Modificare il server DNS

I DNS (Domain Name Systems) equivalgono alla rubrica telefonica di Internet: includono una directory di nomi di dominio (come "google.com") e li traducono in indirizzi IP. Google Nest Wifi e Google Wifi funzionano entrambi come proxy DNS. Ciò significa che il dispositivo offre automaticamente di ricevere query DNS dai client sulla tua rete, contattare un server DNS pubblico e fornire ai tuoi client la risposta.

Come faccio a modificare l'indirizzo del mio server DNS?

Con l'app Google Home

  1. Apri l'app Google Home Google Home app.
  2. Tocca Wi-Fi  e poi Impostazioni  e poi Configurazione di rete avanzata.
  3. Tocca DNS.
  4. Scegli il server DNS pubblico che ti interessa. Se scegli un server DNS personalizzato, inserisci un indirizzo server principale e uno secondario.
  5. Tocca Salva .

Con l'app Google Wifi

  1. Apri l'app Google Wifi .
  2. Tocca la scheda Impostazioni e azioni  e poi Rete e impostazioni generali.
  3. Nella sezione "Rete", tocca Configurazione di rete avanzata e poi DNS.
  4. Scegli il server DNS pubblico che ti interessa. Se scegli un server DNS personalizzato, inserisci un indirizzo server principale e uno secondario.
  5. Tocca Salva.

Attivare la modalità bridge sul modem/router fornito dall'ISP (consigliato)

Quando digiti un URL nel browser, quest'ultimo cerca la parte dell'URL il cui nome di dominio è contenuto nel DNS. Ad esempio, se digiti "www.google.com" nel browser, quest'ultimo chiede al DNS l'indirizzo IP di "google.com". Il DNS restituisce l'indirizzo IP assegnato al nome di dominio di Google (ad es. 74.125.239.35). Il browser si collega quindi a quell'indirizzo IP visualizzando la pagina web.

Per capire meglio come funziona il DNS, può essere utile paragonarlo al tuo telefono. Quando vuoi chiamare tua mamma, selezioni "Mamma" dall'elenco contatti. Il telefono associa il nome "Mamma" al suo numero di telefono e lo compone per te.

Quale server DNS conviene che scelga?

Google Wifi e Google Nest Wifi ti offrono tre opzioni:

  • Automatico: sfrutta Google Public DNS o il DNS del tuo provider di servizi Internet (ISP), a patto che vengano soddisfatte determinate condizioni. "Automatico" è la selezione DNS predefinita, anche se potrebbe variare a seconda di come hai ricevuto il dispositivo.
  • DNS dell'ISP: sfrutta il DNS del tuo ISP.
  • Personalizzato: consente di specificare un DNS personalizzato o di terze parti. Il DNS personalizzato supporta due diversi elenchi di server, primari e secondari, sia per IPv4 sia per IPv6.

    Nota: fai attenzione quando scegli di utilizzare un DNS personalizzato. Se specifichi un DNS che non funziona (perché l'IP è errato o il DNS non è disponibile) nessuno dei tuoi dispositivi connessi potrà accedere a Internet (a meno che tu non specifichi manualmente DNS alternativi). Il router o il punto di accesso Wifi principale potrà comunque connettersi a Internet, permettendoti di immettere un nuovo DNS (funzionante), presupponendo che il dispositivo su cui stai utilizzando l'app Google Wifi abbia un altro accesso a Internet che non dipende dal router o dal punto di accesso Wifi principale (ad esempio, la rete cellulare del tuo telefono).
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Prova i passaggi successivi indicati di seguito: