UPnP

UPnP è l'abbreviazione di Universal Plug and Play. Si tratta di un protocollo che consente ai dispositivi abilitati UPnP sulla tua rete di individuarsi e comunicare automaticamente tra loro, nonché di creare canali di comunicazione più diretti con Internet. Non sai se attivarlo o disattivarlo?

Come faccio ad attivare/disattivare l'UPnP?

L'UPnP è attivo per impostazione predefinita. Se vuoi disattivare l'UPnP, procedi nel seguente modo:

1. Apri l'app Google Wifi.

2. Tocca la scheda , quindi Rete e impostazioni generali.

3. Nella sezione "Rete", tocca Configurazione di rete avanzata > UPnP.

4. Attiva/disattiva l'opzione.

Dovrei attivare o disattivare l'UPnP?

L'UPnP è attivo per impostazione predefinita. Esso consente ai dispositivi sulla tua rete di comunicare più facilmente, sia con Internet sia con altri dispositivi sulla rete locale.

Il protocollo UPnP e la rete locale

Questo protocollo fa sì che i dispositivi sulla tua rete locale riescano a individuarsi più facilmente tra loro. Ad esempio, supponiamo che tu voglia stampare un'immagine da un computer. Se il computer e la stampante si trovano sulla stessa rete, l'UPnP consente loro di rilevarsi automaticamente a vicenda e di comunicare.

Allo stesso modo, l'UPnP viene spesso utilizzato per eseguire in streaming i video tra i dispositivi nella rete locale. Ad esempio, Chromecast utilizza l'UPnP per migliorare la comunicazione tra le console per videogiochi e anche le fotocamere digitali sfruttano spesso questo protocollo.

Inoltre, l'UPnP consente ai dispositivi di richiedere un accesso più diretto a Internet, chiedendo al router di aprire una porta specifica.

Il protocollo UPnP e Internet

Con questo protocollo, i dispositivi possono richiedere l'apertura di specifiche porte di comunicazione tra essi e la rete Internet. Ad esempio, una console per videogiochi potrebbe usare la porta 3074 per comunicare con i server di giochi online. Anziché configurare l'apertura di quella porta manualmente, l'UPnP fa in modo che sia la console a chiedere al router di aprirla. In questo modo hai meno passaggi da svolgere per far funzionare tutto correttamente.

Ma c'è un compromesso: non puoi sapere quali dispositivi o applicazioni hanno richiesto l'apertura delle porte. Una porta aperta è come un nuovo punto di entrata nella tua rete, perciò dal punto di vista della sicurezza non è auspicabile avere più porte aperte. Se vuoi il controllo totale sull'apertura delle porte, puoi disattivare l'UPnP e configurare manualmente le regole di port forwarding.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?