Gestire gli annunci display adattabili

Nota: a partire dall'estate 2018, gli annunci display adattabili diventeranno il nuovo tipo di annuncio predefinito per la Rete Display nella nuova esperienza Google Ads. Questi annunci includono tutte le funzionalità degli annunci adattabili, consentono l'utilizzo di più asset di ogni tipo e offrono un controllo maggiore sui tuoi annunci. Se già utilizzi annunci adattabili, ti verrà chiesto di salvarli come annunci display adattabili. 

Gli annunci display adattabili si basano sugli asset. Per creare questi annunci, carica i tuoi asset (immagini, testo del titolo, loghi, video e descrizioni) e lascia che Google li utilizzi per generare annunci che offrano la migliore esperienza utente al momento dell'impressione.

Questo articolo descrive le best practice per gestire gli annunci display adattabili.

Gestire gli asset

Immagini

L'immagine è la parte più importante dell'annuncio. Aiuta le persone a conoscere l'attività, il prodotto e il brand. Assicurati di utilizzare solo immagini di alta qualità che evidenzino chiaramente l'attività, il prodotto o il brand. Puoi caricare fino a 15 immagini di marketing negli annunci display adattabili. Evita di utilizzare quanto segue:

  • Immagini sfocate
  • Immagini alterate/distorte
  • Immagini che ne includono un'altra speculare
  • Colori sbiaditi, colori invertiti, filtri eccessivi
  • Immagini con bordi
  • Collage di immagini
  • Immagini con sfondi compositi digitali
  • Testo sovrapposto alle immagini, difficile da leggere con dimensioni ridotte

Video

Aggiungi video agli annunci display adattabili per ottimizzare il rendimento sulla Rete Display. I video verranno visualizzati al posto delle immagini ogni volta che Google Ads determina che potrebbero migliorare il rendimento. Tieni presente quanto segue quando utilizzi i video negli annunci display adattabile:

  • Aggiungi fino a cinque asset video per ogni creatività in un annuncio display adattabile.
  • I video possono essere visualizzati in varie aree annunci su dispositivi mobili e desktop, ma sono particolarmente efficaci per le campagne che hanno come target le app per dispositivi mobili.
  • I video possono essere riprodotti automaticamente o richiedere che l'utente faccia clic su di essi per riprodurli, a seconda delle impostazioni del publisher e del contesto dell'utente.
  • I video possono essere attivati automaticamente se le impostazioni del publisher lo consentono.
  • Visualizza il rapporto sugli asset in Google Ads per controllare il rendimento del tuo video.

Loghi

I loghi sono facoltativi e puoi caricarne fino a cinque diversi. Se scegli di non specificare un logo, Google mostrerà un'icona neutra, ad esempio un globo o la prima lettera del nome del brand. Tieni presente quanto segue al momento di inserire un logo:

  • Puoi caricare un logo con proporzioni 1:1 o 4:1 (si consiglia di caricarlo in entrambi i formati). 
  • Assicurati che il logo sia centrato e ritagliato attentamente. 
  • Evita di aggiungere testo di piccole dimensioni o ulteriori "abbellimenti" al logo. 
  • Gli sfondi bianchi sono accettabili, ma si consiglia di utilizzarne uno trasparente. 
  • Eventuali spazi o spaziature interne non devono superare 1/16 delle dimensioni del logo. Ad esempio, se il tuo logo ha una dimensione di 400 x 400 pixel, la spaziatura interna non dovrebbe essere più larga di 25 pixel.

Descrizioni

Puoi creare fino a cinque descrizioni, ognuna di massimo 90 caratteri, per il brand o il prodotto. La descrizione di solito accompagna un titolo (descritto di seguito) e dovrebbe contenere informazioni complementari a quest'ultimo. Utilizza la descrizione per fornire ulteriori dettagli e presentare la tua proposta di valore.

Titoli

Puoi caricare fino a cinque titoli diversi di 25 caratteri ciascuno per gli annunci display adattabili. Per garantire il rendimento migliore, assicurati che ogni titolo descriva un aspetto distinto. Fornisci informazioni complete e presenza chiaramente la tua proposta di valore.

Considera quanto segue:

  • La punteggiatura alla fine del titolo non è necessaria
  • Evita di duplicare il testo della descrizione
  • Non utilizzare il nome dell'attività nel titolo

Titolo lungo

Il titolo lungo, di massimo 90 caratteri, descrive il valore del tuo brand o prodotto. Cerca di scrivere un testo che sia interessante e utile per gli utenti. A seconda della posizione in cui viene pubblicato l'annuncio, è possibile che il titolo lungo venga visualizzato senza il testo descrittivo aggiuntivo. Assicurati che il titolo lungo possa essere letto indipendentemente e dica qualcosa di speciale.

Aggiungere un feed per il remarketing dinamico

Il collegamento della tua campagna a un feed di solito genera una migliore esperienza utente. La qualità delle informazioni sul prodotto che fornisci può essere utile per determinare chi sarà più interessato a vedere i tuoi annunci e a fornire risultati di feed completi e di alta qualità in annunci più pertinenti. Ulteriori informazioni su come creare annunci per il remarketing dinamico.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?