We moved control of OnHub and Google Wifi devices to the Google Home app. You can easily migrate your Google Wifi network into the Google Home app, where you’ll be able to control your Wi-Fi network and other connected products in one place.

Funzionalità di sicurezza di Google Nest Wifi e Google Wifi

I dispositivi Google Nest Wifi e Google Wifi sono dotati di diverse misure di sicurezza integrate per proteggere te e il tuo mondo online.

Firewall

Il firewall di Google Nest Wifi e Google Wifi crea una barriera tra la tua rete Wi-Fi e Internet per proteggere i tuoi dati da connessioni o tentativi di connessione non richiesti. Si tratta di un firewall stateful che tiene traccia delle connessioni che lo attraversano, come lo stream TCP (Transmission Control Protocol) o la comunicazione UDP (User Datagram Protocol). Soltanto i dati associati a una connessione attiva nota possono superare il firewall.

Nota: impostazioni come UPnP (Universal Plug and Play) e port forwarding consentono ai dispositivi di aggirare il firewall e avere una connessione aperta, il che li rende potenzialmente vulnerabili.

Sicurezza WPA2 e WPA3

Google Nest Wifi e Google Wifi proteggono la tua rete Wi-Fi con il protocollo WPA2 o con il più recente protocollo WPA3. L'utilizzo del protocollo WPA3 rende la tua rete Wi-Fi estremamente resistente ai rischi legati alla sicurezza come gli attacchi a dizionario offline.

Per impostazione predefinita, Google Nest Wifi e Google Wifi utilizzano il protocollo WPA2 per massimizzare la compatibilità con i dispositivi connessi precedenti, come telefoni, tablet o laptop. Tuttavia, puoi attivare la modalità di transizione WPA3 nell'app Google Home. Questa impostazione consente ai dispositivi WPA2 e WPA3 di collegarsi alla rete Wi-Fi. Per i dispositivi Google Wifi configurati inizialmente nell'app Google Wifi, dovrai aggiungere la tua rete all'app Google Home per poter usare questa funzionalità.

Nota: alcuni dispositivi WPA2 precedenti potrebbero non essere compatibili con WPA3 e potrebbero verificarsi problemi di connessione quando la modalità di transizione WPA3 è attiva. I dispositivi OnHub non supportano il protocollo WPA3.

Google Nest Wifi e Google Wifi non supportano i protocolli precedenti come WPA e WEP perché sono stati ritenuti non sicuri da Wi-Fi Alliance e dagli esperti del settore. Esistono inoltre attacchi noti e documentati contro i protocolli WPA e WEP. Per motivi di sicurezza non è supportato neanche il protocollo WPS, un meccanismo che consente ai dispositivi di collegarsi a una rete wireless senza inserire una password.

 Per attivare la modalità di transizione WPA3:

  1. Apri l'app Google Home Google Home app.
  2. Tocca Wi-Fi .
  3. Tocca Impostazioni Icona delle impostazioni in alto a destra.
  4. Attiva l'opzione WPA3.

Nota: quando attivi o disattivi WPA3, la rete viene riavviata e i dispositivi perdono la connessione.

Aggiornamenti automatici

Google Nest Wifi e Google Wifi ricevono aggiornamenti software automatici per offrirti sempre le funzionalità di sicurezza e la protezione più recenti riguardo alle ultime minacce scoperte. Questi aggiornamenti potrebbero includere componenti open source e vengono sottoposti a diversi controlli rigorosi.

Tutti gli aggiornamenti software sono firmati da Google. Google Nest Wifi e Google Wifi non possono scaricare o eseguire alcun software non firmato e verificato.

TLS

Tutte le comunicazioni tra i dispositivi Google Nest Wifi o Google Wifi e Google sono protette tramite TLS (Transport Layer Security). Si tratta di un protocollo che assicura la privacy tra un dispositivo e un server, assicurando che nessun altro possa rilevare o manomettere il messaggio.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Prova i passaggi successivi indicati di seguito:

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
1633396
false