Caricare le transazioni offline

Dopo aver impostato le vendite in negozio (caricamento diretto) come tipo di conversione, puoi iniziare a caricare le transazioni offline in Google.

In questo articolo viene illustrato come impostare le transazioni e i dati degli eventi offline e come caricarli in Google Ads.

Come funziona

Dovrai impostare i dati delle transazioni e degli eventi offline da caricare in Google. Puoi caricare i dati delle transazioni direttamente in Google Ads o tramite partner terzi. Chiedi al rappresentante del tuo account di utilizzare un partner di dati terzo per monitorare le conversioni offline. 

Istruzioni

Segui le istruzioni riportate di seguito per impostare i dati delle transazioni e degli eventi offline. Puoi caricare i dati privati dei clienti già sottoposti ad hashing utilizzando l'algoritmo SHA-256. In alternativa, potresti caricare i dati privati dei clienti come testo normale mediante caricamenti CSV unici all'interno dell'interfaccia Google Ads. I dati verranno sottoposti automaticamente ad hashing utilizzando lo stesso algoritmo SHA-256, che è lo standard di settore per l'hashing unidirezionale.

Aspetti da considerare

Non è necessario fornire tutti i tipi di dati sui clienti (4b-4h). Tuttavia, maggiore è il numero di informazioni fornite, migliore sarà il tasso di corrispondenza.

Caricare dati di testo normale non sottoposti ad hashing

  1. Scarica il modello CSV di caricamento delle conversioni. Nota: l'hashing sul lato client non è supportato per caricamenti Excel o Fogli Google. Accertati di non rimuovere la riga che inizia con "Email" o l'importazione non andrà a buon fine.
    1. Accertati che i dati non contengano colonne aggiuntive o informazioni diverse da quelle richieste nel modello.
    2. Fornisci entrambi i parametri:
      • Tasso di fedeltà: si tratta della frazione delle vendite totali che puoi associare a un programma fedeltà clienti. La frazione deve essere compresa tra 0 e 1 (escluso 0).
      • Velocità di caricamento delle transazioni: si tratta del rapporto tra le vendite che stai caricando e le vendite totali che puoi associare a un cliente. La frazione deve essere compresa tra 0 e 1. Ad esempio, se carichi metà delle vendite che puoi associare a un cliente, la velocità di caricamento della transazione sarà 0,5 o del 50% (escluso 0).
  2. Scegli come inserire il fuso orario nel file:
    1. Se le ore delle conversioni si trovano tutte nello stesso fuso orario, imposta il valore nella riga "Parametri".
    2. Se le ore delle conversioni si trovano in fusi orari diversi, aggiungi il fuso orario a ciascuna di esse utilizzando la colonna "Ora della conversione". Consulta le istruzioni e la tabella in "Ora della conversione" nel passaggio 4 riportato di seguito. Se non inserisci un fuso orario nella riga "Parametri", puoi fornire solo il tasso di fedeltà e la velocità di caricamento delle transazioni nella riga "Parametri".
    3. In alternativa, puoi inserire un fuso orario sia nella riga "Parametri" che nella riga "Ora della conversione". Il valore di "Ora della conversione" verrà utilizzato per primo e, nel caso in cui manchi il fuso orario per una conversione, verrà usato il valore di "Parametri".
  3. Utilizza uno dei seguenti formati per inserire il fuso orario:
    1. Inserisci l'ID del tuo fuso orario da questo elenco. Questo metodo è consigliato per evitare errori durante il passaggio da e all'ora legale.
    2. Inserisci lo sfasamento rispetto al fuso orario di Greenwich indicando il segno + o - seguito dalla differenza di orario nel formato a quattro cifre. Ad esempio, lo sfasamento di New York è -0500, mentre quello di Berlino è +0100. Se utilizzi il fuso orario di Greenwich (GMT), inserisci semplicemente +0000.
  4. Successivamente, aggiungi una nuova riga per ogni transazione offline e compila le colonne come indicato di seguito:
    1. Email:
      • Gli indirizzi email verranno sottoposti automaticamente ad hashing in Google Ads utilizzando l'algoritmo SHA-256 al momento dell'invio
      • Puoi specificare fino a tre indirizzi email. A seconda del numero di indirizzi email fornito, puoi avere fino a tre colonne con l'intestazione "Email"
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Rimuovi eventuali spazi aggiuntivi prima, dopo o all'interno dell'indirizzo email
      • Rimuovi i punti che precedono il segno "@"
      • Esempi: utente1@gmail.com, utente2@yahoo.com, utente3@googlemail.com
    2. Numero di telefono:
      • Il numero di telefono verrà sottoposto automaticamente ad hashing in Google Ads utilizzando l'algoritmo SHA-256 al momento dell'invio
      • Puoi specificare fino a tre numeri di telefono. A seconda di quanti numeri di telefono o formati differenti fornisci, puoi avere fino a tre colonne con l'intestazione "Numero di telefono"
      • I numeri di telefono devono essere formattati in base allo standard E.164 e comprendere il prefisso "+", seguito dal codice paese e dal numero dell'abbonato, che può includere un prefisso
      • Esempi: +12038271234, +442071838750
    3. Nome:
      • Il nome verrà sottoposto automaticamente ad hashing in Google Ads utilizzando l'algoritmo SHA-256 al momento dell'invio
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Gli accenti sono consentiti
      • Rimuovi eventuali spazi aggiuntivi prima, dopo o all'interno
      • Esempi: tommaso, renée, marie-astrid, giovanni
    4. Cognome:
      • Il cognome verrà sottoposto automaticamente ad hashing in Google Ads utilizzando l'algoritmo SHA-256 al momento dell'invio
      • Gli accenti sono consentiti
      • Rimuovi eventuali spazi aggiuntivi prima, dopo o all'interno
      • Esempi: derosa, rossi
    5. Città:
      • Il nome della città non viene sottoposto ad hashing
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Gli accenti sono consentiti
      • Esempi: napoli, milano, parigi
    6. Provincia:
      • Il nome della provincia non viene sottoposto ad hashing
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Sono consentite anche abbreviazioni a due lettere (in maiuscolo)
      • Esempio: NA, milano, roma
    7. Codice postale:
      • Il codice postale non viene sottoposto ad hashing
      • Sono consentiti i codici postali internazionali e quelli degli Stati Uniti
      • Per gli Stati Uniti:
        1. Sono consentiti codici a 5 cifre
        2. Anche i codici a 5 cifre seguiti da estensioni a 4 cifre sono consentiti e possono migliorare il tasso di corrispondenza
      • Per tutti gli altri paesi:
        1. Non inserire le estensioni del codice postale
      • Esempio: 80155, 94109-1234, 103-8011, W1J 0BH
    8. Paese:
      • Il nome del paese non viene sottoposto ad hashing
      • Utilizza i codici paese ISO di due lettere
      • Includi il codice paese anche se tutti i dati dei tuoi clienti provengono dallo stesso paese
      • Esempio: US, DE, FR, AU, JP
    9. Nome conversione: il nome dell'azione di conversione per cui vuoi importare questa conversione. È importante utilizzare la stessa ortografia e le stesse lettere maiuscole usate durante la creazione di questa azione di conversione nell'account Google Ads.
    10. Ora della conversione: la data e l'ora in cui si è verificata la conversione. Consulta la tabella riportata di seguito per un elenco dei formati di data accettabili (ad es. gg/MM/aaaa HH:mm:ss). Puoi aggiungere un fuso orario all'ora di conversione utilizzando uno degli ultimi quattro formati elencati. Sostituisci "+z" con lo sfasamento rispetto al fuso orario di Greenwich, riportando il segno + o - seguito dalla differenza di orario nel formato a quattro cifre. Ad esempio, lo sfasamento di New York è -0500, mentre quello di Berlino è +0100. In alternativa, sostituisci "zzzz" con l'ID del fuso orario indicato in questo elenco.
      Formato Esempi
      gg/MM/aaaa hh:mm:ss "14/08/2012 17:01:54"
      gg MMM, aaaa hh:mm:ss "14 Ago, 2012 17:01:54"
      gg/MM/aaaa HH:mm:ss "14/08/2012 17:01:54"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss "2012-08-14 13:00:00"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss "2012-08-14T13:00:00"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss+z "2012-08-14 13:00:00+0500"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss+z "2012-08-14T13:00:00-0100"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss zzzz "2012-08-14 13:00:00 America/Los_Angeles"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss zzzz "2012-08-14T13:00:00 America/Los_Angeles"

       

    11. Valore di conversione: un numero che rappresenta il valore che attribuisci alla conversione (sono consentiti solo numeri positivi).
    12. Valuta di conversione: (campo facoltativo) valuta in cui viene fornito il valore di conversione. Se registri i valori di conversione in più valute o se disponi di più account fatturati in valute diverse, devi utilizzare questo campo. Utilizza i codici valuta ISO 4217 di tre caratteri, quali USD per il dollaro statunitense e JPY per lo yen giapponese.

Caricare dati sottoposti ad hashing

  1. Scarica il modello di caricamento delle conversioni, in formato Excel, CSV o Fogli Google. Fai attenzione a non rimuovere la riga che inizia con "Email", altrimenti l'importazione non andrà a buon fine.
    1. Accertati che i dati non contengano colonne aggiuntive o informazioni diverse da quelle richieste nel modello.
    2. Fornisci entrambi i parametri:
      • Tasso di fedeltà: si tratta della frazione delle vendite totali che puoi associare a un programma fedeltà clienti. La frazione deve essere compresa tra 0 e 1 (escluso 0).
      • Velocità di caricamento delle transazioni: si tratta del rapporto tra le vendite che stai caricando e le vendite totali che puoi associare a un cliente. La frazione deve essere compresa tra 0 e 1. Ad esempio, se carichi metà delle vendite che puoi associare a un cliente, la velocità di caricamento delle transazioni sarà 0,5 per il 50%.
  2. Scegli come inserire il fuso orario nel file:
    1. Se le ore delle conversioni si trovano tutte nello stesso fuso orario, imposta il valore nella riga "Parametri".
    2. Se le ore delle conversioni si trovano in fusi orari diversi, aggiungi il fuso orario a ciascuna di esse utilizzando la colonna "Ora della conversione". Consulta le istruzioni e la tabella in "Ora della conversione" nel passaggio 4 riportato di seguito. Se non inserisci un fuso orario nella riga "Parametri", puoi fornire solo il tasso di fedeltà e la velocità di caricamento delle transazioni nella riga "Parametri".
    3. In alternativa, puoi inserire un fuso orario sia nella riga "Parametri" che nella riga "Ora della conversione". Il valore di "Ora della conversione" verrà utilizzato per primo e, nel caso in cui manchi il fuso orario per una conversione, verrà usato il valore di "Parametri".
  3. Utilizza uno dei seguenti formati per inserire il fuso orario:
    1. Inserisci l'ID del tuo fuso orario da questo elenco. Questo metodo è consigliato per evitare errori durante il passaggio da e all'ora legale.
    2. Inserisci lo sfasamento rispetto al fuso orario di Greenwich indicando il segno + o - seguito dalla differenza di orario nel formato a quattro cifre. Ad esempio, lo sfasamento di New York è -0500, mentre quello di Berlino è +0100. Se utilizzi il fuso orario di Greenwich (GMT), inserisci semplicemente +0000.
  4. Successivamente, aggiungi una nuova riga per ogni transazione offline e compila le colonne come indicato di seguito:
    1. Email:
      • Sottoponi ad hashing gli indirizzi email utilizzando il formato SHA-256
      • Puoi specificare fino a tre indirizzi email. A seconda del numero di indirizzi email fornito, puoi avere fino a tre colonne con l'intestazione "Email"
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Rimuovi eventuali spazi aggiuntivi prima, dopo o all'interno dell'indirizzo email
      • Rimuovi i punti che precedono il segno "@"
      • Esempi: utente1@gmail.com, utente2@yahoo.com, utente3@googlemail.com
    2. Numero di telefono:
      • Il numero di telefono deve essere sottoposto ad hashing utilizzando l'algoritmo SHA-256
      • Puoi specificare fino a tre numeri di telefono. A seconda di quanti numeri di telefono o formati differenti fornisci, puoi avere fino a tre colonne con l'intestazione "Numero di telefono"
      • I numeri di telefono devono essere formattati in base allo standard E.164 e comprendere il prefisso "+", seguito dal codice paese e dal numero dell'abbonato, che può includere un prefisso
      • Esempi: +12038271234, +442071838750
    3. Nome:
      • Il nome deve essere sottoposto ad hashing utilizzando l'algoritmo SHA-256
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Gli accenti sono consentiti
      • Rimuovi eventuali spazi aggiuntivi prima, dopo o all'interno
      • Esempi: tommaso, renée, marie-astrid, giovanni
    4. Cognome:
      • Il cognome deve essere sottoposto ad hashing utilizzando l'algoritmo SHA-256
      • Gli accenti sono consentiti
      • Rimuovi eventuali spazi aggiuntivi prima, dopo o all'interno
      • Esempi: derosa, rossi
    5. Città:
      • Il nome della città non deve essere sottoposto ad hashing
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Gli accenti sono consentiti
      • Esempi: napoli, milano, parigi
    6. Provincia:
      • Il nome della provincia non deve essere sottoposto ad hashing
      • Scrivi tutti i caratteri in minuscolo
      • Sono consentite anche abbreviazioni a due lettere (in maiuscolo)
      • Esempio: NA, milano, roma
    7. Codice postale:
      • Il codice postale non deve essere sottoposto ad hashing
      • Sono consentiti i codici postali internazionali e quelli degli Stati Uniti
      • Per gli Stati Uniti:
        1. Sono consentiti codici a 5 cifre
        2. Anche i codici a 5 cifre seguiti da estensioni a 4 cifre sono consentiti e possono migliorare il tasso di corrispondenza
      • Per tutti gli altri paesi:
        1. Non inserire le estensioni del codice postale
      • Esempio: 80155, 94109-1234, 103-8011, W1J 0BH
    8. Paese:
      • Il nome del paese non deve essere sottoposto ad hashing
      • Utilizza i codici paese ISO di due lettere
      • Includi il codice paese anche se tutti i dati dei tuoi clienti provengono dallo stesso paese
      • Esempio: US, DE, FR, AU, JP
    9. Nome conversione: il nome dell'azione di conversione per cui vuoi importare questa conversione. È importante utilizzare la stessa ortografia e le stesse lettere maiuscole usate durante la creazione di questa azione di conversione nell'account Google Ads.
    10. Ora della conversione: la data e l'ora in cui si è verificata la conversione. Consulta la tabella riportata di seguito per un elenco dei formati di data accettabili (ad es. gg/MM/aaaa HH:mm:ss). Puoi aggiungere un fuso orario all'ora di conversione utilizzando uno degli ultimi quattro formati elencati. Sostituisci "+z" con lo sfasamento rispetto al fuso orario di Greenwich, riportando il segno + o - seguito dalla differenza di orario nel formato a quattro cifre. Ad esempio, lo sfasamento di New York è -0500, mentre quello di Berlino è +0100. In alternativa, sostituisci "zzzz" con l'ID del fuso orario indicato in questo elenco.
      Formato Esempi
      gg/MM/aaaa hh:mm:ss "14/08/2012 17:01:54"
      gg MMM, aaaa hh:mm:ss "14 Ago, 2012 17:01:54"
      gg/MM/aaaa HH:mm:ss "14/08/2012 17:01:54"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss "2012-08-14 13:00:00"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss "2012-08-14T13:00:00"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss+z "2012-08-14 13:00:00+0500"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss+z "2012-08-14T13:00:00-0100"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss zzzz "2012-08-14 13:00:00 America/Los_Angeles"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss zzzz "2012-08-14T13:00:00 America/Los_Angeles"

       

    11. Valore di conversione: un numero che rappresenta il valore che attribuisci alla conversione (sono consentiti solo numeri positivi).
    12. Valuta di conversione: (campo facoltativo) valuta in cui viene fornito il valore di conversione. Se registri i valori di conversione in più valute o se disponi di più account fatturati in valute diverse, devi utilizzare questo campo. Utilizza i codici valuta ISO 4217 di tre caratteri, quali USD per il dollaro statunitense e JPY per lo yen giapponese.

Caricare dati di eventi offline

Per importare le conversioni offline in Google Ads, devi caricare il file di conversione nel tuo account Google Ads o nell'account amministratore (Centro clienti).

Importante: dopo avere creato una nuova azione di conversione, attendi da 4 a 6 ore prima di caricare le conversioni per tale azione. Se carichi le conversioni durante le prime 4-6 ore, riceverai un errore e dovrai caricarle di nuovo.

Le conversioni importate non possono essere rimosse dopo l'importazione, pertanto assicurati che i dati inseriti siano corretti.

Caricamento unico

  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Fai clic sull'icona degli strumenti nell'angolo in alto a destra.
  3. In "Misurazione", fai clic su Conversioni.
  4. Nel menu Pagina, fai clic su Caricamenti.
  5. Fai clic sul pulsante più .
  6. Per scaricare il modello appropriato per il tipo di conversioni da importare, fai clic su Visualizza modelli. Per caricare le conversioni generate da clic, chiamate o vendite in negozio, puoi scegliere tra Excel, CSV o Fogli Google.
  7. Fai clic su Fine.
  8. Seleziona l'Origine da cui eseguire i caricamenti: Carica un file, Fogli Google, HTTPS o SFTP.
    1. Se scegli Carica un file o Fogli Google, fai clic su Scegli file per selezionare il file da caricare.
    2. Se scegli HTTPS o SFTP, inserisci l'URL del file e il nome utente e la password per accedere al file.
  9. Fai clic sul pulsante Carica e visualizza anteprima o Carica e applica.
    1. Se fai clic su "Carica e visualizza anteprima", vedrai un'anteprima delle righe caricate correttamente e degli errori che si sono verificati. Quando sei soddisfatto dei dati, fai clic su Applica file per iniziare l'elaborazione dopo il caricamento di tutte le righe (tieni presente che, se prosegui con l'operazione, non sarà più possibile annullarla).
    2. Se fai clic su "Carica e applica", l'elaborazione del file inizierà dopo il caricamento di tutte le righe.
  10. Per ulteriori informazioni sullo stato del caricamento, inclusi eventuali errori durante tale processo, fai clic sui link nella colonna "Risultati".

Caricamento pianificato

  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Fai clic sull'icona degli strumenti nell'angolo in alto a destra.
  3. In "Misurazione", fai clic su Conversioni.
  4. Nel menu Pagina, fai clic su Caricamenti.
  5. Fai clic su Calendari.
  6. Fai clic sul pulsante più .
  7. Seleziona l'Origine da cui eseguire i caricamenti: Fogli Google, HTTPS o SFTP.
    1. Se scegli Fogli Google, fai clic su Scegli file per selezionare il file da caricare.
    2. Se scegli HTTPS o SFTP, inserisci l'URL del file e il nome utente e la password per accedere al file.
  8. Per impostare una pianificazione, seleziona "Frequenza" e "Ora" del giorno in cui vuoi che vengano eseguiti i caricamenti. Puoi pianificare caricamenti settimanali o giornalieri in qualsiasi momento del giorno.
  9. Fai clic su Salva e visualizza l'anteprima per salvare la pianificazione.
  10. La pianificazione salvata sarà visualizzata nella tabella. Per modificare, mettere in pausa o rimuovere la pianificazione, vai alla colonna "Azioni" e fai clic su Opzioni. Seleziona Modifica, Metti in pausa o Rimuovi.
  11. Dopo aver apportato le modifiche, fai clic su Salva e visualizza l'anteprima. Se vuoi rimuovere una pianificazione, conferma questa azione facendo clic su Rimuovi.

Utilizzare l'API di Google Ads (AdWords API)

I proprietari o gli amministratori di account possono anche utilizzare l'API di Google Ads (AdWords API) per caricare file di dati e gestire le conversioni generate dalle vendite in negozio (caricamento diretto). Gli inserzionisti possono creare azioni di conversione, caricare un file di dati o modificare le configurazioni tramite l'API. Ulteriori informazioni sull'API di Google Ads (AdWords API).

Linee guida aggiuntive

Fai clic sulle sezioni seguenti per le linee guida da osservare durante l'importazione delle transazioni.

Tempi dei caricamenti

Le transazioni offline caricate oltre 60 giorni dopo la data di transazione non verranno importate in Google Ads, pertanto non verranno visualizzate nelle statistiche delle conversioni.

Caricare la stessa transazione più volte

La stessa transazione non verrà importata più di una volta. Pertanto, se cerchi di caricare una transazione con la stessa combinazione di informazioni sul cliente, "Nome conversione", "Valore conversione", data e ora, Google Ads la ignorerà per evitare record duplicati.

Visualizzare lo stato del caricamento

Una volta che il file è stato caricato, nella parte superiore della tabella viene visualizzata una nuova voce. Per verificare se l'operazione è terminata, esamina la colonna "Stato". L'importazione del file può richiedere alcuni minuti. Al termine dell'operazione, nella colonna dello stato viene visualizzato un riepilogo con i seguenti aggiornamenti:

Stato Dettagli
Anteprima... Se fai clic su Carica e visualizza anteprima, vedrai un'anteprima dei record caricati. Per avviare l'elaborazione, fai clic sul menu a discesa Azione e seleziona Applica. Tieni presente che, se prosegui con l'operazione, non sarà più possibile annullarla.
Elaborazione in corso... Se fai clic su Applica o Carica e applica, inizieremo a elaborare i tuoi record caricati.
Pronto per l'applicazione Il file è stato caricato e puoi fare clic su Applica per avviare l'elaborazione.
Applicato Il file è stato elaborato correttamente e le conversioni sono state aggiunte al tuo account.
Non riuscito Si sono verificati problemi prima dell'elaborazione del file o il numero di record corrispondenti dopo l'elaborazione è basso.

Che cosa fare in caso di errori

A volte può accadere che un problema impedisca l'elaborazione dell'intero file. In questo caso, segui questa procedura per risolvere il problema del file.

  1. Fai clic sui link nella colonna "Risultati" per visualizzare più dettagli sullo stato del caricamento (inclusi eventuali errori durante tale processo). Questi link saranno disponibili per tre giorni dopo la data di caricamento.
  2. Analizza la nuova colonna "Stato" per individuare tutte le righe in cui è presente un errore. La colonna "Variazione" conterrà il numero di riga che potrai utilizzare per identificare la riga corrispondente nel file delle transazioni.
  3. Apporta le correzioni necessarie nel file, salvalo e poi caricalo di nuovo. Puoi caricare nuovamente tutto il file, incluse le modifiche precedentemente apportate (in quanto Google Ads ignora le righe già importate). 

Visualizzare le conversioni importate in Google Ads

La visualizzazione delle statistiche di conversione nel tuo account Google Ads può richiedere fino a 48 ore. Le conversioni generate dalle vendite in negozio (caricamento diretto) vengono aggiunte alla colonna "Tutte le conversioni" nei rapporti della tua campagna. Se non l'hai già fatto, dovrai aggiungere questa colonna ai rapporti:

  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Fai clic su Campagne nel menu Pagina a sinistra.
  3. Fai clic sull'icona delle colonne Colonne sopra la tabella delle statistiche.
  4. Seleziona Modifica colonne nel menu a discesa.
  5. In "Seleziona metriche" fai clic su Conversioni.
  6. Seleziona Tutte le conv. facendo clic sull'icona a forma di freccia.

La colonna "Tutte le conversioni" viene ora visualizzata nei rapporti. Le vendite in negozio sono disponibili a livello di campagna, gruppo di annunci e parola chiave e possono essere segmentate in base al dispositivo. Per visualizzare le vendite in negozio separatamente dal resto delle altre conversioni, ad esempio azioni sui siti web o chiamate, procedi nel seguente modo per segmentare le colonne. Prima di iniziare, assicurati di avere già aggiunto la colonna "Tutte le conversioni" ai rapporti.

  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Fai clic su Campagne nel menu Pagina a sinistra.
  3. Fai clic sull'icona di segmentazione Segment. Seleziona Conversioni e Nome conversione.
  4. Ora vedrai le righe con i dati per ogni azione di conversione. Cerca la riga dell'azione di conversione relativa alle vendite in negozio (caricamento diretto) per scoprire i dati corrispondenti.

Per visualizzare le vendite in negozio in una colonna separata senza segmentare le campagne, puoi anche aggiungere una colonna personalizzata seguendo le istruzioni qui sotto. Prima di iniziare, assicurati di avere già aggiunto la colonna "Tutte le conversioni" ai rapporti.

  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Fai clic su Campagne nel menu Pagina a sinistra.
  3. Fai clic sull'icona delle colonne Colonne e poi seleziona Modifica colonne.
  4. Seleziona la categoria "Colonne personalizzate" a sinistra.
    1. Se non hai mai creato una colonna personalizzata, viene visualizzata una finestra di dialogo.
    2. Se hai già creato una colonna personalizzata, fai clic su +Colonna.
  5. Nel campo "Nome colonna" inserisci il nome della nuova colonna. Questo nome viene visualizzato nell'intestazione.
  6. Nel campo "Descrizione colonna", inserisci una descrizione della colonna. Il testo inserito qui verrà mostrato posizionando il mouse sopra ? accanto al nome della colonna.
  7. Fai clic sul menu Metrica, seleziona Conversioni e poi Tutte le conv. 
  8. Nell'elenco sottostante, fai clic su Conversioni e poi seleziona Origine conversione
  9. In "Segmento selezionato", seleziona le vendite in negozio di origine (caricamento diretto). 
  10. Fai clic su Salva. La nuova colonna personalizzata viene aggiunta automaticamente alle colonne.
  11. Fai clic su Applica per applicare la personalizzazione della colonna alla tabella dei dati.

Nota: se hai più azioni di conversione relative alle vendite in negozio (caricamento diretto), puoi segmentarle in base ai nomi delle conversioni dopo aver creato la colonna personalizzata.

Come caricare le transazioni per più account da un solo file

Per eseguire questa operazione, tutti gli account pertinenti devono essere collegati da un gestore clienti condiviso (Centro clienti). È in questo gestore clienti che caricherai i file.

  • Se il monitoraggio delle conversioni su più account è attivo, dovrai creare le azioni di conversione importate a livello di account amministratore e verificare che tutti gli account gestiti individuali utilizzino tale account come "account di conversione". Tutti gli account che utilizzano il gestore come "account di conversione" vengono usati ai fini della corrispondenza quando si caricano le transazioni nell'account amministratore.
  • Se alcuni account non utilizzano l'account amministratore come account di conversione, dovrai creare le azioni di conversione relative alle vendite in negozio per ciascuno di questi account e importare le transazioni separatamente in questi account. Tieni presente che in questo caso, le conversioni delle vendite in negozio non verranno deduplicate negli account che non utilizzano il monitoraggio delle conversioni su più account.
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?