Suggerimenti per rispettare la privacy altrui se vengono usati prodotti Nest

I prodotti Nest sono utili per tante cose, in parte perché raccolgono informazioni e le inviano alla cloud per l'elaborazione. Abbiamo creato dei suggerimenti ponderati per l'uso di prodotti connessi, come quelli di Nest, nel rispetto della privacy altrui.

I prodotti Nest sono utili per tante cose, ad esempio per risparmiare energia, proteggere casa tua e sapere cosa succede all'interno.

Questi vantaggi sono possibili grazie al fatto che i prodotti Nest, in quanto "smart device", hanno dei sensori che raccolgono informazioni dell'ambiente circostante (ad esempio video, movimenti e temperatura) e si connettono a Internet per offrirti funzionalità avanzate quali le notifiche su dispositivi mobili.

Le stesse funzionalità consentono agli smart device di raccogliere informazioni e inviarle alla cloud per l'elaborazione (per informazioni dettagliate, leggi i Termini di servizio e l'Informativa sulla privacy). Queste informazioni potrebbero riguardare te, ma anche altre persone nelle immediate vicinanze di uno smart device. Ad esempio, le persone nel campo visivo di una videocamera vengono riprese se la videocamera è accesa.

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per rispettare la privacy altrui se vengono usati smart device come i prodotti Nest.

  1. Per quanto riguarda la privacy, ricorda la regola d'oro: tratta gli altri come vorresti che trattassero te.
  2. Per quanto riguarda le videocamere:
    • Ricorda che sei tu a stabilire dove posizionare le videocamere e che di conseguenza sei responsabile dell'uso appropriato di questi dispositivi.
    • Alcuni paesi hanno leggi specifiche che limitano i luoghi in cui è possibile posizionare videocamere, stabiliscono se è possibile o meno registrare video o audio o se è necessario avere il consenso per riprendere altre persone qualora ci siano funzionalità biometriche attive, ad esempio gli avvisi volto riconosciuto di Nest. Ti consigliamo di evitare di riprendere strade pubbliche o la proprietà privata di un vicino di casa e di chiedere il consenso delle persone che vengono a casa tua quando utilizzi gli avvisi volto riconosciuto. Assicurati di conoscere e rispettare le normative locali.
    • Non riprendere ambienti in cui le persone si aspettano di avere una maggiore privacy, ad esempio bagni, camere da letto e così via, a meno che tu abbia l'autorizzazione.
    • Chiedi l'autorizzazione prima di condividere video o audio in cui si vedono o si sentono altre persone.
  3. Ricorda che le informazioni non vengono raccolte soltanto dalle videocamere. Ad esempio, un termostato smart è in grado di rilevare la presenza di qualcuno all'interno per assicurare il comfort in casa alle persone presenti e per risparmiare energia quando non c'è nessuno. Un rilevatore di fumo smart è in grado di rilevare se qualcuno passa sotto in modo da illuminare l'ambiente. Chiedi a eventuali compagni di stanza, ospiti o inquilini se sono preoccupati della potenziale violazione della privacy derivante dall'uso di queste funzionalità.
  4. Presta particolare attenzione ai diritti degli ospiti. Per quanto siano felici di farti visita, potrebbero non voler essere ripresi o registrati mentre sono a casa tua. Se hai delle videocamere che riprendono, informa i tuoi ospiti. Ti ricordiamo ancora che potrebbero esistere delle leggi locali che prevedono, ad esempio, di mostrare un avviso che informi gli ospiti dell'uso di una videocamera oppure di richiedere l'autorizzazione alle autorità locali o di comunicare di avere l'autorizzazione.
  5. Lo stesso vale per gli inquilini. Fai in modo di trasferire la proprietà dell'account di eventuali smart device nell'ambiente che hai dato in affitto ai tuoi inquilini, in particolare se si tratta di inquilini di lunga data. Generalmente gli smart device vengono usati dalle persone che vivono nell'ambiente in cui si trovano i dispositivi.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?