Lancio della nuova categoria di dispositivi per schermi TV per raggiungere gli utenti YouTube su TV dotate di connessione

16 ottobre 2018

Ogni giorno in media gli utenti guardano video YouTube per oltre 180 milioni di ore sugli schermi TV.1 Sappiamo che i professionisti del marketing vogliono trarre vantaggio da questo nuovo modo di vedere i contenuti video. Ecco perché abbiamo lavorato molto per creare un'esperienza YouTube coinvolgente per decoder, console per videogiochi, dispositivi di streaming come Chromecast e smart TV di tutti i tipi.

Stiamo introducendo il tipo di dispositivo per schermi TV per permetterti di raggiungere più facilmente un pubblico coinvolto e giusto per te, che guarda YouTube proprio sul primo dispositivo creato apposta per visualizzare i video: la TV. In Google Ads (in precedenza AdWords) e Display & Video 360 (in precedenza DBM) questa nuova categoria di dispositivi raggruppa computer, smartphone e tablet. Ciò significa che puoi personalizzare le tue campagne per TV dotate di connessione, ad esempio utilizzando una creatività diversa o impostando un determinato aggiustamento delle offerte per dispositivo. Per determinare l'impatto di questi annunci nel tuo contesto pubblicitario globale, puoi anche consultare i rapporti per gli annunci che appaiono sugli schermi TV.

Tipo di dispositivo per schermi TV

In base ai dati rilevati tramite Ipsos Lab Experiments, abbiamo già visto che le persone reagiscono in modo positivo agli annunci sullo schermo TV. Gli annunci di YouTube apparsi in TV hanno aumentato in modo significativo il ricordo dell'annuncio e l'intenzione di acquisto, con un incremento medio rispettivamente del 47% e del 35%.2 Alcuni clienti, come Pixability, si sono dichiarati entusiasti della funzionalità:

"I consumatori stanno annullando gli abbonamenti alla TV via cavo e gli inserzionisti possono approfittare di questa straordinaria opportunità per fare arrivare al pubblico i loro video digitali direttamente nel salotto di casa. Con il lancio su YouTube della misurazione e del targeting per dispositivi per gli schermi TV, i nostri clienti non sono solo in grado di comprendere meglio il modo in cui il loro pubblico guarda i dispositivi di questo tipo, ma possono anche entrare maggiormente in sintonia con il loro pubblico mentre quest'ultimo si rilassa guardando la TV". - David George, CEO, Pixability

Comincia oggi stesso a raggiungere gli utenti su dispositivi che riproducono in streaming contenuti per la TV, come smart TV, console per videogiochi e dispositivi di streaming come Chromecast. Per saperne di più, fai clic qui.

 

1Dati interni di Google a livello globale, giugno 2018, basati su una visione media della TV di sette giorni.
2Google/Ipsos Lab Experiments, Stati Uniti, marzo 2018 (32 annunci, 800 residenti negli Stati Uniti di età compresa tra 18 e 64 anni).

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
false
false
true
73067
false
false
false