Sensori nei dispositivi Google Nest

Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2019

I dispositivi e i servizi di casa connessi di Google si basano su videocamere, microfoni e altri sensori per fornire funzionalità e servizi utili. Questi sensori possono rilevare il movimento, i suoni e la temperatura per proteggere la tua casa e i tuoi cari e per rendere la vita più pratica e confortevole. Se da un lato tali sensori rendono più utili i dispositivi di casa connessi, noi comprendiamo che esiste l'esigenza da parte tua e della tua famiglia di sapere che tratteremo i vostri dati in modo responsabile.  

Per questo motivo abbiamo pubblicato il nostro impegno per la privacy in casa in cui garantiamo quanto segue:

  • Quando i nostri dispositivi di casa connessi comprendono videocamere, microfoni, sensori ambientali o di attività che rilevano informazioni sull'ambiente domestico, elencheremo queste funzionalità hardware nelle specifiche tecniche del dispositivo, indipendentemente dal fatto che siano attivate o meno.
  • Inoltre, spiegheremo più chiaramente quali tipi di informazioni vengono inviati da questi sensori a Google, includendo esempi di come vengono utilizzate le informazioni per aiutarti a comprenderne meglio lo scopo.

Abbiamo pubblicato questa guida ai sensori come parte di questo impegno.  Continueremo ad aggiornare periodicamente la guida ai sensori per aggiungere nuovi dispositivi, servizi e funzionalità, applicare modifiche alle nostre offerte esistenti o, se pertinente, fornire ulteriori dettagli e informazioni.

Gli attuali sensori nei dispositivi e servizi di casa connessi di Google rientrano in genere nelle seguenti categorie:

  • Videocamere: registrano immagini video e fisse e rilevano cosa succede in casa.
  • Microfoni: registrano l'audio e possono rilevare suoni o movimenti specifici nelle vicinanze.
  • Sensori di attività: rilevano l'attività o un cambiamento nello stato fisico del dispositivo, come il sensore di una porta che rileva quando la porta si apre o un accelerometro che rileva quando un dispositivo viene spostato.
  • Sensori ambientali: rilevano le proprietà esterne dell'ambiente circostante come temperatura, umidità, luce o fumo e possono aiutare a monitorare le condizioni all'interno o nei dintorni della casa.
  • Sensori di controllo: permettono di controllare un dispositivo, ad esempio un pulsante sensibile al tocco o un sensore magnetico per rilevare la posizione dell'anello nel Nest Learning Thermostat.

I dispositivi di casa connessi di Google possono anche contenere sensori aggiuntivi che monitorano le operazioni del dispositivo. Ad esempio, i sensori interni del dispositivo possono rilevare quando la batteria di un dispositivo sta per esaurirsi, quando si sta surriscaldando o altre condizioni che possono incidere sul corretto funzionamento del dispositivo. Abbiamo escluso da questa guida i sensori che raccolgono solo tali dati diagnostici. Oltre che per attivare le funzionalità e i servizi descritti, i dati dei sensori elencati di seguito potrebbero essere usati anche per funzioni diagnostiche e di misuramento dell'efficienza dei dispositivi. 

Tipi di sensori, cosa misurano ed esempi di utilizzo

 

Tipo di sensore

Cosa misura

Esempi di utilizzo*

Videocamere e microfoni

Videocamera (obiettivo e sensore di immagine)

Le videocamere sono utilizzate per acquisire immagini fisse e riprese video per una varietà di scopi, come il monitoraggio della casa, le videochiamate e altro. Possono anche essere utilizzate come sensori per il rilevamento, ad esempio, di movimenti, attività, persone o gesti. Le videocamere possono essere utilizzate anche come sensori biometrici per identificare una persona specifica.

Nest Cam, Nest Cam IQ, Nest Hello e Google Nest Hub Max

Scopri cosa succede vicino alla videocamera. Utilizzata anche per rilevare determinati tipi di attività in modo da poter ricevere un avviso quando vengono rilevati una persona o un movimento nei pressi della videocamera. A seconda del modello di videocamera, del paese in cui vivi e della disponibilità o meno di un abbonamento Nest Aware, la videocamera può essere utilizzata per il riconoscimento di un volto che hai chiesto di identificare e per inviare un avviso quando la videocamera identifica qualcuno che conosci o uno sconosciuto.

Nest Hub Max

Oltre a offrire le funzionalità di Nest Cam integrate descritte sopra, Nest Hub Max utilizza la videocamera anche per attivare videochiamate, videomessaggi, la personalizzazione con Face Match e Gesti rapidi per un facile controllo del dispositivo. Nel corso del tempo è possibile che vengano aggiunte altre funzionalità che utilizzano la videocamera.

Microfono

I microfoni rilevano le onde sonore e sono utilizzati per vari scopi nei dispositivi Nest, come l'acquisizione vocale. Vengono poi utilizzati come sensori per il rilevamento di suoni specifici o di movimenti nelle vicinanze.

Nest Cam, Nest Cam IQ e Nest Hello

Ascolta cosa succede vicino alla videocamera. Utilizzato anche per la funzionalità Parla e ascolta che ti permette di parlare a chiunque si trovi nei pressi della videocamera. Nest Cam IQ per interni ti permette anche di parlare con l'Assistente Google, se la funzionalità è attiva.

Google Home, Google Home Mini, Google Home Max, Google Nest Hub, Google Nest Hub Max, Google Nest Mini, punto di accesso Google Nest Wifi

Ti permette di parlare con l'Assistente Google, di effettuare chiamate e molto altro.

Nest Guard

Ti permette di parlare con l'Assistente Google e rileva il rumore di vetri infranti (se queste due funzionalità sono attive).

Nest Protect

Utilizzato dalle funzionalità Controllo audio e Controllo sicurezza per accertare il corretto funzionamento di altoparlanti e sirena. Il microfono non viene utilizzato per altri scopi e resta spento quando non sono in corso queste verifiche.

Nest Hub

Emette impulsi ultrasonici dall'altoparlante per la diagnostica del microfono.

Nest Hub, Nest Hub Max, Nest Mini, punto di accesso Nest Wifi

Emette impulsi ultrasonici dall'altoparlante per rilevare la vicinanza di una persona; dopodiché sul dispositivo viene attivata la visualizzazione dei controlli multimediali o del dispositivo.

Sensori di attività

Accelerometro

L'accelerometro misura i movimenti di un dispositivo. Di solito viene utilizzato per rilevare i cambiamenti nell'orientamento e per regolare il layout del display del dispositivo o per rilevare manomissioni, ad esempio se un dispositivo viene spostato quando non è previsto.

Google Home Max

Regola le luci in base all'orientamento dell'altoparlante.

Nest Guard

Rileva le manomissioni (lo spostamento del dispositivo quando è impostato l'allarme).

Nest Detect

Contribuisce al rilevamento di apertura e chiusura.

Nest Connect e Nest Protect

Attualmente non utilizzato. Incluso per potenziali miglioramenti futuri delle funzionalità.

Magnetometro

I magnetometri, o sensori magnetici, misurano la forza e le variazioni di un campo magnetico.

Nest Detect

Rileva l'apertura o la chiusura di una porta o di una finestra tramite la vicinanza del magnete incluso.

Movimento

I sensori di movimento rilevano i movimenti di persone o animali in una stanza.

Nest Guard e Nest Detect

Rileva il movimento per il monitoraggio della sicurezza e per verificare la presenza di qualcuno a casa, contribuendo al corretto funzionamento di A casa/Fuori casa.

Presenza

I sensori di presenza rilevano quando c'è qualcuno in una stanza.

Nest Learning Thermostat e Nest Thermostat E

Rileva la presenza di persone in casa per ottimizzare il comfort e contribuire al risparmio energetico.

Nest Protect

Rileva la presenza di persone in casa per il corretto funzionamento della funzionalità A casa/Fuori casa e attiva Luce notturna quando qualcuno cammina sotto Nest Protect.

Prossimità

I sensori di prossimità rilevano la presenza di oggetti nelle vicinanze.

Nest Learning Thermostat

Rileva quando qualcuno è vicino al termostato e illumina il display.

Nest Guard

Rileva quando qualcuno è vicino a Nest Guard e illumina i pulsanti del dispositivo.

Interruttore di rilevamento manomissione

Gli interruttori di rilevamento manomissione sono utilizzati quando un dispositivo viene spostato in modo inatteso o quando qualcuno apre il contenitore per accedere ai componenti interni di un dispositivo.

Nest Detect

Rileva quando Nest Detect viene rimosso dalla piastra di supporto.

Ultrasonico

I sensori ultrasonici utilizzano le onde sonore per misurare la distanza da un oggetto e possono essere utilizzati per rilevare quando qualcuno si trova nelle vicinanze di un dispositivo.

Nest Protect (prima generazione)

Attualmente non attivo.

Bluetooth Il Bluetooth può essere usato per rilevare la presenza di altri dispositivi dotati di Bluetooth. Può essere usato anche per trasmettere audio in streaming tra dispositivi.

Google Home, Google Home Mini, Google Nest Mini, Google Home Max, Google Nest Hub, Google Nest Hub Max, punto di accesso Google Nest Wifi

Rileva la presenza di un tag dispositivo su un altro dispositivo compatibile dotato di Bluetooth (permettendoti ad esempio di usare Tile con l'altoparlante smart Google Home); in questo modo puoi attivare varie funzionalità integrate. Ti consente di trasmettere in streaming la musica riprodotta sul tuo display o altoparlante Google alle cuffie o agli altoparlanti dotati di Bluetooth che preferisci. Ti permette inoltre di trasmettere musica in streaming dal tuo dispositivo mobile (telefono o tablet) o computer all'altoparlante o al display Google.

Sensori ambientali

Sensore della luce ambientale

I sensori della luce ambientale misurano la quantità di luce in una stanza.

Google Home e Google Home Max

Controlla la luminosità del LED.

Nest Hub e Nest Hub Max

Controlla la luminosità del display e la calibrazione del colore.

Nest Learning Thermostat e Nest Thermostat E

Controlla la luminosità del display e migliora la precisione del sensore di temperatura rilevando quando il sole colpisce direttamente il termostato.

Nest Cam IQ e Nest Hello

Rileva se è giorno o notte per attivare e disattivare la Visione notturna.

Nest Protect

Rileva quando la stanza è buia per poter attivare automaticamente le funzionalità Luce notturna e Sogni d'oro.

Nest Guard

Attualmente non utilizzato. Incluso per potenziali miglioramenti futuri delle funzionalità.

Nest Detect

Rileva quando la stanza è buia per poter attivare automaticamente la funzionalità Luce notturna.

Monossido di carbonio

I sensori di monossido di carbonio misurano la quantità di monossido di carbonio nell'aria.

Nest Protect

Rileva livelli pericolosi di monossido di carbonio nell'aria.

Umidità

I sensori di umidità misurano la quantità di acqua (umidità relativa) nell'aria.

Nest Learning Thermostat e Nest Thermostat E

Rileva l'umidità ambientale per l'ottimizzazione del comfort e per il controllo di tutti gli umidificatori di casa.

Nest Protect

Attiva la funzionalità Controllo vapore per ridurre gli allarmi fastidiosi causati, ad esempio, dal vapore della doccia.

Nest Guard

Attualmente non utilizzato. Incluso per potenziali miglioramenti futuri delle funzionalità.

Nest Detect

Incluso per potenziali miglioramenti futuri delle funzionalità. Attualmente utilizzato solo per il monitoraggio del funzionamento del dispositivo.

Fumo (sensore fotoelettrico)

Rileva quando ci sono particelle di fumo nell'aria che passano di fronte a una fonte di luce a infrarossi.

Nest Protect (prima generazione)

Rilevamento di incendio/fumo.

Fumo (sensore a spettro suddiviso)

Rileva la presenza di fumo nell'aria utilizzando due lunghezze d'onda della luce. Una luce a infrarossi viene utilizzata per rilevare le particelle più grandi generate da incendi a lenta combustione, mentre una luce blu rileva le particelle più piccole create da incendi rapidi.

Nest Protect (seconda generazione)

Rilevamento di incendio/fumo.

Temperatura

I sensori di temperatura misurano la temperatura attuale. Può trattarsi della temperatura ambiente di una stanza o della temperatura interna di un dispositivo.

Nest Learning Thermostat, Nest Thermostat E, Nest Heat Link E e sensore di temperatura Nest

Rileva la temperatura ambiente di una stanza per ottimizzare il comfort.

Nest Protect

Rileva aumenti improvvisi della temperatura in una stanza.

Nest Guard

Attualmente non utilizzato. Incluso per potenziali miglioramenti futuri delle funzionalità.

Nest Detect

Incluso per potenziali miglioramenti futuri delle funzionalità. Attualmente utilizzato solo per il monitoraggio del funzionamento del dispositivo.

Sensori di controllo

Sfioramento capacitivo

Rileva la posizione e il movimento del dito di una persona sulla superficie di un display o di un pulsante.

Google Home, Google Home Mini, Google Nest Mini, punto di accesso Google Nest Wifi, Google Home Max, Nest Hub e Nest Hub Max

Utilizzato per il controllo del dispositivo.

Magnetometro

I magnetometri, o sensori magnetici, misurano la forza e le variazioni di un campo magnetico. Quando vengono utilizzati per il controllo di un dispositivo, i magnetometri possono rilevare la posizione di un oggetto in base alle variazioni del campo magnetico quando l'oggetto viene spostato.

Nest Learning Thermostat (terza generazione) e Thermostat E

Rileva il movimento dell'anello per il controllo manuale del termostato.

Ottico

I sensori ottici misurano i cambiamenti nella quantità di luce diretta sul sensore. Possono anche rilevare la posizione di un oggetto quando questo blocca un fascio di luce.

Nest Learning Thermostat (prima e seconda generazione)

Rileva il movimento dell'anello per il controllo manuale del termostato.

Serratura Nest × Yale

Rileva se il chiavistello è aperto o chiuso.

 

* Questo è un elenco non esaustivo di esempi di utilizzo dei sensori qui illustrati nei dispositivi e nei servizi di casa connessi di Google. Il nostro obiettivo è aiutarti a comprendere meglio lo scopo di questi sensori e i vari modi in cui i sensori vengono utilizzati nei servizi e nei dispositivi per offrirti funzionalità e servizi utili.  

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?