We moved control of OnHub and Google Wifi devices to the Google Home app. You can easily migrate your Google Wifi network into the Google Home app, where you’ll be able to control your Wi-Fi network and other connected products in one place.

Usare Google Nest Wifi o Google Wifi con extender wireless

I bridge wireless e i dispositivi mesh, utilizzati per estendere la portata di una rete Wi-Fi esistente, potrebbero non funzionare con Google Nest Wifi o Google Wifi. La compatibilità dipende dal dispositivo e da come tenta di estendere la rete. A tal proposito, ecco alcuni aspetti utili da conoscere:

  • Google Nest Wifi e Google Wifi sono compatibili con la maggior parte degli extender di gamma "universale", ripetitori, router portatili e dispositivi che supportano:
    • Modalità client
    • Modalità client AP
    • ProxySTA
  • In generale, se le istruzioni di configurazione dell'extender non richiedono di modificare le impostazioni di Google Nest Wifi o Google Wifi, non dovresti avere problemi.
  • Alcuni dispositivi personali (ad esempio smartphone, laptop e così via) collegati a Google Nest Wifi o Google Wifi tramite bridge potrebbero non essere visualizzati nell'elenco dei dispositivi collegati dell'app Google Home o Google Wifi. Se il tuo dispositivo personale dovesse apparire, le informazioni mostrate potrebbero comunque essere errate.
  • I dispositivi personali che si spostano da un bridge alla rete potrebbero perdere temporaneamente la connessione Wi-Fi.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Prova i passaggi successivi indicati di seguito:

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
1633396
false