ID pubblicità

L'ID pubblicità è un ID univoco e reimpostabile dall'utente per la pubblicità, fornito da Google Play Services. Offre agli utenti controlli migliori e agli sviluppatori un sistema semplice e standard per continuare a monetizzare le loro app. Consente agli utenti di reimpostare il loro identificatore oppure di disattivare gli annunci personalizzati (precedentemente noti come annunci basati sugli interessi) nelle app Google Play.

Aggiornamento di Google Play Services nel 2021

Nell'ambito dell'aggiornamento di Google Play Services a fine 2021, l'ID pubblicità verrà rimosso quando un utente disattiverà la personalizzazione tramite ID pubblicità nelle Impostazioni di Android. Per qualsiasi tentativo di accesso all'identificatore verrà mostrata una stringa di zeri al posto dell'identificatore. Gli sviluppatori e i fornitori di servizi di annunci/analisi potranno ricevere notifiche relative alle preferenze di disattivazione, che li aiuteranno a rispettare le normative e la scelta degli utenti. Se vuoi testare il sistema di notifica sopracitato, compila questo modulo.

Questa implementazione graduale di Google Play Services interesserà le app installate su Android 12 a partire dalla fine del 2021 e, dal 1° aprile 2022, le app installate su tutti i dispositivi che supportano Google Play. Usa l'ID set di app per casi d'uso essenziali che non riguardano gli annunci, ad esempio analisi dei dati e prevenzione di attività fraudolente.

Inoltre, se il target delle app viene aggiornato ad Android 13 o versioni successive, sarà necessario dichiarare un'autorizzazione normale di Google Play Services nel file manifest, come indicato di seguito:

<uses-permission android:name="com.google.android.gms.permission.AD_ID"/>

Alcuni SDK, come l'SDK Google Mobile Ads (play-services-ads), potrebbero già dichiarare questa autorizzazione nel file manifest della propria libreria. Per impostazione predefinita, se l'app utilizza questi SDK come dipendenze, l'autorizzazione AD_ID del file manifest della libreria dell'SDK verrà unita al file manifest principale dell'app, anche se non dichiari esplicitamente l'autorizzazione nel file manifest principale dell'app. Scopri di più sull'unione di file manifest sul sito per sviluppatori Android.

Questa autorizzazione verrà applicata a partire dal 1° aprile 2022 per tutti i dispositivi. Per ulteriori dettagli, consulta la documentazione dell'API.

Scopri di più sulle best practice per gli identificatori univoci.

Implementare l'ID pubblicità

Per implementare l'ID pubblicità nelle tue app, puoi utilizzare l'API Advertising ID.

Requisiti previsti dalle norme

Le Norme del programma per gli sviluppatori di Google Play prevedono che tutte le nuove app e tutti gli aggiornamenti caricati su Google Play utilizzino l'ID pubblicità (quando disponibile sul dispositivo), anziché qualsiasi altro identificatore del dispositivo per ogni finalità pubblicitaria. È tua responsabilità garantire che le app rispettino le norme relative al loro utilizzo e le norme di Google Play.

Le app che utilizzano un ID persistente diverso dall'ID pubblicità potrebbero ricevere un avviso per violazione delle norme tramite il sito del publisher o l'indirizzo email utilizzato per registrare l'account. Se ricevi un avviso, dovresti assicurarti che gli eventuali APK pubblicati siano conformi alle indicazioni sull'ID pubblicità fornite nelle Norme del programma per gli sviluppatori. Se utilizzi un SDK pubblicitario di terze parti, contatta il produttore per ricevere una nuova versione che sia conforme alle nuove norme.

Ulteriori dettagli

Comprimi tutto Espandi tutto

Identificatori persistenti, incluso l'ID Android

Disponibilità

Gli identificatori persistenti sono ancora disponibili perché esistono diversi casi di utilizzo supportati che non riguardano la pubblicità. A lungo termine valuteremo ulteriori possibilità di offrire agli utenti un controllo ancora più informato su quali identificatori persistenti vengono forniti a terze parti. Non appena avremo informazioni le comunicheremo in anticipo e in modo chiaro.

Utilizzi a scopi non pubblicitari

Puoi utilizzare identificatori persistenti se hai norme sulla privacy e gestisci i dati nel rispetto del Contratto di distribuzione per gli sviluppatori e di tutte le leggi sulla privacy vigenti nelle aree geografiche in cui rendi disponibile la tua app.

Targeting di dispositivi senza ID pubblicità

Quando non è presente un ID pubblicità, l'app può ricorrere all'utilizzo di un identificatore persistente o proprietario solo se:

Violazioni relative all'ID pubblicità

Verifica se le app nel tuo catalogo sono conformi alle indicazioni sull'ID pubblicità fornite nelle norme. Ogni potenziale violazione ti verrà comunicata tramite una notifica di avviso in Play Console oppure con email di avviso inviate all'indirizzo email con cui è stato registrato l'account sviluppatore.

Se hai altre domande, puoi scoprire di più sulle violazioni delle norme relative all'ID pubblicità.

Come disattivare gli annunci personalizzati
  1. Apri l'app Impostazioni App Impostazioni del dispositivo > Google oppure apri l'app Impostazioni Google Impostazioni Google (a seconda del dispositivo).
  2. Nella sezione "Servizi", seleziona Annunci.
  3. Per attivare l'opzione "Disattiva Personalizzazione annunci", sposta il dispositivo di scorrimento verso destra fino a farlo diventare blu.

Nota: se svuoti la cache, l'impostazione di disattivazione non sarà più applicata.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
92637
false