito di € 9,99 l'imposta applicabile in ogni paese.
  6. Controlla i prezzi locali.
  7. Seleziona Crea modello.
  8. Apri la scheda Elementi collegati.
  9. Seleziona il nome di un'app nelle sezioni "Collega prodotti in-app" e "Collega app a pagamento". Scegli gli eventuali prodotti in-app che desideri collegare dall'elenco relativo all'app selezionata.
  10. Seleziona Collega. L'elemento collegato verrà visualizzato nella sezione "Elementi collegati".
Aggiornare i tassi di cambio in un modello di prezzi

Dopo avere creato un modello di prezzi, puoi aggiornare i prezzi locali in modo da utilizzare il tasso di cambio della data corrente e i modelli di prezzi specifici del paese.

  1. Accedi alla Google Play Developer Console.
  2. Seleziona Impostazioni Settings > Modello di prezzo.
  3. Seleziona un modello di prezzi.
  4. Nella colonna "Paese", seleziona le caselle relative ai paesi che desideri aggiornare.
  5. Seleziona Aggiorna tassi di cambio nella parte superiore della sezione "Prezzi locali".
    • Se il pulsante Aggiorna tassi di cambio non è disponibile, assicurati di avere selezionato almeno un paese.
  6. Seleziona Salva.
Rimuovere elementi da un modello di prezzi
  1. Accedi alla Google Play Developer Console.
  2. Seleziona Impostazioni Settings > Modello di prezzo.
  3. Seleziona Scollega accanto all'elemento che desideri rimuovere.

Scegliere le impostazioni di distribuzione

Se le tue app includono funzionalità per altri dispositivi Android o sono idonee per ulteriori programmi, puoi scegliere di distribuirle per questi dispositivi e/o programmi.

Icone dei dispositivi e dei programmi

Nella parte superiore della pagina Prezzi e distribuzione dell'app, vedrai attive le icone relative ai dispositivi e ai programmi per i quali distribuisci l'app. Per controllare la distribuzione dell'app per un dispositivo o un programma, fai clic su una delle icone.

Per alcuni dispositivi e programmi, potrebbero essere visualizzate le seguenti icone di stato:

  • L'app è in fase di esame Review
  • L'app presenta un problema o è stata rifiutata Issue
Android Wear

Se l'app include funzioni Android Wear, puoi richiedere che venga inserita nelle raccolte Android Wear su Google Play.

Prima di procedere all'attivazione, devi caricare uno screenshot di Wear. Una volta eseguita l'attivazione e dopo aver pubblicato l'app, il nostro team procederà alla sua verifica per garantire che soddisfi i requisiti qualitativi per le app Wear.

Scopri ulteriori informazioni su come distribuire la tua app per Android Wear.

Android TV

Per poter distribuire l'app per Android TV, devi aggiungere un intento di lancio di Leanback all'app e caricare alcuni screenshot e l'immagine di un banner TV.

Il nostro team esamina l'usabilità delle app con DPAD (app) e gamepad (solo giochi), nonché la conformità con altre norme sulla qualità.

Android Auto

Prima di poter distribuire la tua app per Android Auto, devi accettare i Termini e condizioni di Android Auto disponibili nella pagina Prezzi e distribuzione. Dopo averli accettati, puoi procedere con il caricamento delle app per Android Auto.

L'app sarà esaminata per verificarne la conformità con le indicazioni relative alla distrazione durante la guida. L'app o il suo aggiornamento non saranno pubblicati nel Play Store fino a quando i contenuti non saranno stati approvati.

Interrompere la distribuzione di un'app per Android Auto

Per rimuovere un'app dalla distribuzione per Android Auto, rimuovi la voce del file manifest di Auto dal tuo APK e invia un aggiornamento.

Designed for Families

Se hai app e giochi pensati appositamente per un pubblico di famiglie e bambini, puoi richiedere che questi contenuti vengano inclusi nel programma Designed for Families. Il team di Google Play si riserva il diritto di non ammettere contenuti che ritiene non essere appropriati per le famiglie a sua totale discrezione.

Requisiti e idoneità

Per richiedere l'inclusione nel programma Designed for Families, la tua app deve:

Pubblicità

Eventuali annunci inclusi nella tua app devono essere conformi alle norme e alle linee guida sulla qualità.

Ulteriori informazioni

Raccolta della famiglia

Grazie alla Raccolta della famiglia, fino a sei membri di un gruppo Famiglia possono condividere app acquistate su Google Play.

Attivare acquisti precedenti alla Raccolta della famiglia

Per impostazione predefinita, tutte le app a pagamento acquistate dopo il 2 luglio 2016 (cioè dopo l'entrata in vigore dell'aggiornamento del Contratto di distribuzione per gli sviluppatori) sono idonee per l'aggiunta alla Raccolta della famiglia.

Per offrire un'esperienza utente fluida, suggeriamo di consentire agli utenti di condividere anche gli acquisti effettuati prima di questa data.

Per attivare gli acquisti precedenti procedi nel seguente modo:

  1. Accedi alla Google Play Developer Console.
  2. Seleziona un'app.
  3. Seleziona Prezzi e distribuzione.
  4. Seleziona la casella di controllo nella sezione "Raccolta della famiglia".

Gli utenti possono verificare se gli acquisti precedenti della tua app sono idonei per la Raccolta della famiglia nella pagina Scheda dello store.

Idoneità e requisiti per le app

  • Dopo aver reso disponibili gli acquisti precedenti per la Raccolta della famiglia e aver inviato l'aggiornamento dell'app alla Developer Console, la selezione è definitiva e non può essere disattivata.
  • Non è necessario che l'app faccia parte del programma Designed for Families per essere inclusa nella Raccolta della famiglia.
Google Play for Work

Se sei uno sviluppatore che opera negli Stati Uniti o in Canada e intendi distribuire app a pagamento su Google Play for Work, puoi renderle disponibili per l'acquisto e la distribuzione in blocco sui dispositivi che eseguono Android for Work.

Per attivare la distribuzione su Google Play for Work, assicurati di avere letto attentamente i termini e le condizioni di Google Play for Work. Per poter distribuire app su Google Play for Work devi accettare i termini e le condizioni.

Nota. Se hai app gratuite, l'attivazione non è necessaria. Le app gratuite vengono automaticamente messe a disposizione dei dispositivi che eseguono Android for Work. Leggi ulteriori informazioni su Android for Work.

Google Play for Education

Se hai sviluppato un'app didattica interessante e desideri raggiungere un numero più elevato di insegnanti e studenti, puoi richiedere che venga inclusa nella sezione di app "consigliate dagli insegnanti" di Google Play for Education.

Leggi ulteriori informazioni su Google Play for Education.

Supporto degli annunci

Devi dichiarare se la tua app contiene o meno annunci (ad esempio annunci pubblicati tramite reti pubblicitarie di terze parti, annunci display, annunci nativi e/o annunci banner) nella relativa pagina Prezzi e distribuzione. Nella pagina della scheda dello store delle app contenenti annunci verrà mostrata un'etichetta "Contiene annunci".

Nota. L'etichetta "Contiene annunci" non viene utilizzata per indicare se un'app contiene altri tipi di contenuti commerciali, ad esempio posizionamenti di prodotti a pagamento oppure offerte per effettuare acquisti in-app o eseguire upgrade. Se la tua app include posizionamenti di prodotti a pagamento, assicurati che i posizionamenti siano conformi alle leggi locali.

Esempi

Di seguito sono riportati alcuni esempi dei casi in cui dovresti rispondere "sì" alla domanda relativa alla presenza di annunci, che consente di stabilire se aggiungere o meno l'etichetta "Contiene annunci". Non si tratta di un elenco completo, ma soltanto di alcuni esempi basati sui tipi di annunci più comuni.

  • Banner e interstitial. La mia app ha un SDK Ad integrato per mostrare banner e/o interstitial. Utilizzo i formati degli annunci per monetizzare e/o promuovere i miei prodotti o le mie app.
  • Annunci nativi. La mia app include annunci nativi, indistinguibili dagli altri contenuti (ad esempio, articoli sponsorizzati, annunci all'interno di un feed ecc.).
  • Annunci autopromozionali. Nella mia app viene visualizzato un piccolo banner, un annuncio interstitial, una barriera di annunci e/o un widget per promuovere le mie altre app.

Di seguito sono riportati alcuni esempi dei casi in cui dovresti rispondere "no" alla domanda relativa alla presenza di annunci per l'aggiunta dell'etichetta "Contiene annunci" se esegui solamente la promozione incrociata di altre tue app:

  • L'app mostra nel menu principale una sezione Altre app* che conduce l'utente alle altre tue app
  • L'opzione Altre app* non interferisce con il gameplay
  • L'opzione Altre app* non confonde l'utente perché non è incorporata nel gameplay

*Varianti accettabili di Altre app sono Altri giochi, Altri contenuti da scoprire, Versione completa, Altro, Chi siamo o la tua icona sviluppatore.

Monitoraggio ulteriore

Sei tenuto a dichiarare in modo preciso la presenza di annunci nelle tue app, ma Google potrebbe verificare la tua dichiarazione in qualsiasi momento e decidere di visualizzare l'etichetta "Contiene annunci", se opportuno.

Se ritieni che la tua app sia stata contrassegnata in modo errato dal nostro sistema, contatta il nostro team di assistenza.

Applicazione delle norme

Le false dichiarazioni in merito alla presenza di annunci nelle app sono considerate violazioni delle norme di Google Play, che potrebbero comportare la sospensione delle app.

Distribuzione di app al di fuori di Google Play

Non sei obbligato a distribuire le tue app esclusivamente tramite Google Play; puoi scegliere di distribuirle anche tramite altri canali. Ricorda che la versione pubblicata sul Google Store deve essere conforme a tutte le norme di Google Play.

Contenuti correlati